laRegione
22.09.22 - 17:44

Bodio, proposta una zona 30 in tutto il comparto residenziale

Con la misura sottoposta al Consiglio comunale il Municipio intende migliorare la sicurezza e favorire la mobilità lenta all’interno dell’abitato

bodio-proposta-una-zona-30-in-tutto-il-comparto-residenziale

Il Comune di Bodio intende introdurre il limite di velocità di 30 km/h all’interno di tutto il comparto residenziale sul lato est della strada cantonale, da via Campásc a via Somasèlva. Nel messaggio municipale licenziato dall’Esecutivo si evidenzia che su alcune strade che attraversano l’abitato "troppo spesso si assiste a veicoli che transitano ad alta velocità". Ciò che è stato confermato dai misuratori posizionati dal 16 marzo al 23 marzo 2021 lungo le vie di transito più significative. Sulla base di questi rilevamenti, il Municipio ritiene opportuno introdurre la classica segnaletica della zona 30 in tutte le vie del comparto residenziale, fatta eccezione per Via Campásc e Salita al Ramm dove la condotta rilevata dalle misurazioni (più dell’85% degli automobilisti è transitato a una velocità superiore ai 35 km/h) giustifica anche un restringimento fisico e ottico della carreggiata su via Campásc e il restringimento ottico della strada, più la posa di dossi arrotondati, sulla Salita al Ramm. Si propone inoltre di chiudere parte di via Somasèlva vista la pericolosità dovuta alla caduta di massi a monte della tratta (saranno valutati eventuali permessi o eccezioni).


La zona dove si prevede la limitazione del traffico

Per il Municipio questa moderazione del traffico (al Consiglio comunale si chiede di concedere un credito di 170mila franchi per metterla in atto) permetterà di aumentare la sicurezza lungo i percorsi pedonali e ciclabili verso le scuole, aumentare la quiete nel quartiere e adeguare e riordinare gli spazi nel nucleo. Se il Legislativo approverà la proposta, tra un anno sarà effettuato un altro monitoraggio del traffico per valutare la funzionalità delle misure attuate.

Percorso vita verso il rinnovamento

Durante la seduta di lunedì 3 ottobre, il Consiglio comunale dovrà pure esprimersi sul credito di 73mila franchi per il rifacimento delle postazioni del percorso vita situato nella selva castanile a pochi minuti dall’abitato. Un investimento che se approvato potrà beneficare di un sussidio Sport Toto di 18’900 franchi.

Si espande il negozio Da Moreno

Il Municipio ha pure licenziato un messaggio con cui chiede al Legislativo di dare via libera alla concessione di un diritto di superficie di quattro terreni di proprietà del Comune alla società ‘Da Moreno Sa’ per la costruzione di un nuovo stabile commerciale. Ciò che sposa la volontà del Municipio di ampliare l’offerta per quanto riguarda la vendita di alimentari, casalinghi e altri generi di consumo. I terreni in questione sono quelli adiacenti al già esistente punto vendita del gruppo ’Da Moreno’ – presente con un negozio anche a Sementina e a Gravesano –, dal quale è giunta l’unica offerta nell’ambito del bando di concorso conclusosi a fine luglio. Il diritto di superficie è stato messo a concorso per la durata di 50 anni a partire dal 1° gennaio 2023. Secondo l’Esecutivo la proposta ricevuta (che risponde ai vincoli richiesti come posteggi, area verde, area giochi e stalli di ricarica elettrica) ottempera tutte le condizioni. Viene valutata positivamente la volontà di una società già presente sul territorio comunale di espandersi e creare posti di lavoro. Il diritto di superficie decadrà nel caso di mancato rilascio della licenza edilizia o della mancata realizzazione del nuovo capannone.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
21 min
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
51 min
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
Bellinzonese
1 ora
Esplode la spesa ‘perché il Municipio non ha fatto i compiti’
Preventivo ’23 di Bellinzona: la maggioranza Plr, Sinistra e Centro della Gestione giudica troppo blanda la spending review e teme misure drastiche
Locarnese
1 ora
Il Museo di Val Verzasca nominato all’EMYA 2023
Tra i sette istituti culturali svizzeri iscritti per il prestigioso riconoscimento europeo vi è anche la struttura con sede a Sonogno
Ticino
5 ore
Un appello per l’Ucraina (e contro Putin)
È quello reso pubblico da Verdi, Ps, Mps e altre formazioni progressiste in previsione della Giornata mondiale dei diritti umani
Locarnese
5 ore
Hangar 1, il Cantone risponde alle Città
Sul futuro dell’aviorimessa all’Aeroporto di Locarno, il CdS ha raggiunto un’intesa con la Aelo Maintenance, che si occuperà della ricostruzione
Bellinzonese
1 gior
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
1 gior
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
1 gior
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
1 gior
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
© Regiopress, All rights reserved