laRegione
a-fine-giugno-uccise-gatto-con-arco-e-freccia-arrestato
Qual'è, davvero, l'animale?
19.07.21 - 15:04
Aggiornamento: 18:02
Ats, a cura de laRegione

A fine giugno uccise gatto con arco e freccia: arrestato

È un 48enne di Zizers (Gr). Secondo la polizia, la freccia (di 60 cm) sarebbe stata scagliata in maniera volontaria.

A fine giugno, un 48enne ha ferito mortalmente un gatto con una freccia tirata da un arco a Zizers (Gr). La polizia retica comunica che l’uomo è stato finalmente catturato. La bestiola era stata trovata dalla sua padrona gravemente ferita nel giardino di casa; il collo dell’animale era stato trafitto da una freccia in legno di 60 centimetri di lunghezza, che aveva causato la morte del felino nonostante le cure veterinarie prestategli.

Le indagini della polizia cantonale hanno portato all'identificazione del 48enne locale. Durante l’interrogatorio da parte della polizia, l’uomo ha confermato di avere scagliato la freccia con un arco. Secondo lo stato attuale delle indagini, la polizia presume che l’uomo abbia scagliato la freccia di proposito, come indicato dal portavoce della polizia Roman Rüegg. Il colpevole verrà denunciato alla procura dei Grigioni.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
arco freccia gatto polizia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
4 min
Casinò Campione, confermata l’ammissione al concordato
Il tribunale di Como ha fissandto l’udienza per il voto dei creditori al 19 settembre
Ticino
1 ora
‘Parto in cella, caso gestito in maniera professionale’
La commissione parlamentare dopo le verifiche: ‘L’intervento del personale di custodia e sanitario è stato immediato. La donna mai lasciata sola’
Mendrisiotto
1 ora
Morbio Inferiore sonda il terreno per creare un asilo nido
Il Municipio invia un questionario ai cittadini tra i 25 e i 45 anni per valutare l’idea di aprire una struttura a pagamento nel Comune
Ticino
2 ore
Falsi operatori Caritas in cerca di fondi per l’Ucraina
Diverse le segnalazioni di sedicenti operatori dell’associazione che cercano di approfittare della generosità della popolazione
Ticino
3 ore
Livelli nelle Medie, i perché degli ottomila ‘no’
Consegnate in Cancelleria di Stato le firme per chiederne l’abolizione. Gli iniziativisti mirano a ‘una scuola dell’obbligo con più giustizia sociale’
Luganese
4 ore
Bocciato all’esame svizzero di maturità, ricorre ma perde
Il Tribunale federale respinge il ricorso di uno studente che ha spiegato di soffrire di ansia da esame denunciando arbitrarietà e insensibilità
Bellinzonese
5 ore
‘Via appartamenti e negozi’ dal Quartiere Officine di Bellinzona
Le osservazioni del gruppo Verdi/Mps/Fa sulla variante di Pr: ‘Puntare sui soli contenuti lavorativi, formativi, di ricerca e culturali’
Ticino
5 ore
Dalla Goliardia alla Supsi, gli studenti ‘ritrovano la voce’
Dopo anni di assenza il Ticino torna ad avere una sua rappresentanza all’Unione svizzera degli universitari. ‘Il problema è trovare continuità’
Luganese
5 ore
Stilata la Dichiarazione di Lugano con sette principi
Secondo e ultimo giorno del convegno in riva al Ceresio. Segui il live della conferenza stampa conclusiva
Bellinzonese
6 ore
La Capanna Gesero alla Biscia e nuovi orizzonti
Il 2 luglio è stata inaugurata la nuova struttura della sezione Utoe di Bellinzona. Clericetti: ‘Una tendenza da sfruttare nella nostra regione’
© Regiopress, All rights reserved