laRegione
21.06.22 - 21:41

Migliorie ai campi del Parco urbano, prima il rapporto Supsi

Il Cc ha deciso di attendere il masterplan per valutare se procedere con videosorveglianza, potenziamento luci e miglioramento della qualità dei campi

migliorie-ai-campi-del-parco-urbano-prima-il-rapporto-supsi
laRegione

Sarebbe prematuro procedere con qualsiasi tipo intervento al Parco urbano di Bellinzona prima delle conclusioni del rapporto commissionato dall’Ente sport alla Supsi atteso per fine 2022. Un’analisi che confermerà o meno l’ubicazione delle diverse strutture sportive della zona, compreso lo Stadio comunale con i suoi campi da calcio e i terreni situati a nord di via Lepori (attuale sede logistica dell’Esercito che in futuro potrebbe passare nelle mani della Città). Così ha deciso questa sera il Consiglio comunale, respingendo a larga maggioranza (con 40 voti contrari, 9 favorevoli e un astenuto) la mozione presentata da Luca Madonna e Manuel Donati (Lega/Udc) che chiedeva di dotare di videosorveglianza i cinque campi da calcio e lo stabile spogliatoi del Parco urbano di Bellinzona, così da contenere gli atti di vandalismo e il littering; potenziare l’illuminazione per il gioco del calcio, così che qualche campo in più ne siano dotato; sistemare in maniera definitiva il drenaggio, il fondo erboso e livellare il terreno, così da garantire una qualità maggiore ai giocatori. Il plenum ha seguito l’indicazione del Municipio e della maggioranza della Commissione dell’edilizia, secondo cui si tratta poi di attendere l’esito del masterplan commissionato da Bellinzona Sport e dall’Ufficio sport del Cantone alla Supsi per una valutazione più complessiva sulle future prospettive in ambito sportivo della Città.

A sostegno della mozione il solo gruppo Lega/Udc, come motivato in sala dal relatore del rapporto di minoranza Alessandro Minotti, secondo cui la proposta riflette lo stato di disagio vissuto da diverse società sportive nell’utilizzo di tali campi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
34 min
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
1 ora
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
1 ora
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
2 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Ticino
5 ore
Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale
In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Luganese
5 ore
Processo Enderlin, ‘dopo 9 anni di Purgatorio comincia la vita’
L’imprenditore luganese è stato condannato a 13 mesi sospesi. Cade l’accusa delle retrocessioni bancarie
Locarnese
7 ore
Semine e novellame, così il Dipartimento ne orienta la rotta
All’Assemblea della Società di pesca Onsernone-Melezza Christophe Molina ha illustrato gli indirizzi del Dipartimento in materia di gestione ittica
Mendrisiotto
10 ore
Lite fra due persone in corso San Gottardo: c’è un arresto
L’alterco è scoppiato alle prime ore del giorno. In manette è finito un 21enne del Mendrisiotto
Luganese
10 ore
Reati finanziari ‘atipici’, chiesti 12 mesi per Davide Enderlin
Il 51enne imprenditore ed ex consigliere comunale del Plr di Lugano deve rispondere di amministrazione infedele e falsità in documenti
Ticino
10 ore
Nuova condanna per Scimonelli, il mafioso nato a Locarno
L’uomo ‘bancomat’ di Matteo Messina Denaro, in carcere dal 2015, è stato riconosciuto colpevole anche di numerosi attentati incendiari
© Regiopress, All rights reserved