laRegione
eventi-e-sicurezza-nessun-approccio-riduttivo-della-polcom
Ti-Press
23.06.22 - 15:34
Aggiornamento: 15:57

Eventi e sicurezza: ‘Nessun approccio riduttivo’ della Polcom

Il Municipio di Bellinzona risponde a un’interpellanza della Lega sulle considerazioni del comandante Ivano Beltraminelli dopo un pestaggio all’Espocentro

"La Polizia comunale non è mai venuta meno all’assunzione delle proprie responsabilità e competenze ed è sempre parte attiva quanto alle valutazioni per eventuali proposte di manifestazioni/intrattenimento". Non vi è quindi mai stato "un approccio riduttivo nell’esame dei vari dossier". È con questa premessa che il Municipio di Bellinzona risponde a un‘interpellanza dei consiglieri comunali leghisti in merito ad alcune affermazioni del comandante Ivano Beltraminelli rilasciate a ‘laRegione’ sul pestaggio avvenuto lo scorso 9 aprile all’Espocentro al termine di un concerto. Manuel Donati, Manuela Genetelli, Alessandro Minotti, Sacha Gobbi e Luca Madonna ritenevano ad esempio non opportuna la frase: "Sarebbe più facile negare l’autorizzazione" agli organizzatori di un determinato evento. Stando all’esecutivo, "è evidente che il comandante intendeva dire che non esiste il ‘rischio zero’ a meno di semplicemente negare l’autorizzazione. Nel momento in cui viene organizzato un evento sorge la possibilità di un rischio". Più precisamente la frase completa da noi riportata era la seguente: «Ovviamente se certi episodi di violenza si ripetono la risposta più facile da dare sarebbe una sola, ossia negare l’autorizzazione allo svolgimento di quelle feste». Beltraminelli aveva poi aggiunto che «in alternativa si potrebbe chiedere agli organizzatori il potenziamento del loro servizio d’ordine, estendendolo anche alle immediate vicinanze». Questa strategia è poi stata confermata in una successiva intervista, visto che «la responsabilità in merito alla sicurezza ricade in particolare sugli organizzatori, anche per quanto potrebbe succedere nelle immediate vicinanze». Un approccio che implica quindi una maggiore presenza di agenti privati, con di conseguenza anche costi maggiori. I consiglieri comunali leghisti chiedevano quindi se il Municipio "condivide questo approccio" e se "non ritiene che, oltre a disincentivare l’organizzazione di eventi, sia esageratamente oneroso e attenui in maniera importante la responsabilità della Polcom". La risposta: "È fuori discussione che gli organizzatori di eventi o manifestazioni che costituiscono un potenziale rischio per l’ordine pubblico (sicurezza, traffico, sanità ecc.) devono evidentemente anche assumersi (una parte) dell’onere che ne deriva, in particolare se tali eventi hanno anche una finalità commerciale".

‘Viene applicata la proporzionalità’

In merito invece alle valutazioni in vista di una manifestazione (e alla relativa autorizzazione), il Municipio precisa che "vengono effettuate dai servizi comunali interessati e non solo dalla Polizia comunale; l’esame è fatto sulla base di un dossier presentato dagli organizzatori e con valutazioni sui dettagli". L’esecutivo sottolinea poi che in particolare per i concerti "le criticità sono riscontrabili soprattutto nella determinazione quantitativa del pubblico e del suo comportamento prima/durante/dopo il concerto. È evidentemente applicata la proporzionalità in base a tali parametri, comunque difficili da conoscere preliminarmente in modo esatto".

‘Nessuna delega ad agenti di sicurezza privata’

Fra l’altro gli interpellanti facevano anche notare che "situazioni impegnative avvengono spesso in luoghi già conosciuti per essere a rischio", chiedendo se "si tratta di un problema organizzativo oppure di sottodimensionamento del Corpo di polizia o forse ancora legato alla facile delega dei compiti di polizia ad agenti di sicurezza privata che non hanno per legge le stesse competenze e possibilità di intervento degli agenti della Comunale". Stando al Municipio, "in tutti i commenti dei preventivi e dei consuntivi del Comune si è sempre indicato che si stanno potenziando gli effettivi del Corpo della Polizia comunale, compatibilmente con la situazione finanziaria e le priorità del Comune". Inoltre,"non vi è alcuna facile delega di compiti di Polizia sulla gestione dell’ordine pubblico".

Leggi anche:

Eventi e sicurezza in città: ‘Approccio riduttivo della Polcom’

Il dopo pestaggio: ‘Valutare meglio e più sicurezza privata’

La Polcom di Bellinzona: ‘La sicurezza privata va potenziata’

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona interpellanza ivano beltraminelli lega polizia comunale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’
L’Associazione sportiva preoccupata per le mire pianificatorie del Municipio per la zona dei Saleggi, con il sacrificio del campo da calcio (e del club)
Ticino
10 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
12 ore
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
Luganese
12 ore
Rovio, il movente sarebbe il furto del figlio alla nonna paterna
Il padre avrebbe sparato alla schiena del 22enne forse a causa degli 80’000 franchi spariti dalla casa di Gravesano della parente
Mendrisiotto
13 ore
Chiasso, due campi esterni da padel all’ex Boffalorino
La domanda di costruzione per il progetto sarà presentata entro fine mese. L’area nel frattempo è stata sistemata
Bellinzonese
13 ore
Progetto Ritom a tetto: così cambia l’idroelettrico leventinese
Ffs e Aet presentano l’avanzamento del cantiere. Poi toccherà alla centrale del Piottino. Valutazioni in corso per Lucendro e alcune riversioni
Luganese
14 ore
Montagnola, auto urta un muretto e si ribalta: un ferito
Le condizioni del guidatore non dovrebbero destare particolari preoccupazioni
Bellinzonese
16 ore
‘Più zone naturali per combattere le isole di calore’
È la richiesta dei Verdi in un’interpellanza rivolta al Municipio di Bellinzona, che riprende a sua volta una proposta della Lista civica di Mendrisio
Locarnese
19 ore
Abusi edilizi, Municipio di Losone bacchettato dagli Enti locali
Vanno contro le disposizioni pianificatorie cantonali alcune licenze legate alla sopraelevazione d’immobili rilasciate. Parte l’interrogazione
Luganese
20 ore
Approvvigionamento energetico, Ail stoccano gas in Italia
Il Ticino è dipendente dalla disponibilità del Paese limitrofo, unica rete alla quale è collegato, a continuare a lasciar transitare gas verso la Svizzera
© Regiopress, All rights reserved