laRegione
moesano-crescono-i-nuovi-casi-covid-ma-non-le-ospedalizzazioni
Ti-Press
Più positivi con la diffusione della variante Omicron
24.01.22 - 17:13

Moesano, crescono i nuovi casi Covid ma non le ospedalizzazioni

Anche la regione grigionese ha registrato un aumento esponenziale dei contagi in particolare nel periodo dal Natale all’Epifania

La diffusione della variante Omicron ha provocato anche nel Moesano un netto e repentino aumento dei nuovi casi di Covid-19. “In particolare, nel periodo dal Natale all’Epifania l’aumento è stato esponenziale con 271 casi settimanali tra il 27 dicembre e il 2 gennaio con 362 casi attivi (isolamento) al 9 gennaio”, si legge nel più recente bollettino diffuso dallo Stato Maggiore Regione Moesa. Tuttavia, “questo peggioramento della situazione epidemiologica non ha per fortuna provocato un aumento delle ospedalizzazioni”.

Somministrate oltre 14mila dosi di vaccino

Per quanto riguarda le vaccinazioni, al 23 gennaio nel Centro di Grono sono state somministrate 14’219 dosi, 5’809 persone hanno ricevuto l’immunizzazione di base e 3’181 hanno già ricevuto il cosiddetto ‘booster’, ovvero la vaccinazione di richiamo. Nel bollettino si ricorda che ci si può registrare per l’iniezione al Centro di vaccinazioni del Moesano a Grono attraverso il sito Impf-check.ch. Le autorità sono “a conoscenza che talvolta il sito non dà come possibilità di vaccinazione il Centro di vaccinazioni del Moesano”. In questo caso gli interessati sono pregati di contattare il Centro di Grono telefonicamente allo 091 827 25 56 (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17) oppure di scrivere una e-mail a coronavirus@regionemoesa.ch.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
covid moesano vaccinazioni
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
1 ora
Torneo Grandinani quest’anno declinato anche al femminile
Football: nel weekend del 13 e 14 agosto i campi di Roveredo e Lostallo accolgono la 16esima edizione dell’evento nazionale U14
Grigioni
1 ora
A13 chiusa tra San Vittore e Roveredo per un incidente
Le entrate di Grono e San Vittore sono chiuse e il traffico è deviato sulla strada cantonale
Ticino
1 ora
Sgarbi multato dalla Polizia cantonale. ‘Mai più in Svizzera’
Il critico d’arte e parlamentare italiano è stato fermato in quanto il suo autista avrebbe acceso il lampeggiante quando si trovava ancora in Svizzera
Bellinzonese
2 ore
Fitto programma per la tregiorni di feste ad Arbedo-Castione
Online il sito con gli eventi previsti al campo sportivo e sul territorio per sottolineare i 200 anni dall’aggregazione e i 600 dalla battaglia
Luganese
3 ore
Agno, il padre ha tentato di uccidere il figlio
Restano gravi le condizioni di salute del 22enne, ferito gravemente ieri dal papà successivamente arrestato. Entrambi risiedono a Rovio
Bellinzonese
3 ore
Auto fuori strada a Claro, deceduto il guidatore
Si tratta di un 77enne svizzero domiciliato in Riviera. L’auto che guidava era uscita di strada finendo in un fossato
Bellinzonese
3 ore
Disco frenante spezzato, camion fermato a Giornico
Dal 1° luglio inflitte oltre 30 contravvenzioni. Le principali infrazioni: freni difettosi, eccesso di ore di guida e manipolazione del cronotachigrafo
Ticino
3 ore
Sulle truffe per lavoro ridotto il Ticino ha fatto i compiti
È quanto emerge dai dati della Seco. Il nostro Cantone persegue anche violazioni più contenute, a differenza di altri Cantoni
Bellinzonese
4 ore
Claro, un’auto esce di strada e finisce in un fossato
Incidente della circolazione intorno alle 10.15 sulla strada cantonale
Locarnese
9 ore
‘Basta posteggi al Pozzo di Tegna!’
Preoccupata l’Associazione Golene di Terre di Pedemonte, che teme che l’incremento degli stalli porti ancora più gente e traffico in una zona sensibile
© Regiopress, All rights reserved