laRegione
tassa-rifiuti-piu-salata-a-bellinzona-la-legge-e-legge
Ti-Press
Un balzello colorato di verde
25.05.22 - 15:04
Aggiornamento : 26.05.22 - 16:23

Tassa rifiuti più salata a Bellinzona: ‘La legge è legge’

Il Municipio risponde alle critiche della Lega che in un’interpellanza chiedeva se fosse il momento giusto per applicare il balzello

"L’obbligo di legge è chiaro". Non fa mezzo passo indietro il Municipio di Bellinzona sull’adeguamento della tassa base rifiuti proposto a inizio mese con un apposito messaggio che chiede al Consiglio comunale di aggiornare l’apposito Regolamento e di conseguenza anche il prelievo introducendo una diversificazione fra categorie e sottocategorie oggi inesistente. Adeguamento che mirando a portare il tasso di copertura dall’attuale 69 al 100%, si traduce in un sensibile aumento per buona parte delle persone giuridiche (in primis gli esercenti, ma non solo, destinati a pagare fino a qualche migliaio di franchi anziché gli attuali 200 annui) mentre il balzello a carico delle economie domestiche viene attenuato di qualche franco rispetto alle intenzioni indicate lo scorso autunno quando, al momento di presentare il Preventivo comunale 2022, veniva preannunciato un raddoppio da 80 a 150 franchi annui indistintamente dal numero di persone.

C’è l’obbligo di copertura integrale

Ora, rispondendo a un’interpellanza leghista presentata a inizio mese, critica sull’atteggiamento del Municipio, lo stesso nella risposta spiega che non c’è mezzo di rimandare gli aumenti. "La pandemia – scriveva la Lega – ha messo in difficoltà la Città in senso lato. Il Municipio ritiene che sia ora il momento di aumentare la tassa rifiuti alle persone sole, alle famiglie, ai commerci e alla ristorazione?". L’obbligo della copertura integrale dei costi generati dalla gestione rifiuti, replica l’Esecutivo, "è imposto dalla Legge cantonale di applicazione della Legge federale sull’ambiente ed è reiterato nel nuovo Modello contabile armonizzato 2 (Mca2)" adottato in Ticino e quindi anche dal Comune di Bellinzona. Il Municipio ricorda inoltre che "su questo specifico tema la Sezione enti locali ha emesso una circolare che richiama i disposti di legge e illustra gli elementi contabili da adottare". La Lega insisteva indicando l’eventualità di raggiungere l’obiettivo "in un intervallo di tempo più lungo, così da consentire alle realtà elencate di riprendere fiato dopo la pandemia". Come indicato all’inizio, tuttavia, secondo l’Esecutivo l’obbligo di legge è chiaro, "così com’è chiaro che le realtà di riferimento in Ticino (ossia altre Città paragonabili a Bellinzona e gli altri Comuni del Distretto) hanno tutte proceduto ad allinearsi ai dettami di legge".

‘Non si può violare la legge’

Sempre la Lega nell’interpellanza indicava come il Municipio nel comunicato stampa d’inizio mese abbia "furbescamente evidenziato la riduzione della tassa base per persone sole e famiglie e lasciato in secondo piano aumenti decisamente superiori per diverse categorie". Detto altrimenti: "Le autorità, sindaco e municipali, perseverano nel dimostrare vicinanza e solidarietà verso i settori più in difficoltà, come fatto ancora recentemente durante l’assemblea dei commercianti, salvo poi aumentargli le tasse pochi giorni dopo. Un comportamento poco coerente col sostegno che invece si vuole trasmettere". Ma anche qui l’Esecutivo rimanda al mittente la critica spiegando che "la vicinanza dimostrata e confermata in molte sedi alla popolazione e ai vari attori economici in difficoltà non può passare attraverso la violazione delle disposizioni legali di ordine superiore".

Leggi anche:

Rifiuti a Bellinzona: tassa più salata non solo per le famiglie

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona interpellanza municipio rifiuti tasse
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
18 min
Crisi idrica, in Lombardia giro di rubinetto
Emergenza siccità, il presidente della Regione Attilio Fontana firma decreto per un uso parsimonioso dell’acqua
Bellinzonese
54 min
Riviera, parcheggi selvaggi e come combatterli
Il Comune in estate è preso d‘assalto dai canyonisti, talvolta poco rispettosi dell’ordine pubblico. Tarussio: ‘Individuate delle zone di sosta’
Ticino
2 ore
Ticinesi morti sul Susten: Norman Gobbi si unisce al cordoglio
Le due vittime erano membri dell’Associazione ticinese truppe motorizzate (Attm)
Luganese
2 ore
Pianta cade vicino al parco giochi di Melide, cause non chiare
Non si esclude che l’albero possa essere stato attaccato dal coleottero giapponese
Luganese
4 ore
Liceo 1, nel 170° della fondazione sono 249 i neo maturati
Riportiamo tutti i nomi dei giovani studenti che hanno ottenuto a Lugano la licenza di scuola media superiore per l’anno 2021/2022
Bellinzonese
6 ore
Bellinzona, auto in fiamme sull’A2 in direzione nord
Sul tratto di autostrada si sono formati un paio di chilometri di coda
Luganese
8 ore
Lombardi: ‘Non mi aspetto molto dal vertice sull’Ucraina’
L’incontro sarà a Lugano il 4 e 5 luglio. L’ex consigliere agli Stati si chiede se abbia senso parlare di ricostruzione quando la guerra è ancora in corso
Mendrisiotto
12 ore
Chiasso, ‘la natura di Festate non è in discussione’
Il vicesindaco e capodicastero Cultura Davide Dosi si esprime in merito ai malumori emersi dopo la trentesima edizione dell’evento
Luganese
12 ore
Monteceneri tra siccità e ‘grandi consumatori’
I divieti all’uso dell’acqua – già rientrati – non toccavano due importanti ditte
Ticino
23 ore
Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’
Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
© Regiopress, All rights reserved