laRegione
08.04.22 - 14:11
Aggiornamento: 15:14

Un presunto lupo ibrido abbattuto nella Valle del Reno

È accaduto nei pressi di Coira. Secondo alcuni indizi, dovrebbe trattarsi di un esemplare proveniente dal Piemonte.

Ats, a cura de laRegione
un-presunto-lupo-ibrido-abbattuto-nella-valle-del-reno
La legislazione federale prevede l’abbattimento di presunti animali ibridi, in modo che non si riproducano e per evitare conseguenze negative a lungo termine per la popolazione di lupi

Alla fine della settimana scorsa un guardiano della selvaggina ha abbattuto un probabile lupo ibrido nella Valle del Reno nei pressi di Coira. Secondo alcuni indizi dovrebbe trattarsi di un esemplare proveniente dal Piemonte. Nel mese di gennaio erano giunte segnalazioni della presenza di un esemplare ibrido il quale, dal Piemonte nella zona di Alessandria, si era prima spostato verso Domodossola e quindi nel Canton Ticino.

Il lupo ibrido nasce dall’incrocio di un lupo selvatico con un cane lupo (pastore tedesco). Stando al comunicato odierno dell’Ufficio per la caccia e la pesca dei Grigioni, l’animale soppresso da un guardiano della selvaggina grigionese, su incarico dell’Ufficio federale dell’ambiente, è un maschio di età ancora sconosciuta. La legislazione federale prevede l’abbattimento di presunti animali ibridi, in modo che non si riproducano e per evitare conseguenze negative a lungo termine per la popolazione di lupi.

Il Laboratorio di biologia e della conservazione dell’Università di Losanna sta procedendo all’analisi genetica. I risultati sono attesi per il mese di maggio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
Cadono le foglie, a Novaggio e Airolo cresce il Pedibus
Nate due nuove linee dell’iniziativa che incentiva la trasferta casa-scuola a piedi di bambini accompagnati e in compagnia
Locarnese
4 ore
Pila: ‘Niente funivia, niente tasse d’uso e consumo’
A chiederlo al Municipio è una raccolta firme sottoscritta da 90 proprietari di abitazioni e frequentatori della frazione centovallina. L’impianto è fermo
Bellinzonese
4 ore
Dalla paura nei rifugi alla motivazione negli spogliatoi dei Gdt
L’impegno della società turrita ha portato a offrire a giovani hockeisti ucraini l’opportunità di venire in Svizzera e giocare a Bellinzona
Luganese
4 ore
Caslano, centinaia di lettere per il voto non recapitate
Il Municipio ha chiesto spiegazioni alla Posta, incaricata della distribuzione. Il Servizio diritti politici: ‘Non una violazione del diritto di voto’
Ticino
11 ore
Chiesa: ‘Poco sociali? Le nostre iniziative aiutano i cittadini’
Il presidente nazionale dell’Udc risponde alle critiche mosse da Claudio Zali, che ritiene Piero Marchesi e l’Udc interessati al suo seggio
Mendrisiotto
11 ore
Monte, inaugurati gli interventi del progetto intergenerazionale
Tre anni di lavoro e mezzo milione di franchi per la realizzazione di opere architettoniche volte a migliorare la qualità di vita delle persone anziane
Ticino
15 ore
Il 30% degli anziani ticinesi fa fatica ad arrivare a fine mese
È quanto emerge da uno studio di Pro Senectute, che riconosce quello a Sud delle Alpi come il dato più alto in Svizzera. E scatta subito l’interpellanza
Locarnese
16 ore
‘A stanare prede nella notte’, gruppo di bracconieri nei guai
Alcuni cacciatori della regione sono finiti sotto inchiesta per illeciti venatori. Sequestrate armi modificate e un consistente bottino di catture
Luganese
18 ore
La Peonia del Generoso per lo stemma di Val Mara
Presentato il simbolo del nuovo Comune, nato dalla fusione di Maroggia, Melano e Rovio. Il Consiglio comunale approva i nuovi regolamenti comunali
Bellinzonese
1 gior
Camorino, auto in fiamme sullo svincolo della A2
Il fatto è avvenuto ieri sera poco prima delle 23. Non si registrano feriti o intossicati
© Regiopress, All rights reserved