laRegione
01.11.20 - 15:53

Gestione della neve, il Municipio di Grono vara nuove regole

Dallo sgombero alla presenza di veicoli fino alla gestione delle siepi: tutto in un decreto fresco di pubblicazione

gestione-della-neve-il-municipio-di-grono-vara-nuove-regole

In vista dell'inverno, il Municipio di Grono ha pubblicato un decreto che regola la gestione dello sgombero neve. Quella raccolta dalle strade, dai marciapiedi, dalle piazze e dai posteggi, dove non sarà possibile sgomberarla altrove, verrà depositata su terreni di proprietà privata, avendo cura di non causare intralcio o danno. Lo sgombero della neve dai marciapiedi e di eventuali accumuli provocati dal passaggio dello spazzaneve, davanti agli stabili e accessi alle proprietà private, dev'essere eseguito dai proprietari. È vietato depositare sulla pubblica strada o sui marciapiedi la neve proveniente dallo sgombero delle proprietà private e quella accumulatasi davanti alle stesse. Durante le nevicate o in caso di minaccia di precipitazioni nevose, è vietato il parcheggio d'autoveicoli ai margini della strada o nei posteggi pubblici: questo per permettere agli addetti comunali una regolare rimozione della neve; eventuali danni causati ai veicoli che intralciano il servizio, non saranno riconosciuti e pertanto non verranno risarciti. I veicoli parcheggiati sulle pubbliche vie e sulle piazze che dovessero intralciare il servizio sgombero neve, saranno rimossi a spese dei rispettivi proprietari; non verranno risarciti eventuali danni causati ai veicoli rimossi. I proprietari di stabili devono munire i tetti e le pensiline verso le strade e piazze pubbliche di tegole paraneve o altri accorgimenti atti a evitare la caduta di neve e lastroni di ghiaccio sulla pubblica via; i proprietari restano responsabili per qualsiasi danno provocato a persone o cose dalla caduta. I proprietari sono tenuti a procedere alla manutenzione, prima dell'inverno, delle opere di cinta o sempre verdi, come pure al taglio di rami sporgenti sulle strade; in caso d'inosservanza verranno tagliati dagli addetti al servizio e il Comune declina ogni responsabilità per eventuali danni alle piante. Le cinte e i cancelli privati dovranno essere protetti con mezzi atti a resistere alla pressione della neve causata dai mezzi di sgombero; caso contrario si declina ogni responsabilità per eventuali danni. II Municipio declina ogni responsabilità per lo slittamento d'autoveicoli o per la caduta di persone, a seguito della presenza di ghiaccio o neve.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
3 ore
‘Appalti internazionali, si chieda il certificato anti-mafia’
Con una mozione Ermotti-Lepori e altri deputati invitano il Consiglio di Stato a modificare il regolamento della legge sulle commesse pubbliche
Luganese
3 ore
Lugano, crisi in vista: nel 2023 -20% di reddito disponibile
Un rapporto della Statistica urbana prevede tempi duri per i cittadini di Lugano qualora l’attuale crisi perdurasse con la stessa intensità
Luganese
4 ore
Manno, datore di lavoro a processo per omicidio colposo
I fatti riguardano la morte di un suo dipendente nel 2017, caduto da circa 6 metri di altezza mentre lavorava. Secondo la difesa è colpa della vittima
Ticino
4 ore
Ffs, aumentano i passeggeri e i treni in transito in Ticino
Roberta Cattaneo: ‘Alle 70mila persone sui Tilo dobbiamo aggiungere le molte che usano Ir e Ic’. Zali: ‘Traffico passeggeri incrementato del 15%’
Ticino
4 ore
‘È una risposta concreta ai bisogni degli anziani’
La commissione parlamentare Sanità e sicurezza sociale firma il rapporto di Lorenzo Jelmini favorevole alla Pianificazione integrata
Ticino
5 ore
Malattie trasmissibili: esclusione da centri diurni e colonie
La nuova direttiva del medico cantonale estende il campo di applicazione. Giorgio Merlani: ‘Chiediamo il massimo scrupolo’
Mendrisiotto
5 ore
Oggi il punto di riferimento è l’Ente regionale per lo sport
A un anno dal varo si è già risposto ai bisogni del territorio. A cominciare dalla logistica. Lurati: ‘Il 2023 sarà il vero Anno zero’
Mendrisiotto
6 ore
Con ‘Gnammaggio e l’ApeRitivo’ alla scoperta della Val di Spinee
Pubblicato il quinto racconto per bambini scritto da Moreno Colombo. L’opera contiene anche dei disegni da colorare
Locarnese
6 ore
Locarnese: ‘Periferie e agglomerato, parti dello stesso albero’
Presentati i risultati di uno studio sulla demografia e il parco immobiliare di Onsernone, Verzasca, Vallemaggia e Centovalli. Con proposte di rilancio
Ticino
9 ore
I formaggi ticinesi premiati in Svizzera e nel mondo
Il ‘Merlottino’ della Lati ha ottenuto la medaglia di bronzo ai ‘World Cheese Awards’. Diversi premi anche a livello nazionale
© Regiopress, All rights reserved