laRegione
22.04.22 - 12:30
Aggiornamento: 14:40

Terzo binario a Bellinzona, migliori misure contro il rumore

L’ulteriore modifica al progetto sarà consultabile dal 25 aprile a Sementina. Intanto l’inizio dei lavori slitta alla primavera del 2024

terzo-binario-a-bellinzona-migliori-misure-contro-il-rumore
Ti-Press
Dove è previsto il terzo binario

Innalzamento, dove possibile, della parete fonica, e facilitazioni (con eventuale installazione di finestre fonoisolanti) per gli edifici dove i valori limite di immissione restano superati nonostante la protezione dei ripari fonici. Il progetto del terzo binario previsto a sud della stazione di Bellinzona in direzione di Giubiasco – con tanto di secondo tunnel sotto Montebello e nuova fermata Tilo dietro piazza Indipendenza – subisce un’ulteriore modifica che sarà consultabile a partire da lunedì 25 aprile fino a martedì 24 maggio al Dicastero territorio e mobilità a Sementina. Stando alle Ffs, si tratta di "leggeri adattamenti" che però fanno slittare l’inizio dei lavori alla primavera del 2024, "mentre l’entrata in servizio è ora prevista per dicembre 2029".

"Come da prassi nei progetti ferroviari – si legge in un comunicato diffuso dalle Ffs –, l’Ufficio federale dell’ambiente (Ufam) ha eseguito la verifica del progetto ‘3º binario e fermata piazza Indipendenza’ su richiesta dell’Ufficio federale dei trasporti (Uft)", classificandolo (tenendo conto della più recente giurisprudenza in vigore) come "una modifica sostanziale in merito al tema del rumore in fase d’esercizio". Infatti, quando è stato pubblicato il progetto nel 2019 il confronto delle immissioni foniche "avveniva con i valori stabiliti con il risanamento fonico ordinario del 2003". Ora, invece, "esso viene svolto rispetto ai valori limite di immissione prescritti nell’Ordinanza contro l’inquinamento fonico". Questa nuova valutazione "non cambia di molto i valori delle immissioni foniche, ma riconosce la possibilità di sostituzione – in termini più estesi e migliorativi – degli infissi presso quegli edifici dove i valori limite di immissione sono superati nonostante la posa di ripari fonici". Ripari fonici che saranno alzati in particolare di 50 centimetri nei pressi del sottopasso Tombone e di 60 centimetri in prossimità della stazione di Bellinzona.

Ricordiamo che il progetto è stato sin da subito molto contestato: durante la pubblicazione dei piani avvenuta nel maggio 2019, all’Uft erano pervenute 27 opposizioni, alle quali se ne sono aggiunte altre 16 dopo la seconda pubblicazione (terminata nel dicembre del 2020) che includeva una serie di migliorie al progetto. Negli anni sono in particolare sorte critiche riguardo all’elettrosmog previsto in una parte della palestra delle scuole elementari sud di Bellinzona (le Ffs hanno in questo caso apportato una serie di accorgimenti tecnici), al rumore e alle vibrazioni (le misure di protezione sono state adeguate e ottimizzate) e agli aspetti architettonici che pure hanno subito diverse modifiche puntuali.

Leggi anche:

Terzo binario a Bellinzona, arrivate altre 16 opposizioni

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
4 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
7 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
9 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
9 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
Gallery
Ticino
9 ore
Nel weekend la Svizzera italiana s’è messa il suo abito bianco
Trenta centimetri a San Bernardino, venti a 1’400 metri di quota: la neve ha fatto capolino anche a Sud del San Gottardo. Disagi contenuti sulle strade
Ticino
11 ore
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
Grigioni
13 ore
Val Calanca isolata: ‘Ci vorranno giorni per liberare la strada’
Si annuncia lunga l’operazione di sgombero della frana caduta questa mattina sulla strada cantonale tra Castaneda e Buseno. Nessun ferito, ingenti i danni
Gallery
Grigioni
15 ore
Frana in Calanca, valle isolata a nord del bivio per Castaneda
Strada chiusa in entrambe le direzioni a causa di un grosso scoscendimento che si è verificato stamane alle 6.30
Gallery
Locarnese
1 gior
Riazzino, inaugurata la nuova sede logistica del Soccorso alpino
La struttura, che fungerà da magazzino e autorimessa, completa la capillare rete di strutture di copertura del territorio. L’anno prossimo il 50esimo
© Regiopress, All rights reserved