laRegione
29.05.20 - 13:37

Appaltopoli, accordo da un milione con Implenia

Con l'intesa raggiunta il governo grigionese conclude per il momento i passi in materia di diritto civile e degli appalti in relazione alle inchieste della Comco

Ats, a cura de laRegione
appaltopoli-accordo-da-un-milione-con-implenia
Con il pagamento, l'impresa ha regolato la sua situazione (Ti-Press)

Il canton Grigioni ha raggiunto un accordo con Implenia Svizzera AG, una delle società oggetto delle inchieste sui cartelli della Commissione federale della concorrenza (COMCO). Con il pagamento di un importo di circa un milione di franchi, l'impresa ha regolato la sua situazione.

Complessivamente i versamenti compensativi a Cantone e a Comuni delle imprese coinvolte nelle indagini ammontano così a circa nove milioni di franchi, indica il governo retico in una nota odierna.

L'anno scorso la COMCO - nel contesto della cosiddetta appaltopoli grigionese - ha concluso inchieste sul settore edile nei Grigioni, accertando e sanzionando diverse infrazioni al diritto dei cartelli commesse dalle imprese coinvolte nel periodo tra il 2004 e il 2012.

Il Cantone ha ora trovato una soluzione con Implenia: per determinare il pagamento compensativo di un milione di franchi, Coira ha tenuto conto anche del contributo fornito dall'impresa per ripristinare una concorrenza efficace in relazione ad appalti cantonali, precisa il comunicato.

Non è finora stato possibile raggiungere un accordo con KIBAG Bauleistungen AG. Per tale ragione il Governo retico ha pronunciato l'esclusione di questa impresa dagli appalti pubblici del Cantone per diversi anni. Questa decisione non è ancora esecutiva e il canton Grigioni rimane disponibile a raggiungere una soluzione transattiva con la KIBAG Bauleistungen, precisa la nota.

Accordi già esistenti

Con l'intesa raggiunta con Implenia il Governo può concludere per il momento i passi intrapresi in materia di diritto civile e degli appalti in relazione alle inchieste della COMCO.

La scorsa estate il Canton Grigioni ha già patteggiato con nove imprese di costruzioni stradali transazioni per una somma di compensazione pari a circa sei milioni di franchi a favore del Cantone e dei Comuni, mentre nella primavera del 2020 cinque impresari costruttori engadinesi hanno versato circa due milioni di franchi al Cantone e ai comuni interessati allo stesso titolo.

Inoltre tutte le aziende si sono dovute impegnare a introdurre un programma di compliance in materia di diritto dei cartelli, il quale deve garantire il rispetto delle norme in materia di concorrenza all'interno delle imprese, conclude la nota.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
3 ore
Val Calanca: centinaia di persone sempre isolate dal mondo
Nuove informazioni sono attese per domani. Nessuno fortunatamente è rimasto ferito nello scoscendimento che si è verificato domenica mattina.
Ticino
4 ore
Filippini: ‘La polizia unica non è mai stato un tema per noi’
Il coordinatore del gruppo designato dal governo: ‘Il focus sui compiti, per una loro chiara ripartizione fra Cantonale e polcom. Rapporto per fine anno’
Luganese
6 ore
Lugano, la replica a Lombardi: ‘Coinvolgeteci, ma davvero’
La Commissione di quartiere di Sonvico mette i puntini sulle i, dopo che il municipale si era detto deluso dal presunto inattivismo delle commissioni
Locarnese
6 ore
Gambarogno, i ritocchi ai conti possono attendere
Le finanze del Comune destano preoccupazione, ma le contromisure non saranno per il 2023. Probabile un futuro aumento del moltiplicatore
Mendrisiotto
6 ore
Mendrisiotto, la qualità dell’aria resta osservata speciale
Dopo una settimana pesante è arrivata la pioggia. Nel 2020 registrate quattromila morti premature nelle province pedemontane lombarde
Ticino
13 ore
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
14 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
16 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
18 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
18 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
© Regiopress, All rights reserved