laRegione
28.04.21 - 16:46
Aggiornamento: 18:36

Nuova direttrice per la Mater Christi di Grono

Antonella Peruzzo è stata nominata dal Consiglio di fondazione della casa per anziani dopo le dimissioni di Claudia Collu Ponzio

nuova-direttrice-per-la-mater-christi-di-grono
La casa per anziani mesolcinese (Ti-Press)

Antonella Peruzzo, vice direttrice e responsabile delle cure, è la nuova direttrice della casa per anziani Opera Mater Christi di Grono. Lo ha deciso ieri, 27 aprile, il Consiglio di fondazione della struttura dopo aver preso atto delle dimissioni Claudia Collu Ponzio che ha lasciato la carica – come anticipato da 'laRegione' – dopo nemmeno tre mesi, alla scadenza della periodo di prova. La fondazione ringrazia Collu Ponzio “per l'impegno profuso con grande competenza in un momento di difficoltà per tutte le strutture sanitarie e in particolare per le case di cura e per anziani”, si legge in un comunicato.

‘Assicurare il processo di ristrutturazione in corso’

Con la nomina di Peruzzo l'Opera Mater Cristi intende “garantire continuità e assicurare il prosieguo del processo di ristrutturazione della gestione in corso”. La nuova direttrice manterrà inoltre “la sua funzione di responsabile delle cure”, precisa la nota.

‘Solidità finanziaria confermata’

Il Consiglio di fondazione ha anche “preso visione delle proiezioni di chiusura per l'anno 2020 che confermano la solidità finanziaria della fondazione e la rassicurante situazione relativa alla liquidità che permettono di guardare con fiducia e tranquillità al futuro, in un contesto generale per tutti molto difficile”. Rispetto a fine gennaio dunque, quando il Consiglio di fondazione parlava di una situazione finanziaria delicata direttamente legata alla crisi pandemica cha ha causato una forte contrazione dell’occupazione dei letti, oggi il presidente Riccardo Tamoni si dice più ottimista: «La situazione finanziaria è in effetti migliore di quello che pensavamo», dichiara interpellato dalla ‘Regione’.   

Leggi anche:

Mater Christi di Grono, lascia la direttrice appena nominata

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Vaccinazioni di richiamo autunnali in Ticino dall’11 ottobre
Le informazioni sono già disponibili sul sito ufficiale dedicato alle vaccinazioni www.ti.ch/vaccinazione
Locarnese
2 ore
A13 Quartino: invece del triangolo, rotonda e semaforo
La novità viaria decisa da Ustra e Cantone per ragioni ambientali e legali. Promessi monitoraggio e perfezionamenti
Locarnese
2 ore
Minusio, sfruttare l’acqua di falda (o lacustre) per riscaldare
Lo suggerisce una mozione presentata dall’Usi che invita il Municipio a seguire analoghi esempi studiati altrove
Ticino
4 ore
‘Si allarghino le fasce di reddito per i sussidi cassa malati’
L’iniziativa del Ps e i due rapporti allestiti saranno al centro della prossima seduta della Commissione parlamentare sanità e sicurezza sociale
Ticino
4 ore
I 25 anni della Supsi secondo Gervasoni, tra successi e futuro
L’importanza della formazione professionale, i ricordi di quell’acronimo che faceva sorridere e ora è un’istituzione, gli obiettivi da raggiungere (tanti)
Luganese
7 ore
Mezzovico: lite fra giovani degenera, interviene il... papà
Condannato per vie di fatto un 57enne che, durante un alterco fra il figlio e alcuni coetanei (fra cui la ex), ha tirato quattro sberle a tre dei ragazzi
Bellinzonese
7 ore
Necessari 45 milioni per il nuovo Ior a Bellinzona
Studio di fattibilità concluso: oltre ai 12 laboratori sono previsti una mensa e un auditorium, e forse anche un asilo nido per i figli dei ricercatori
Locarno
15 ore
Originalità e ambizione: la Cultura è in due parole
Direzione dei Servizi, con il bando uscito ieri la Città di Locarno cerca una figura in grado di ridisegnare l’intera struttura
Ticino
17 ore
Mafie in Ticino: ‘Tanti i progetti, ma sono davvero operativi?’
A chiederlo è il deputato Quadranti (Plr) sentito in audizione dalla Commissione giustizia e diritti in quanto non soddisfatto delle risposte del governo
Mendrisiotto
17 ore
Aim di Mendrisio, crediti quadro più ‘trasparenti e oculati’
La Commissione della gestione richiama le Aziende sull’uso di questo strumento finanziario. E smagrisce l’investimento richiesto di quasi 2 milioni
© Regiopress, All rights reserved