laRegione
31.08.22 - 16:58

C’è il derby di hockey e a Bellinzona parte la bagarre

Il presidente del Cc scrive ai capigruppo: ‘Diverse sollecitazioni’ per spostare la seduta del 27 settembre. C’è un primo no: ‘Vergogna’

c-e-il-derby-di-hockey-e-a-bellinzona-parte-la-bagarre
Ti-Press

A Bellinzona la politica riparte dopo la lunga pausa estiva, ed è subito polemica in perfetto spirito turrito. Tema del contendere, la prossima seduta di Consiglio comunale agendata lunedì 26 e martedì 27 settembre. Peccato che la seconda delle due serate coincida col primo derby stagionale fra Hcap e Hcl, che si giocherà per di più alla Gottardo Arena di Ambrì per il cui finanziamento la Città di Bellinzona ha stanziato lo scorso novembre un contributo a fondo perso di 250’000 franchi a favore della Valascia Immobiliare Sa.

Una partita talmente attesa e sentita da aver indotto il presidente del Legislativo, Alberto Casari, a inviare ieri una e-mail ai vari capigruppo segnalando "diverse sollecitazioni" giuntegli affinché la seduta del 27 sia rinviata di un giorno. "Considerato che diversi consiglieri comunali e pure municipali sono regolarmente presenti alle partite, chiedo la vostra disponibilità e dei vostri gruppi a spostare la seconda serata di Cc al 28 settembre", scrive Casari puntualizzando tuttavia che per lui "è indifferente" e che "mi rimetto alla vostra decisione: pertanto se la maggioranza di voi consente a spostare la seconda serata al 28 settembre, comunicherò il cambiamento alla cancelleria".

Tutto ciò rappresenta una novità, visto che a memoria d’uomo mai nessuna seduta di Cc è stata rinviata per motivi legati a coincidenze di tipo sportivo o simile. Chi non l’ha presa bene è il capogruppo Verdi-Mps-Fa, il primo a palesarsi in risposta a Casari: "Già la richiesta di rinviare il Cc per poter seguire una partita è una vergogna per chi la pone – attacca Matteo Pronzini – ma che il presidente del Legislativo della Città di Bellinzona trasformi tale baggianata in richiesta formale è fuori da ogni logica. La risposta del nostro gruppo è negativa". Si attendono quelle dei capigruppo Plr, Unità di sinistra, Lega-Udc e Centro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
1 ora
Grave all’ospedale una 19enne, forse dopo rave party
Quattro giovani, nel frattempo identificati, l’hanno lasciata all’ospedale San Giovanni. Venivano da una festa abusiva organizzata a Roveredo
Luganese
2 ore
Capriasca, la Giudicatura di pace trova casa a Vaglio
Inaugurata la nuova sede del Circolo che comprende anche Origlio e Ponte Capriasca e che risolve poco meno di 200 incarti all’anno
Grigioni
5 ore
Sindaco di Lostallo, Moreno Monticelli pronto a rinunciare
Municipio riconfermato in blocco: ‘Lavoriamo bene, se Giudicetti vuole continuare io faccio un passo indietro’. A Castaneda la novità è Salvanti
Ticino
7 ore
I Verdi approvano la lista col Ps: ‘Saremo la vera novità’
L’Assemblea ha ratificato le candidature di Samantha Bourgoin e Nara Valsangiacomo per il Consiglio di Stato. ‘Bisogna puntare al raddoppio in governo’
Video
Ticino
1 gior
La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale
Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
1 gior
A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate
L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
1 gior
Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc
Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
1 gior
‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’
Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
1 gior
‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’
La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
1 gior
Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No
Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
© Regiopress, All rights reserved