laRegione
ricordando-il-poeta-di-mesocco-remo-fasani
30.11.21 - 15:14

Ricordando il poeta di Mesocco Remo Fasani

Tra un anno la Pgi organizzerà una giornata di studio all’Università di Zurigo. Per partecipare sarà necessario l’invio e l’approvazione di un contributo

Una giornata di studio all’Università di Zurigo per omaggiare il poeta e studioso Remo Fasani (Mesocco 1922 - Grono 2011). L’evento si terrà tra un anno, l’11 novembre 2022, ma la Pro Grigioni italiano (Pgi) necessita di tempo per organizzare il convengo secondo specifiche modalità. Fino al 29 gennaio 2022 studentesse, studenti, studiose e studiosi che desiderano partecipare alla giornata potranno inviare alla Pgi i propri contributi. Oltre a sottolineare la dimensione umana e di ricercatore di Remo Fasani, lo scopo della giornata è quello di ripercorrere i quattro periodi della sua produzione letteraria: il primo, corrispondente alle raccolte ‘Senso dell’esilio’ (1945) e ‘Un altro segno’ (1965), in cui la montagna è una presenza dominante; il secondo, in cui si delinea l’impegno civile, in particolare su temi legati all’ecologia, che si esprime in ‘Qui e ora’ (1971) e ‘Oggi come oggi’ (1976); il terzo, in cui si sintetizzano i due periodi precedenti con la raccolta ‘Tra due mondi’ (1983); infine, il quarto, coronato dalla raccolta ‘Un luogo sulla terra’ (1992), che completa e supera il cerchio artistico condotto fino a quel momento. I contributi dovranno essere inviati all’indirizzo info@pgi.ch e contenere le seguenti informazioni: titolo dell’intervento, riassunto di lunghezza compresa tra le 10 e le 15 righe e breve profilo biobibliografico. Il Comitato organizzativo della Pgi vaglierà l’effettiva pertinenza delle proposte rispetto all’argomento e all’articolazione del convegno (la definizione del programma definitivo è prevista entro fine aprile). I contributi approvati e presentati al convegno saranno successivamente pubblicati sui ‘Quaderni grigionitaliani’. Per ulteriori informazioni telefonare allo 081 252 86 16.

Biografia di Remo Fasani

Remo Fasani è nato a Mesocco il 31 marzo 1922. Dopo la scuola dell’obbligo nel paese natale, ha proseguito gli studi alla Magistrale di Coira e presso le Università di Zurigo (dove si è laureato con una tesi su Manzoni) e di Firenze. Ha insegnato nelle scuole secondarie di Poschiavo e di Roveredo e alla scuola cantonale di Coira. Dal 1962 al 1985 è stato professore ordinario di lingua e letteratura italiana all’Università di Neuchâtel. È morto a Grono il 27 settembre 2011. A testimonianza del suo talento, ha ottenuto il premio Schiller nel 1965, nel 1975, nel 1983 e nel 2001, nonché il Premio grigionese per la cultura nel 1994. È stato autore di poesia, traduttore (dal tedesco e dal francese) e studioso di letteratura.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
giornata pgi remo fasani studio
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
16 ore
Finiscono le vacanze, torna la colonna: 10km al Gottardo sud
Fra Biasca e Airolo si arrivava nel primo pomeriggio di oggi a due ore di attesa
Ticino
20 ore
Furti per 5mila franchi nei distributori automatici, due arresti
Un 40enne e una 30enne avrebbero colpito le gettoniere di almeno 8 apparecchi soprattutto nei pressi delle stazioni ferroviarie
Luganese
22 ore
È morto il motociclista coinvolto ieri in un incidente a Croglio
L’uomo, un 28enne italiano, ha urtato violentemente un’automobile all’altezza di Madonna del Piano, venendo sbalzato dal mezzo e rovinando a terra
Locarnese
1 gior
A Locarno ‘movida’ prolungata, gli esercenti: ‘è un primo passo’
Le reazioni di bar e ristoranti dopo la decisione dell’Esecutivo di prolungare la possibilità per quest’ultimi di mettere musica di sottofondo 
Mendrisiotto
1 gior
InterCity a Chiasso, ‘Difenderemo sempre la nostra fermata’
Molti i temi in agenda per la seduta extra-muros che impegnerà il Municipio a fine mese. Il punto con il sindaco Bruno Arrigoni.
Gallery
Luganese
1 gior
Auto contro moto a Madonna del Piano: un ferito grave
Incidente della circolazione attorno alle 20 sulla strada che da Ponte Tresa conduce a Fornasette, chiusa per i rilievi del caso
Ticino
1 gior
Il luglio 2022 è stato il secondo più caldo di sempre in Ticino
Il mese appena trascorso ha visto uno scarto di +2,6 °C rispetto alla norma 1991-2020: il record rimane a luglio 2015, con uno scarto di oltre 3°C
Ticino
1 gior
Strategia energetica, Marchesi (Udc): ‘Il nucleare al centro’
Il presidente e consigliere nazionale democentrista ‘preoccupato’ per la situazione attuale svela la sua ricetta: ‘Finora da Berna proposte insufficienti’
Bellinzonese
1 gior
Dieci chilometri di colonna sotto il sole tra Biasca e Airolo
Rientro dei vacanzieri e momentanea chiusura della galleria del San Gottardo mandano l’asse autostradale in tilt
Bellinzonese
1 gior
Tunnel del San Gottardo chiuso in entrambe le direzioni
Veicolo in avaria poco prima di mezzogiorno: situazione ‘calda’ sull’asse autostradale ticinese
© Regiopress, All rights reserved