laRegione
12.08.22 - 18:51
Aggiornamento: 15.08.22 - 15:45

Bennato e tanta buona musica allo Spartyto di Biasca

Tre serate intense il 25, 26 e 27 agosto in Piazza Centrale per la 32esima scoppiettante edizione

bennato-e-tanta-buona-musica-allo-spartyto-di-biasca
Ti-Press
‘Ciurma questo silenzio cos’è?’

La line-up della 32esima edizione dell’open air Spartyto di Biasca è ora completa. Edoardo Bennato con il suo Peter Pan Rock Tour sarà la stella di sabato 27 agosto in Piazza Centrale. Ad aprire la serata saranno i nostrani ‘Golden Vultures’, supergruppo rock-blues-soul della Svizzera italiana che ha collezionato con i propri progetti nell’ultima decade oltre 500 concerti e quasi dieci album in studio, con l’ultimo singolo uscito da pochi mesi. A chiudere la serata, dopo Bennato, ci penseranno i ‘091 Sicilian blues’ di Palermo che propongono un repertorio anche rock e swing di brani inediti caratterizzati da testi in lingua siciliana e italiana e alcune cover. Nella serata di giovedì 25 agosto (ingresso gratuito) protagoniste sul palco saranno le voci di cantanti ticinesi che proporranno loro produzioni e alcune cover. Venerdì 26 sarà il turno della British Night, la notte dei tributi dedicata alle band britanniche: si comincia con i bellinzonesi ‘The Instant Karma’ con un tributo in particolare a John Lennon e ai Beatles. A seguire ‘The Rocket Man’ un imponente show direttamente da Melbourne, Australia, il più esplosivo e colorato tributo a Elton John, che prende vita grazie al cantante-compositore di fama internazionale C.J. Marvin. Chiuderà la serata dei tributi un altro show coinvolgente con protagonisti dieci cantanti provenienti dai Musical di Milano e che interpreteranno le due band più famose a livello mondiale negli anni 90: Spice Girls vs Backstreet Boys. I biglietti per il concerto di Bennato sono acquistabili sul sito www.biglietteria.ch, in caso di necessità è possibile l’ingresso facilitato per disabili contattando info@spartyto.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
6 ore
Lugano: in arrivo Expo Ticinotour, grande fiera vintage
L’evento è in programma sabato 1° ottobre al Padiglione Conza: oltre 120 espositori, food-truck, bar, sala giochi, veicoli d’epoca e molto altro
Ticino
8 ore
‘Non si aggiungano ulteriori materie di studio al Liceo’
Tra ‘grandi scetticismi’ e ‘totale concordanza’, il Cantone risponde alla consultazione federale in merito alla Revisione dell’Ordinanza sulla maturità
Luganese
9 ore
Lugano, da Radio Rsi a Città della Musica con 21 milioni
Licenziato il messaggio municipale per l’acquisto dello storico stabile di Besso. Un’operazione che, spiega Badaracco, genererà 55 milioni di investimenti
Gallery
Grigioni
9 ore
A lezione d’integrazione sui banchi di Roveredo
Da lunedì tredici adolescenti fuggiti dall’Ucraina hanno iniziato a districarsi fra matematica e italiano nel padiglione 1 della Casa di cura Immacolata
Bellinzonese
10 ore
Osogna, ‘con macchinisti istruiti si riducono gli infortuni’
È stato inaugurato ufficialmente il Centro di formazione professionale Macchine della Ssic Ticino che, inoltre, valorizza una regione periferica
Mendrisiotto
11 ore
‘Il palazzo reale delle menzogne’, 6 anni al principe Selassié
La Corte delle Assise criminali di Mendrisio lo ha riconosciuto colpevole e condannato per truffa per mestiere e falsità in documenti
Luganese
15 ore
Bertoli sull’arresto del direttore: ‘Non mi capacito neanch’io’
Il Decs ha chiarito i punti essenziali della vicenda e presentato le prossime linee di azione
Mendrisiotto
16 ore
‘Crassa leggerezza’, chiesta l’assoluzione del principe Selassié
Davanti alle Criminali di Mendrisio, la difesa evidenzia la mancanza di controlli degli accusatori privati. La sentenza sarà pronunciata alle 17
video
Locarnese
16 ore
Mattinata di... fuoco in via Luini a Locarno
Incidente in un distributore di benzina. Fortunatamente non si sono registrati feriti
Luganese
17 ore
Bissone, il Comune vince la causa civile per il Lido
La sentenza della Pretura di Lugano condanna la società, a cui vennero affidati i lavori di ristrutturazione, a risarcire l’ente locale di 533’000 franchi
© Regiopress, All rights reserved