laRegione
31.08.22 - 12:45
Aggiornamento: 15:25

Due feriti in uno scontro frontale dopo la S di Gudo

Disagi per due ore sulla strada di sponda destra riaperta alle 14.30. E su quella sinistra del Piano traffico bloccato per un intervento della Rega

due-feriti-in-uno-scontro-frontale-dopo-la-s-di-gudo
Rescue Media
Una delle vetture incidentate
+11

Già perturbata a causa dei lavori stradali che si protraggono da alcuni mesi, la strada cantonale tra Sementina e Gudo è stata chiusa oggi attorno a mezzogiorno e per la durata di due ore e mezza a causa di un incidente della circolazione. Protagonista un automobilista 25enne italiano domiciliato nel Locarnese che circolava in direzione sud: in base a una prima ricostruzione e per cause che l’inchiesta di polizia dovrà stabilire, appena superata la doppia curva a S ha perso il controllo della vettura, ha invaso la corsia di contromano e ha impattato frontalmente contro un’auto guidata da una 40enne brasiliana domiciliata nel Bellinzonese che circolava regolarmente sulla sua corsia di marcia in direzione di Bellinzona.

Mancata segnalazione

Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale, i pompieri di Bellinzona e i soccorritori della Croce Verde di Bellinzona e del Salva, che dopo aver prestato le prime cure ai due conducenti li hanno trasportati in ambulanza all’ospedale. Stando a una prima valutazione medica, hanno riportato ferite di media gravità. Per consentire le operazioni di soccorso e di sgombero la cantonale, come detto, è rimasta chiusa fino alle 14.30. Verso le 14 tuttavia nessuna pattuglia della polizia (presente invece all’incrocio di Gudo con lo Stradonino) indicava a Sementina la necessità di deviare sul Piano: così molte auto si sono ritrovate inutilmente incolonnate prima del cantiere e i conducenti hanno dovuto fare complicate manovre per poter tornare indietro. A complicare le cose, sull’altra sponda del Piano di Magadino, il tratto di strada tra Sant’Antonino e Camorino è stato temporaneamente chiuso alla circolazione all’altezza del ristorante La Perla per consentire un intervento della Rega. A causa della chiusura di quest’ultima strada, protrattasi per mezzora, si è formata una colonna di veicoli anche sulla sponda sinistra.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
Grigioni
3 ore
Val Calanca isolata: ‘Ci vorranno giorni per liberare la strada’
Si annuncia lunga l’operazione di sgombero della frana caduta questa mattina sulla strada cantonale tra Castaneda e Buseno. Nessun ferito, ingenti i danni
Gallery
Grigioni
6 ore
Frana in Calanca, valle isolata a nord del bivio per Castaneda
Strada chiusa in entrambe le direzioni a causa di un grosso scoscendimento che si è verificato stamane alle 6.30
Gallery
Locarnese
1 gior
Riazzino, inaugurata la nuova sede logistica del Soccorso alpino
La struttura, che fungerà da magazzino e autorimessa, completa la capillare rete di strutture di copertura del territorio. L’anno prossimo il 50esimo
Gallery
Ticino
1 gior
I Verdi liberali: ‘Almeno due deputati in Gran Consiglio’
Elezioni cantonali 2023, il Pvl Ticino presenta la lista per il governo e il programma. Parlamento, fiducioso l’ex presidente Mobiglia: è la volta buona
Mendrisiotto
1 gior
Morbio Inferiore, si accende la discussione sul moltiplicatore
Il Municipio propone due punti in meno. La minoranza della Gestione: ‘scelte mirate senza scivolare in tentazioni propagandistiche’. Ultima parola al Cc
Locarnese
1 gior
Tegna, l’ultimo grido del presidente: ‘Salviamo il campo!’
Marco Titocci ha firmato da solo il rapporto di minoranza commissionale sul messaggio con le varianti di Pr nel comparto Maggia-Melezza
Luganese
1 gior
Un laghetto di Muzzano sempre più... “nature”
Intervento in vista per la riva nord-est, prosegue il programma di valorizzazione avviato vent’anni fa
Mendrisiotto
1 gior
Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso
Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
1 gior
‘In Gendarmeria mancano effettivi’
Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
© Regiopress, All rights reserved