laRegione
30.06.22 - 12:16
Aggiornamento: 17:32

25 first responder plus operativi in Mesolcina e Calanca

Soccorritori con una formazione aggiuntiva, entreranno in servizio a partire dal 1° luglio

25-first-responder-plus-operativi-in-mesolcina-e-calanca

Dal 1° luglio cinque nuovi gruppi, per un totale di 25 first responder plus, entreranno in servizio in Mesolcina e in Val Calanca, portando così a quota 415 (suddivisi in 83 gruppi) il numero dei first responder plus nei Grigioni. A differenza del classico primo soccorritore (first responder) per gli eventi in caso di arresto cardiocircolatorio, i first responder plus hanno una formazione aggiuntiva, un equipaggiamento più completo e sono in grado di intervenire in situazioni di emergenza come incoscienza, gravi emorragie visibili o difficoltà respiratorie.

A supporto del soccorso professionale con sede a Roveredo

I 25 soccorritori del Moesano si sono riuniti martedì 21 giugno al Centro culturale di Soazza per la formazione digitale dell’applicazione mobile di risposta alle emergenze e per la consegna dell’equipaggiamento personale. Dal 1° luglio saranno a disposizione di Ticino Soccorso 144 per supportare il servizio di soccorso professionale con sede a Roveredo. «I soccorritori, che conoscono bene la zona, colmano un’importante lacuna nell’assistenza medica d’emergenza fino all’arrivo delle forze di soccorso professionali nelle aree remote», spiega citato nel comunicato stampa Alessandro Wellig, capo soccorso e capo colonna della stazione del Club alpino svizzero a San Bernardino e responsabile del progetto first responder plus in Mesolcina e Calanca.

Soccorso alpino svizzero responsabile della formazione

I first responder sono soccorritori con formazione medica che arrivano sul posto dell’evento prima dei servizi di soccorso professionali. Vengono avvisati tramite un’App e segnalano la loro disponibilità. Costituiscono un importante anello della catena di salvataggio e contribuiscono in modo significativo alla sopravvivenza dei pazienti. In caso di arresto cardiocircolatorio, le probabilità di successo della rianimazione diminuiscono di circa il 10% per ogni minuto in più che una persona rimane incustodita. A partire dal 2020 il Canton Grigioni ha incaricato il Soccorso alpino svizzero di formare tutti i primi soccorritori al livello superiore II, in conformità alle specifiche dell’Interassociazione di salvataggio (Ias).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
8 ore
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
8 ore
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
10 ore
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
11 ore
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
12 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
12 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
21 ore
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
21 ore
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
1 gior
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
1 gior
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
© Regiopress, All rights reserved