laRegione
22.09.22 - 12:32
Aggiornamento: 17:10

‘Il Plr di Bellinzona con le braccia nella marmellata’

I socialisti replicano alle critiche del presidente Nobile sulla gestione del Dicastero opere pubbliche nella prima parte di legislatura

il-plr-di-bellinzona-con-le-braccia-nella-marmellata
Ti-Press
La presidente sezionale socialista Martina Malacrida Nembrini

Botta e risposta a Bellinzona sull’asse Plr-Ps riguardo alle sorti del Dicastero opere pubbliche (Dop) passato sul finire della passata legislatura attraverso la polemica dei superamenti di costi in tre cantieri quand’era politicamente in mano al Plr (l’ex municipale Christian Paglia), e finito con la nuova legislatura in mani socialiste (il municipale Henrik Bang), mani che non sono finora riuscite a designare un nuovo direttore al termine di due infruttuosi concorsi pubblici ma che hanno comunque reimpostato l’organigramma per una migliore gestione futura. Proprio queste lungaggini iniziali hanno indotto martedì il presidente sezionale del Plr Marco Nobile a criticare Bang – ma in definitiva anche l’intero esecutivo – perché sul tema starebbe navigando a vista. Ma "Bellinzona non è il mare", replica ora in un comunicato il comitato della sezione Ps presieduto da Martina Malacrida Nembrini: "Rispondere a certe critiche a volte è quasi divertente. Soprattutto se chi critica, fino a ieri aveva non solo le dita nella marmellata ma tutte le mani e le braccia".

‘L’ammiraglio Plr scorda che...’

Rimane l’interrogativo: si starebbe navigando a vista o no nella conduzione del Dop? "Detto da chi per anni è rimasto ormeggiato in porto, per rimanere su termini marinari, fa sorgere un sorriso spontaneo", rispondono i vertici socialisti. Secondo cui "l’ammiraglio Plr, che ha una memoria esageratamente selettiva, scorda che ritardi e problemi sono da imputare alla legislatura quando erano i suoi, di marinai, a languire sulla barca ferma in porto". Va tuttavia precisato, a questo riguardo, che sono stati un centinaio i progetti seguiti con successo dal Dop durante la problematica passata legislatura, di cui tre finiti oltre il limite di spesa. Tre di troppo su una massa comunque considerevole.

‘Migliorate organizzazione e direttive’

Tornando al Ps, il comitato osserva che "Bellinzona non è il mare e Bang, con i suoi collaboratori, ha fatto quello che era in suo potere per migliorare organizzazione e direttive, così come i processi interni del Dop. Un esempio che parla da solo è quello legato alla scuola dell’infanzia Palasio inondata di fango nell’agosto 2021. Sede che è stata riconsegnata alla cittadinanza nei tempi previsti e la spesa preventivata di oltre 4 milioni (coperta quasi totalmente dalla compagnia assicurativa, ndr) non è stata superata". A mente dei socialisti un altro cantiere ‘caldo’ è "l’importante e tecnicamente difficile" progetto di risanamento di via Malmera, a Daro, approvato nel lontano 2016 in era Paglia: "La gestione Bang ha verificato tecnicamente e finanziariamente il progetto e finalmente prevede di andare in opera questo settembre. Polemizzare come promettere mari e monti è facile, lavorare con assiduità e ostinazione per muovere un bastimento come la bella città di Bellinzona, richiede navigatori veri".

Leggi anche:

Edilizia scolastica e Dop, anche il Plr striglia il Municipio

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
15 min
Nicola Klainguti nuovo capo della Sezione sviluppo territoriale
Lo ha nominato il Consiglio di Stato. Il Laureato in scienze della terra al Politecnico federale di Zurigo entrerà in carica il 1. gennaio
Ticino
54 min
‘Il Servizio violenza domestica della Cantonale va potenziato’
Tamara Merlo e Maura Nembrini Mossi: ‘250mila franchi in più per raddoppiare le unità’. Più Donne propone un emendamento al Preventivo 2023
Ticino
1 ora
Previdenza, ‘scendiamo in piazza contro la tattica del salame’
‘E perché la fetta è ampia ma la torta inconsistente’. La Rete a difesa delle pensioni lancia la seconda mobilitazione per opporsi ‘ai tagli alle rendite’
Ticino
2 ore
Parte il treno rossoverde, ‘sui livelli giochi politici’
Partito socialista e Verdi lanciano la campagna elettorale. Noi: ‘Saremo la novità’. Riget: ‘Il Mendrisiotto incarna le emergenze da affrontare’
Bellinzonese
3 ore
A Sementina scocca l’ora della tanto attesa nuova scuola
Il Municipio di Bellinzona rispedisce al mittente la critica e il timore che si voglia procedere con una soluzione d’urgenza provvisoria
Grigioni
5 ore
La strada della Calanca riaperta già oggi alle 16
Lo ha deciso l’Ufficio tecnico cantonale: ultimati prima del previsto i lavori di sgombero e di parziale ripristino
Luganese
6 ore
Lugano, 1’330 firme contro l’aumento di gas ed elettricità
L’Mps consegna la petizione e chiede di bloccare il rialzo dei costi dei beni di prima necessità, che colpisce le famiglie con redditi bassi e medi
Locarnese
11 ore
Si (ri)alza forte, la Vos da Locarno
Lo storico coro cerca il rilancio dopo un periodo difficile dovuto in particolare alla pandemia, che ne ha dimezzato gli effettivi. ‘Ma l’entusiasmo c’è’
Ticino
16 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
16 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’
© Regiopress, All rights reserved