laRegione
22.07.22 - 16:38
Aggiornamento: 17:35

Macchina si incastra sotto a un camion, olandese ferito grave

L’incidente è avvenuto questo pomeriggio sull’autostrada A2 in direzione nord, all’altezza dell’aeroporto di Ambrì

Rescue media, a cura di Red.Web
macchina-si-incastra-sotto-a-un-camion-olandese-ferito-grave
Rescue Media
+2

Un 36enne olandese è rimasto gravemente ferito questo pomeriggio dopo uno scontro con un camion con targhe polacche che in quel momento avanzava a velocità ridotta per un rallentamento del traffico. L’incidente è avvenuto a Quinto poco prima delle 13.20 sull’autostrada A2 in direzione nord, all’altezza dell’aeroporto di Ambrì.

Secondo Rescue Media e alla Polizia cantonale, un’auto ha tamponato un camion, restando poi incastrata sotto al veicolo pesante. Stando a una prima valutazione medica il 36enne – rimasto intrappolato tra le lamiere e in seguito liberato dal Corpo pompieri Alta Leventina grazie a una pinza idraulica – ha riportato ferite gravi. Sul posto, oltre alla polizia cantonale, sono anche intervenuti i soccorritori di Tre Valli Soccorso e della Rega, che hanno prestato le prime cure al cittadino olandese e l’hanno trasportato in elicottero all’Ospedale Civico di Lugano.

L’autostrada A2 è stata chiusa in direzione nord all’altezza dell’uscita di Quinto per agevolare le operazioni di soccorso e i rilievi da parte degli specialisti del Servizio incidenti della Polizia Cantonale. Anche in direzione sud il traffico è stato chiuso a tratti per consentire l’atterraggio dell’elicottero.

Un tratto nel quale vi sono già state vittime in passato

Ricordiamo che sullo stesso tratto di autostrada negli ultimi anni sono stati diversi gli incidenti simili. In particolare tra il 2016 e il 2017 sono decedute sette persone: dapprima due donne israeliane e poi, qualche mese dopo, un intera famiglia tedesca (genitori e due figlie). In entrambi i casi le vittime sono state tamponate e spinte contro i camion che le precedevano. A un anno di distanza del primo incidente, l’autista argoviese di un camion ha pure perso la vita, tamponando il Tir che lo precedeva, fermo in colonna.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
15 min
Nodo viario di Ponte Brolla, le criticità discusse dai residenti
L’Associazione Quartiere Solduno-Ponte Brolla-Vattagne promuove un incontro con gli abitanti per fare il punto ai contestati progetti di Fart e Cantone
Luganese
19 min
Una vita in Pretura: ‘La volontà di rendere giustizia’
Intervista a Franca Galfetti Soldini che dopo vent’anni (trentaquattro in totale) lascerà la guida della Sezione 3 della Pretura di Lugano
Gallery e video
Bellinzonese
2 ore
La denuncia: ‘Abbiamo visto pecore malate e morte di stenti’
Due escursionisti testimoniano lo stato precario in cui hanno ripetutamente trovato un gregge di ovini vicino al Passo di Lucendro
Ticino
2 ore
Finanziamento degli Spitex ticinesi sotto la lente della Comco
La Commissione della concorrenza: ‘Le imprese private potrebbero vedersi limitate nel loro sviluppo, a scapito di un efficiente mercato concorrenziale’
Ticino
11 ore
Cassa pensioni pubblica, ‘più che un pilastro è un grissino’
Oltre 3mila dipendenti dello Stato in piazza a Bellinzona per protestare contro il taglio del 20% alle pensioni, il secondo in 15 anni.
Ticino
11 ore
La varesina Lara Comi ritorna a Bruxelles
Il dopo elezioni in Italia e gli effetti del ciclone Meloni
Ticino
12 ore
Al telescopio per ammirare Luna, Giove e Saturno
Riprendono le osservazioni astronomiche notturne alla Specola solare Ticinese. La prima venerdì 30
Mendrisiotto
12 ore
Un principe poco da favola di un regno di bugie
Chiesti 7 anni di carcere per il sedicente erede del re d’Etiopia, accusato di aver truffato tre imprenditori del Mendrisiotto per quasi 13 milioni
Ticino
13 ore
Il preventivo di oggi, le lacrime e sangue di domani
Il Consiglio di Stato presenta una previsione coerente con gli impegni, ma i partiti sono preoccupati. Le reazioni di Plr, Ps, Centro, Lega, Udc e Verdi
Bellinzonese
13 ore
Cima Piazza Giubiasco, allungare la staccionata ‘non è escluso’
L’incidente capitato a un bambino fa riflettere sulla sicurezza dell’area, anche se nei pressi di una zona a 30 km/h non sono obbligatorie recinzioni
© Regiopress, All rights reserved