laRegione
17.05.22 - 17:29

Mesi decisivi per la nuova scuola di San Vittore

In pubblicazione fino al 23 maggio la domanda per la licenza edilizia. I cittadini dovranno esprimersi in votazione popolare sul credito di 6,8 milioni

mesi-decisivi-per-la-nuova-scuola-di-san-vittore
Ti-Press
Il rendering del progetto elaborato dall’architetto Franco Moro

Prosegue l’iter per la realizzazione della nuova sede delle scuole elementari e dell’infanzia a San Vittore. La domanda per la concessione della licenza edilizia è infatti in pubblicazione presso la cancelleria comunale fino al 23 maggio. Ideato dall’architetto locarnese Franco Moro, il progetto denominato ‘Lab 21’ – vincitore nel 2020 del concorso che ha visto la partecipazione di circa 100 proposte – prevede la costruzione sull’area dell’ex campo da calcio in zona Mezzera (poco distante dalla palestra), in sostituzione dell’attuale vetusto edificio (oggi frequentato da 43 allievi) ubicato a monte della strada cantonale, all’altezza della Posta, risalente alla metà dell’800 e ritenuta ormai non più confacente ai bisogni didattici e para-didattici. La nuova sede è prevista su un unico livello con spazi interconnessi fra loro, luminosi e affacciati da una parte sulla corte interna che vuole fare da piazza d’incontro spontaneo o per eventi, dall’altra verso ovest su un parco giochi protetto dedicato ai piccoli utenti della Scuola dell’infanzia e verso sud sul grande prato che farà da area di svago per gli alunni delle Elementari. Quanto al futuro utilizzo dell’attuale scuola, il desiderio del Municipio è quello di ristrutturarla per ospitare l’amministrazione comunale.

Popolazione chiamata alle urne

Sulla base degli indici dei costi dello scorso autunno, l’investimento complessivo ammonta a circa 6,8 milioni di franchi (incluso il rifugio sotterraneo per la Protezione civile dotato di 250 posti finanziati da Confederazione e Cantone). A suo tempo l’Assemblea comunale si era espressa a favore della necessità di dotare il Comune bassomesolcinese di una nuova scuola, sposando nuovamente le intenzioni del Municipio nel 2021 con la concessione del credito di 400mila franchi per la progettazione definitiva. Se la domanda di costruzione non sarà osteggiata da opposizioni (fino a oggi non ne sono state presentate), la sindaca Nicoletta Noi-Togni prevede che si possa partire con i lavori verso l’inizio del 2023. Prima però parola ai cittadini, i quali saranno infatti chiamati a esprimersi in votazione popolare per decidere se concedere il credito per la fase realizzativa. Votazione popolare che sarà proceduta da un preavviso dell’Assemblea comunale.

Incontro giovedì in cancelleria comunale

Per rispondere alle domande della popolazione sul progetto, il Municipio propone un incontro per giovedì 19 maggio a partire delle 18 in cancelleria comunale alla presenza del capodicastero Costruzioni Michele Marveggio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
3 ore
‘I detenuti con misure terapeutiche vanno adeguatamente seguiti’
La richiesta al governo delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’ è ora nero su bianco. La mozione firmata da tutti i gruppi parlamentari
Ticino
4 ore
‘Avanti’, la porta è aperta a tutti
Presentato il nuovo movimento fondato da Mirante e Roncelli dopo le dimissioni dal Partito socialista. ‘Una forza di centro sinistra, moderna e aperta’
Luganese
5 ore
Pura, condannata a 4 anni la donna che accoltellò l’ex marito
La Corte ha accolto integralmente le richieste di pubblica accusa e accusatore privato, sostenendo che l’imputato abbia mentito per costruirsi un alibi
Ticino
5 ore
Primo incontro fra partiti sul dopo Carobbio agli Stati
Domani rendez-vous tra i vertici cantonali delle forze politiche rappresentate a Berna. Per scongiurare un ‘bel pasticcio’, Farinelli dixit
Grigioni
6 ore
Val Calanca, strada forse riaperta prima del weekend
Nella migliore delle ipotesi i lavori di sgombero inizieranno domani. Anche oggi il meteo ha ostacolato la valutazione dei rischi di nuovi scoscendimenti
Luganese
6 ore
Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio
Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Bellinzonese
7 ore
Ultima tappa per completare la fibra ottica nel Bellinzonese
Amb e Swisscom comunicano che l’anno prossimo saranno connessi anche a Pianezzo, Paudo, Claro, Gudo, Moleno e Preonzo
Bellinzonese
7 ore
‘Via Roggia dei Mulini rimarrà sicura anche con le palazzine’
Il Municipio di Bellinzona risponde all’interpellanza di Boscolo e Sansossio, confermando che il comparto rientra nella mobilità sostenibile
Ticino
8 ore
‘Il nuovo accordo fiscale è molto favorevole per i frontalieri’
Lo scrive in una lettera ai giornali lombardi il ministro dell’Economia italiano Giorgetti, che fa il punto della situazione sull’annoso dossier
Luganese
8 ore
Lugano-Montarina, Villa Ganser e Casa Walty salvate dalla Stan
Il Tribunale amministrativo cantonale accoglie il ricorso presentato contro la licenza concessa dal Municipio per un progetto edilizio
© Regiopress, All rights reserved