laRegione
13.05.22 - 14:15
Aggiornamento: 15:31

‘È morta, anzi no’. La ‘svista’ del Municipio di Bellinzona

Un’e-mail ai consiglieri comunali annunciava stamattina il decesso di una collaboratrice della casa anziani di Sementina. Ma è il padre a essere deceduto

e-morta-anzi-no-la-svista-del-municipio-di-bellinzona
Ti-Press

La saggezza popolare sostiene che dar qualcuno per morto ne allunga in realtà la vita. Probabilmente se lo augura una dipendente del Comune di Bellinzona di cui, come riporta LiberaTv, il Municipio ha erroneamente annunciato il decesso con una comunicazione ufficiale ai consiglieri comunali.

Una prima e-mail, delle 9.28 del mattino, così recitava: "Il Municipio ha il mesto dovere di annunciarvi il decesso di [..], da oltre un ventennio apprezzata collaboratrice alla Casa anziani di Sementina". Proprio la casa anziani, si osserva, oggetto delle cronache degli ultimi giorni per i decreti d’accusa a carico di tre persone in relazione ai 21 decessi avvenuti durante la prima ondata della pandemia.

Ma il lutto durava solo 20 minuti, il tempo di rettificare: a passare a miglior vita non era stata lei, bensì il padre. "Con grande rammarico abbiamo il dovere di informarvi che il Settore Risorse umane ci ha erroneamente comunicato il decesso della dipendente, invece che di suo padre, deceduto l’8 maggio. Dispiaciuti per l’accaduto, vi porgiamo cordiali saluti", recita il testo della successiva e-mail della Cancelleria comunale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Luce verde per il semaforo alla Pergola: obiettivi raggiunti
Lo indica il Consiglio federale, rispondendo a un’interrogazione di Piero Marchesi: ‘Sull’arco di una giornata risparmiate complessivamente 51 ore’
Ticino
3 ore
Sedicenni in discoteca, ‘ci adeguiamo al resto della Svizzera’
La reazione a caldo di Daniel Perri, gerente di varie discoteche del Locarnese, come il Vanilla, la Rotonda e il Pix: ‘È importante per il turismo’
Mendrisiotto
3 ore
Il Plr ticinese è con la Sezione di Mendrisio
Il partito cantonale prende atto del ‘caso Cerutti’ e dichiara ‘piena fiducia’ ai suoi esponenti locali. Si ‘guarda avanti’
Bosco Gurin
3 ore
Metrò alpino, ‘un’apertura per tutta la Valle’
L’Associazione dei Comuni valmaggesi (Ascovam) scrive al direttore del Dipartimento del territorio per perorare la causa del collegamento con la Formazza
Ticino
5 ore
In discoteca a 16 anni, più flessibilità su orari e capacità
Al via la consultazione sulla proposta di revisione totale della Legge su esercizi alberghieri e ristorazione. Stop all’obbligo di presenza per il gerente
Ticino
7 ore
In Ticino la Legge sul salario minimo è rispettata al 97%
Solo il 2,9% delle aziende controllate, in tutto 122 su oltre 4’000, ha commesso infrazioni, in buona parte per errori di calcolo o di valutazione
Mendrisiotto
9 ore
Una radio di quartiere per dar voce ai ragazzi
Il progetto del Centro giovani di Chiasso cercherà di far avvicinare le nuove generazioni al mondo della comunicazione radiofonica
Intercomunale del Piano
9 ore
‘Polizia, la prossimità non va indebolita’
Grazie al ‘matrimonio’ con Minusio aumentata la presenza sul territorio: ‘Rimane la priorità, inimmaginabile pensare di rinunciarvi’
Bellinzonese
12 ore
Ospedali di valle, Martinoli pronto a ritirare l’iniziativa
Blenio e Leventina: il primo firmatario difende la nuova proposta di testo conforme elaborata dal Gruppo di lavoro ma bocciata in novembre dall’assemblea
Luganese
12 ore
Nella Pregassona del poliziotto di quartiere
Mentre prosegue la campagna ‘Caffè con l’agente’, volta alla conoscenza fra cittadini e agenti di prossimità, nostro reportage dal popoloso rione
© Regiopress, All rights reserved