laRegione
04.07.22 - 13:06
Aggiornamento: 18:47

Biasca, aperto il concorso per progettare la casa anziani

La nuova casa di riposo rappresenta la seconda tappa del progetto comprendente anche la realizzazione di stabili scolastici nel comparto Bosciorina

biasca-aperto-il-concorso-per-progettare-la-casa-anziani

È stato pubblicato il bando di concorso per la progettazione della nuova casa per anziani a Biasca, opera ritenuta necessaria dal momento che la struttura esistente non risponde più alle esigenze attuali. Una costruzione che rappresenta un ulteriore tassello dello sviluppo del comparto Bosciorina, dove oltre alla casa di riposo saranno realizzate scuola dell’infanzia, scuola elementare, palestra doppia e sede del Servizio educazione precoce speciale – Seps – gestito dal Cantone (previsto anche l’ampliamento della Bibliomedia). Il tutto, per un investimento stimato in circa 55 milioni di franchi (25 solo per la casa anziani), strizzando l’occhio al concetto di intergenerazionalità (si parla di Centro intergenerazionale) al fine di creare occasioni d’incontro e di condivisione tra gli utenti delle varie strutture. I documenti del bando di concorso per la costruzione della nuova casa di riposo da 75 posti sono visionabili sul sito www.biasca.ch, nella rubrica albo sotto la voce commesse pubbliche. L’iscrizione al concorso dovrà pervenire all’indirizzo di consegna entro il 15 luglio, mentre la scadenza per l’inoltro delle domande è fissata per il 2 settembre. Secondo la programmazione di massima, l’intenzione è quella di dare inizio alla progettazione definitiva nel 2023, iniziare i lavori nel 2026 e inaugurare la casa anziani nel 2028.

Già assegnato il mandato per la prima fase

Per la prima fase degli interventi (stabili scolastici, palestra, sede Seps e Bibliomedia), il Municipio ha invece già decretato vincitore del concorso il progetto denominato ‘Sistema’ ed elaborato dal gruppo interdisciplinare guidato dagli architetti Manlio Campana, Flavio Herrmann e Veruska Herrmann-Pisoni. Gruppo che sta procedendo con la progettazione definitiva. L’obiettivo del Municipio è ottenere la licenza edilizia ancora nel 2022, approvare il credito di costruzione nel 2023 e dare inizio al cantiere nel 2024. Tra gli obiettivi del bando di concorso per la casa per anziani c‘è quello di elaborare, sulla base del progetto ’Sistema’, delle proposte per la realizzazione dell’insieme di tutte le costruzioni previste nel comparto Bosciorina.

Leggi anche:

Il primo passo di Biasca verso il centro intergenerazionale

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
21 min
Previdenza, ‘scendiamo in piazza contro la tattica del salame’
‘E perché la fetta è ampia ma la torta inconsistente’. La Rete a difesa delle pensioni lancia la seconda mobilitazione per opporsi ‘ai tagli alle rendite’
Ticino
52 min
Parte il treno rossoverde, ‘sui livelli giochi politici’
Partito socialista e Verdi lanciano la campagna elettorale. Noi: ‘Saremo la novità’. Riget: ‘Il Mendrisiotto incarna le emergenze da affrontare’
Bellinzonese
1 ora
A Sementina scocca l’ora della tanto attesa nuova scuola
Il Municipio di Bellinzona rispedisce al mittente la critica e il timore che si voglia procedere con una soluzione d’urgenza provvisoria
Grigioni
4 ore
La strada della Calanca riaperta già oggi alle 16
Lo ha deciso l’Ufficio tecnico cantonale: ultimati prima del previsto i lavori di sgombero e di parziale ripristino
Luganese
4 ore
Lugano, 1’330 firme contro l’aumento di gas ed elettricità
L’Mps consegna la petizione e chiede di bloccare il rialzo dei costi dei beni di prima necessità, che colpisce le famiglie con redditi bassi e medi
Locarnese
9 ore
Si (ri)alza forte, la Vos da Locarno
Lo storico coro cerca il rilancio dopo un periodo difficile dovuto in particolare alla pandemia, che ne ha dimezzato gli effettivi. ‘Ma l’entusiasmo c’è’
Ticino
14 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
15 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’
Grigioni
22 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
22 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
© Regiopress, All rights reserved