laRegione
19.09.22 - 20:21

A Roveredo una poltrona per due: in corsa Schenini e Raveglia

I due si contenderanno la carica di sindaco. Il primo per la lista civica Rorè e il secondo per quella denominata ‘6535 Insieme’ capeggiata dal Pld

a-roveredo-una-poltrona-per-due-in-corsa-schenini-e-raveglia
Ti-Press
Gianpiero Raveglia

In attesa di sapere domani se vi sono altri candidati che ambiscono alla poltrona di sindaco, sono due i nomi confermati alla redazione oggi (termine per il deposito delle liste) dai diretti interessati in vista delle elezioni di Roveredo agendate il 23 ottobre. Si tratta dell’ex sindaco Guido Schenini, municipale per tre legislature e già sindaco dal luglio 2019 e per la durata di circa un anno fino al commissariamento dell’esecutivo: titolare di un garage, già presidente del Corpo pompieri Bassa Mesolcina e dell’Ufficio tassazione regionale, si presenta oggi sotto l’ala della lista civica Rorè anche per una carica di municipale. Sul fronte opposto, ma solo per la funzione di sindaco, raccoglie ampio consenso trasversale Gianpiero Raveglia: 60 anni, avvocato di professione, in passato ha ricoperto varie cariche associative (Pro Grigioni italiano e Circolo culturale di Blenio) e istituzionali: dal 1996 per tre lustri è stato presidente del Circolo di Roveredo e fino al 2014 mediatore del pubblico Rsi; oggi giudice conciliatore, capeggerà la lista civica di concordanza denominata ‘6535 Insieme’ sostenuta dal Partito liberale democratico (che attualmente conta due seggi), da alcuni politici appartenenti all’area di sinistra e da altri appartenenti o nel frattempo usciti da formazioni locali prive di etichette partitiche, compresa Rorè Viva a suo tempo di Schenini.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
19 min
Grave all’ospedale una 19enne, forse dopo rave party
Quattro giovani, nel frattempo identificati, l’hanno lasciata all’ospedale San Giovanni. Venivano da una festa abusiva organizzata a Roveredo
Luganese
1 ora
Capriasca, la Giudicatura di pace trova casa a Vaglio
Inaugurata la nuova sede del Circolo che comprende anche Origlio e Ponte Capriasca e che risolve poco meno di 200 incarti all’anno
Grigioni
4 ore
Sindaco di Lostallo, Moreno Monticelli pronto a rinunciare
Municipio riconfermato in blocco: ‘Lavoriamo bene, se Giudicetti vuole continuare io faccio un passo indietro’. A Castaneda la novità è Salvanti
Ticino
6 ore
I Verdi approvano la lista col Ps: ‘Saremo la vera novità’
L’Assemblea ha ratificato le candidature di Samantha Bourgoin e Nara Valsangiacomo per il Consiglio di Stato. ‘Bisogna puntare al raddoppio in governo’
Video
Ticino
1 gior
La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale
Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
1 gior
A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate
L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
1 gior
Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc
Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
1 gior
‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’
Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
1 gior
‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’
La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
1 gior
Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No
Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
© Regiopress, All rights reserved