laRegione
20.07.22 - 10:51
Aggiornamento: 15:39

Biasca invita a un ‘uso parsimonioso’ dell’acqua

L’assenza di precipitazioni ha reso critica la portata delle sorgenti situate sopra Loderio; bisogna pompare dalla falda

biasca-invita-a-un-uso-parsimonioso-dell-acqua

Visto il perdurare del periodo di scarsità di precipitazioni, di gran caldo e dunque di forti consumi di acqua, da subito e fino a nuovo avviso il Municipio di Biasca raccomanda vivamente alla cittadinanza un uso moderato dell’acqua potabile. La legge sull’approvvigionamento idrico prevede che i Comuni adottino delle misure atte a garantire un uso parsimonioso e razionale dell’acqua. Quella potabile del Comune di Biasca proviene in gran parte dalle sorgenti Censo e Vallalta situate sopra Loderio, la cui portata a seguito dell’assenza di precipitazioni è critica; perciò è necessario pomparla dalla falda del pozzo Marone in zona Loderio con un forte dispendio di elettricità.

Per questi motivi il Municipio invita la popolazione a limitare al minimo indispensabile l’irrigazione di orti, giardini e prati; evitare il riempimento e il ricambio frequente delle acque di piscine; vietato inoltre il lavaggio di piazzali e veicoli (se non negli appositi autolavaggi); in ogni caso l’acqua potabile non dev’essere sprecata in nessuna attività non indispensabile. Il Municipio sottolinea l’importanza di un atteggiamento adeguato nel consumo di acqua potabile, soprattutto nelle fasce orarie critiche ovvero al mattino, sul mezzogiorno e alla sera.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
22 min
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
37 min
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Grigioni
7 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
7 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
9 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
9 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
10 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
Bellinzonese
10 ore
Esplode la spesa ‘perché il Municipio non ha fatto i compiti’
Preventivo ’23 di Bellinzona: la maggioranza Plr, Sinistra e Centro della Gestione giudica troppo blanda la spending review e teme misure drastiche
Locarnese
11 ore
Il Museo di Val Verzasca nominato all’EMYA 2023
Tra i sette istituti culturali svizzeri iscritti per il prestigioso riconoscimento europeo vi è anche la struttura con sede a Sonogno
Ticino
14 ore
Un appello per l’Ucraina (e contro Putin)
È quello reso pubblico da Verdi, Ps, Mps e altre formazioni progressiste in previsione della Giornata mondiale dei diritti umani
© Regiopress, All rights reserved