laRegione
26.08.22 - 16:14
Aggiornamento: 29.08.22 - 17:07

Più di 700mila franchi dal Cantone per Casa ‘La Montanina’

Il Consiglio di Stato ha licenziato il messaggio per la concessione di un sussidio unico a fondo perso per la ristrutturazione dello stabile

piu-di-700mila-franchi-dal-cantone-per-casa-la-montanina

Il Consiglio di Stato ha licenziato il messaggio per la concessione di un sussidio unico a fondo perso di 776’900 franchi per la ristrutturazione della Casa ‘La Montanina’ a Camperio, Comune di Blenio. Datato metà anni 60 e immerso nel verde, l’edificio di proprietà della Cooperativa la Favilla verrà adattato agli standard di sicurezza ed energetico rendendola moderna e funzionale alle attività con bambini e assicurando al contempo l’accoglienza e l’accessibilità di persone con disabilità. L’inizio dei lavori è previsto a fine o inizio anno in modo da permetterne la riapertura a fine luglio.

"Il settore delle colonie di vacanza nel nostro Cantone – afferma in una nota il Governo – coinvolge storicamente oltre una quarantina di enti, un migliaio di volontari e oltre 2’000 bambini. I soggiorni estivi costituiscono per le famiglie un valido sostegno alla conciliabilità lavoro/famiglia, in particolare, per quelle dove ambedue i genitori lavorano o per quelle monoparentali. Inoltre rappresentano un’esperienza formatrice ed educativa per ogni giovane partecipante". L’edificio è utilizzabile tutto l’anno e dispone di 106 posti letto suddivisi in 28 camere singole, doppie e multiple. "La Montanina rappresenta una delle strutture più grandi e utilizzate del cantone. Può accogliere gruppi numerosi, come gli scout, le colonie riconosciute e le scuole montane, nonché gruppi più piccoli o famiglie. La struttura è inoltre facilmente accessibile durante tutto l’anno con mezzi di trasporto sia pubblici sia privati".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
45 min
Cani liberi all’ex aerodromo di Ascona: le multe non piacciono
Municipio e Polizia replicano: ‘La legge parla chiaro: guinzaglio obbligatorio. Noi interveniamo su segnalazione di cittadini che reclamano’
Mendrisiotto
45 min
Pozzo Polenta, l’inchiesta amministrativa si allarga
Adesso al tavolo dell’autorità cantonale ci sono entrambe le società petrolifere che hanno gestito la stazione di servizio
Mendrisiotto
3 ore
‘Io oggi sogno un Mendrisiotto unito’
Abbiamo parlato di aggregazione con Giorgio Fonio. E il consigliere comunale di Chiasso e gran consigliere ha una sua visione per il futuro
Gallery
Bellinzonese
3 ore
I terreni abbandonati ora profumano di lavanda
L’associazione Stregaverde ridà vita ai sedimi trascurati piantando fiori e spezie. Coltivata un’area vicino a Sasso Corbaro. Si cercano volontari e fondi
Locarnese
3 ore
Sébastien Peter alla guida dei servizi culturali cittadini
La scelta del Municipio di Locarno è caduta sul 38enne attivo nel campo della promozione culturale a Bienne. Inizierà il suo mandato in primavera
Ticino
4 ore
Unitas, ex membri di comitato: ‘Non sono denunce per ripicca’
Le testimonianze: ‘Siamo bersaglio di ostilità per aver portato alla luce gli abusi. Ci accusano di aver agito perché estromessi. O troppo tardi. È falso’
Luganese
10 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
11 ore
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
11 ore
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
12 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
© Regiopress, All rights reserved