laRegione
25.07.22 - 11:57
Aggiornamento: 20:09

Caduta mortale in Leventina, vittima un 45enne del Bellinzonese

Il corpo di Daniel Courtin, dopo l’allarme per il mancato rientro, è stato ritrovato questa mattina a quota 2’500 metri in zona laghetto di Morghirolo

caduta-mortale-in-leventina-vittima-un-45enne-del-bellinzonese
‘Aiutava tutti e sapeva fare tutto’

Altro infortunio mortale sulle montagne ticinesi: Daniel Courtin, 45 anni e domiciliato a Sant’Antonino, ha perso la vita in zona laghetto di Morghirolo. Ieri, poco prima delle 22, era stato segnalato alla Centrale comune di allarme il suo mancato rientro. Le ricerche condotte da Polizia cantonale, Soccorso alpino svizzero (SAS) e Rega, in un’area ristretta in base agli accertamenti e alle informazioni raccolte, hanno portato al ritrovamento del corpo poco prima delle 8 di oggi a un’altitudine di circa 2’500 metri. Stando a una prima ricostruzione e per cause che spetterà all’inchiesta di polizia stabilire, il 45enne era diretto verso Dalpe ed è rimasto vittima di una caduta. I soccorritori della Rega non hanno potuto fare altro che constatare la morte dell’uomo a causa delle gravi ferite riportate.

‘Era solare, sempre col sorriso e pieno di energia’

"È stato un fratello straordinario, aiutava tutti e sapeva fare tutto", ci dice affranta la sorella Sarah. "Frigorista, elettricista, artista, tatuatore, pizzaiolo, dj,… non si fermava mai, era solare, sempre col sorriso e pieno di energia. Ci lascerà un vuoto pazzesco!". Daniel era conosciuto a Bellinzona, in particolare dai frequentatori dello storico locale Peter Pan, ormai chiuso dal 2019. Al ‘Pit’ si era infatti esibito più volte con il suo gruppo Le Faine (chitarra e voce), facendo divertire e ballare moltissime persone. Oltre che di musica era anche appassionato di moto e della montagna.

La redazione esprime il suo sentimento di cordoglio alla famiglia e agli amici.

Sei vittime in montagna da inizio giugno a oggi

Si tratta dunque dell’ennesimo infortunio mortale in montagna quest’anno, il sesto da inizio giugno. Meno di una settimana fa, il 19 luglio, riportavamo della morte di un 65enne escursionista zurighese fatalmente caduto in zona pizzo Cristallina, in territorio di Cevio. Il giorno prima, un 34enne italiano è deceduto all’Ospedale Civico di Lugano dopo, ancora una volta, una caduta in Valle Verzasca in zona Valegg da Cansgell. E ancora, 15 giorni fa a rimanere vittima della montagna era stato un 64enne del Luganese, precipitato in un burrone in zona del Cogn di Camadra, in alta Valle di Blenio. A giugno a perdere la vita erano stati un 66enne grigionese caduto a Cresciano in zona Pizzo di Claro e un 53enne turista tedesco precipitato da un sentiero a Frasco.

Leggi anche:

Escursionista zurighese perde la vita in Vallemaggia

È morto l’escursionista caduto ieri in Valle Verzasca

Caduta mortale sul Pizzo di Claro, vittima un 66enne grigionese

Caduta in montagna, morto un turista in Valle Verzasca

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
1 ora
Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili
Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Luganese
3 ore
Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo
Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
Ticino
4 ore
‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’
Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm
Gallery
Mendrisiotto
5 ore
Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione
In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga
Ticino
5 ore
‘Riconoscimento del carovita così come proposto dal governo’
Risoluzione della sezione ticinese della Federazione svizzera funzionari di polizia
Ticino
7 ore
Non cambia l’età limite per restare in Magistratura: 70 anni
La commissione parlamentare ‘Giustizia e diritti’ silura la proposta di Filippini di scendere a 68. La democentrista ritira l’iniziativa
Ticino
7 ore
Docenti, ne mancano di tedesco e matematica
Presentata l’offerta formativa per l’anno 2023/24. Bertoli: ‘In Ticino la copertura è comunque sufficiente, non come in altre regioni della Svizzera’
Bellinzonese
8 ore
Archeologia, antiche ricchezze dissotterrate a Giubiasco
Aperto uno dei quattro tumuli venuti alla luce in un cantiere tra viale 1814 e via Ferriere: ritrovati orecchini, fibule, un pugnale e un’urna funeraria
Bellinzonese
10 ore
Due condanne in tribunale per il ‘caso targhe’
Inflitti 14 mesi con la condizionale all’ex funzionario della Sezione della circolazione, reo confesso. Dieci mesi all’assicuratore
Locarnese
12 ore
Influenza aviaria in un cigno nel Locarnese
Si tratta del secondo caso in Svizzera dopo quello in un’azienda a Zurigo. Il virus si trasmette all’uomo solo in casi rari e per contatto stretto
© Regiopress, All rights reserved