laRegione
22.11.21 - 18:19
Aggiornamento: 18:38

Moesano, trecento persone hanno ricevuto la terza dose

Prosegue il richiamo di vaccinazione per gli over 65. Altri trecento iscritti per ricevere il siero nelle prossime settimane

moesano-trecento-persone-hanno-ricevuto-la-terza-dose
Ti-Press

Sono circa trecento le persone che hanno ricevuto la terza dose (vaccinazione di richiamo) nel Moesano. Lo riferisce lo Stato Maggiore Regione Moesa in un comunicato. Altrettanti si sono iscritti per la vaccinazione nelle prossime settimane. “La vaccinazione di richiamo è raccomandata attualmente per gli over 65 in quanto singoli studi evidenziano un indebolimento della protezione vaccinale per questi gruppi di persone. La vaccinazione di richiamo dovrà essere somministrata a partire da sei mesi dopo la vaccinazione completa (immunizzazione di base) e dovrà essere effettuata per quanto possibile con lo stesso vaccino utilizzato per le prime due dosi”, si legge nella nota. Le prenotazioni possono essere effettuate al Centro di vaccinazione del Moesano di Grono allo 091 827 25 56. Le prossime date per vaccinarsi sono mercoledì 24 novembre (ore 8.30-12), giovedì 25 novembre (ore 18-19.30), mercoledì 1° dicembre (ore 8.30-12) e venerdì 3 dicembre (ore 8.30-12). La prossima settimana prenderà inoltre avvio la vaccinazione degli ospiti delle case per anziani.

Certificato Covid in caso di presenza di anticorpi

A inizio novembre, la Confederazione ha deciso di rilasciare un certificato Covid alle persone che presentano una sierologia positiva effettuata dal 16 novembre. Questo certificato è valido 90 giorni e soltanto in Svizzera. A partire da subito e fino al 5 dicembre, le persone che decideranno di vaccinarsi dopo essersi sottoposte a un test sierologico otterranno il rimborso dell’analisi sino a un importo massimo di 50 franchi. E questo indipendentemente dal risultato; se il test dovesse risultare positivo, sarebbe sufficiente un’unica dose di vaccino, anche per ottenere il relativo certificato Covid (valido 365 giorni); se il test sarà negativo, bisognerà effettuare il ciclo completo. Il rimborso del costo del test sierologico (prelievo e analisi) può essere richiesto esclusivamente al centro di vaccinazione del Moesano di Grono al momento in cui si effettua la prima dose di vaccinazione presentando l’esito del test sierologico, l’eventuale certificato ricevuto e la fattura del laboratorio.

Certificato Covid per persone vaccinate o guarite all’estero

Tutte le persone vaccinate all’estero con un vaccino omologato dall’Agenzia europea per i medicinali, domiciliate in Svizzera o che entrano in Svizzera, possono richiedere un certificato Covid svizzero. Chi è in possesso di un certificato Covid dell’Ue non ha bisogno di richiedere un certificato svizzero in quanto questi certificati sono riconosciuti in Svizzera. Per ricevere un certificato è necessario presentarsi personalmente al Centro vaccinazioni del Moesano di Grono presentando un documento d’identità valido e l’attestato che certifica il ciclo di vaccinazione completato o il risultato positivo di un’analisi biomolecolare effettuata in un laboratorio straniero.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
17 min
Il futuro dell’aeroporto? Lo deciderà il legislativo di Lugano
Anche voci contrarie allo scalo nella serata pubblica organizzata a Bioggio, con il municipale Filippo Lombardi e il consigliere nazionale Bruno Storni
Ticino
1 ora
‘Nessun soccorso rossoverde per salvare il posto a Claudio Zali’
È il messaggio lanciato da Fabrizio Sirica. ‘È il padre cantonale del progetto PoLuMe. Rappresenta una finta ecologia che vogliamo combattere’.
Gallery
Mendrisiotto
5 ore
Laveggio, i giorni passano e i problemi restano
Nelle acque del fiume si nota ancora la presenza di materiale argilloso. Segnalazione all’Ufficio caccia e pesca
Ticino
6 ore
Nel 2050 obiettivo -90% di emissioni di CO² e consumi dimezzati
Il governo mette in consultazione il nuovo Piano energetico e climatico cantonale. Zali: ‘Allungare il passo, no a tasse e divieti. Sì agli incentivi’
Bellinzonese
6 ore
Lattodotto, elettrodotto e acquedotto per l’Alpe Angone-Crestumo
Il Consiglio di Stato chiede di stanziare un contributo cantonale massimo di quasi 840mila franchi, per un investimento complessivo di 2,35 milioni
Ticino
7 ore
‘Uno statuto speciale per gli agenti della Polizia cantonale’
Mozione dei deputati del Centro Claudio Isabella e Giorgio Fonio: occorre un regolamento maggiormente consono alle esigenze di servizio
Bellinzonese
7 ore
Il lupo banchetta vicino alle case di Dalpe: ‘Siamo preoccupati’
Il Cantone segnala la predazione odierna di un cervo. Il sindaco attende dal governo una risposta ai timori e indicazioni su come comportarsi
Locarnese
7 ore
Ronco s/Ascona, le stime di spesa inducono fiducia
Preventivo 2023 rassicurante, grazie anche a un forte gettito d’imposta; aumentano spese e introiti. La capacità di autofinanziamento è buona
Ticino
10 ore
Il Cantone ricorre a Instagram per favorire il voto dei giovani
La campagna ‘Io faccio la mia parte’ si rivolge soprattutto alle fasce di elettori dai 18 ai 30 anni con un nuovo canale social e un sito rinnovato
Ticino
13 ore
Via la mascherina obbligatoria nelle strutture sociosanitarie
Le direttive del medico cantonale si trasformano in raccomandazioni. Stop anche ai dati settimanali su contagi, ospedalizzazioni e decessi legati al Covid
© Regiopress, All rights reserved