laRegione
08.04.22 - 13:56
Aggiornamento: 16:03

Cosa si può fare a casa per dare più spazio alla natura

Serata pubblica il 13 aprile a Claro con Pro Natura e altri enti che stanno elaborando in paese uno specifico progetto

cosa-si-puo-fare-a-casa-per-dare-piu-spazio-alla-natura

‘Biodiversità negli insediamenti: cosa offre e come favorirla’. Detto in altri termini: come favorire la biodiversità lungo i bordi stradali, perché lasciar fiorire i prati, cosa si può fare a casa propria per dar più spazio alla natura. Una serata pubblica su questi temi si terrà mercoledì 13 aprile a Claro (ore 20 nell’atrio della Scuola elementare in via Ca di Patrizi 39). Organizza Pro Natura Ticino, che col sostegno dell’Alleanza territorio e biodiversità, del Wwf e della Fondazione Ernst Göhner sta portando a termine proprio a Claro un progetto per favorire la biodiversità lungo le strade. "La gestione ecologica del verde urbano è ormai una realtà consolidata in molti Comuni d’Oltralpe come Zurigo e Losanna e ora, grazie anche a questo progetto, in Ticino si sta implementando questo tema di particolare importanza e attualità". Molti – rimarcano gli organizzatori della serata – si ricorderanno quanto erano belli i bordi stradali durante il primo lockdown: il taglio dell’erba era stato ritardato e i bordi stradali erano più fioriti e colorati che mai. "Un accorgimento semplice ma efficace che va però coordinato e pianificato con attenzione". Vi sono molti altri modi per favorire la natura nelle zone urbane sia a livello istituzionale che a livello privato. Durante la serata verranno presentati il progetto pilota dei bordi stradali di Claro e alcuni suggerimenti per aumentare la biodiversità anche nelle proprietà private. Inoltre a fine mese sarà organizzata un’escursione pomeridiana per scoprire dal vivo la natura cittadina. Principale difficoltà per promuovere la natura in ambiente urbano è il pregiudizio che tutto debba essere pulito e ordinato. Una serata destinata quindi non solo agli interessati e ai curiosi ma anche agli scettici. Relatori Andrea Persico, botanico e responsabile dei progetti per Pro Natura Ticino, ed Erika Franc biologa indipendente e progettista dell’iniziativa ‘Bordi fioriti a Claro’.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
15 min
Al via il programma cantonale di screening colorettale
Il Dipartimento sanità e socialità offre, da febbraio, un test gratuito e volontario per una patologia dove la prevenzione è fondamentale
Ticino
52 min
Raccolte firme sui costi della salute, allarme rosso in casa Ps
Riget e Sirica agli iscritti: rischiamo di fallire su referendum contro la deduzione per i premi dei figli e iniziativa per i premi al 10% del reddito
Ticino
1 ora
Dalla Vpod oltre 7’700 firme per cure sociosanitarie di qualità
Consegnate oggi le sottoscrizioni che chiedono anche più attenzione alle prestazioni socioeducative. Ghisletta: ‘Cautamente ottimista, serve migliorare’
Luganese
1 ora
Tentata rapina al chiosco in stazione a Ponte Tresa, due fermi
Un uomo, insieme a una complice, ha minacciato la commessa con un’arma da taglio chiedendo l’incasso. I due hanno poi desistito e sono fuggiti a piedi
Luganese
1 ora
Campione d’Italia, 12 kg di canapa destinati al Ticino
In prigione al Bassone da giovedì per tentata estorsione, il 30enne albanese si rifiuta di rispondere agli inquirenti
Luganese
2 ore
Tesserete, un Park & Ride trova posto sul terreno Arl
Presso la stazione dei bus sorgeranno una quindicina di posteggi. Il presidente del Cda Gianmaria Frapolli: ‘Vogliamo favorire la mobilità pubblica’
Luganese
2 ore
Aston Bank, scoperto ridotto a meno del 10 per cento
Alle Assise correzionali di Lugano si è parlato anche del fallimento della banca. Sedici mesi sospesi a un 53enne ex dipendente
Mendrisiotto
3 ore
Laveggio in... bianco: c’è finita della polvere d’argilla
Sul posto Pompieri e tecnici del Dipartimento del territorio: sospesi i lavori in un cantiere a Stabio. I pescatori vigilano
Locarnese
3 ore
Lungo il ‘Maschinenweg’ la strada della gestione si divide
A Ronco s/Ascona vi sono due rapporti sul credito di 100mila franchi necessario alla sistemazione del sentiero antincendio che taglia il pendio
Luganese
3 ore
Esce di strada e sbatte contro un rimorchio, è grave un 76enne
Incidente intorno alle 13.30 a Villa Luganese. Probabilmente un malore alla base della perdita di controllo del veicolo
© Regiopress, All rights reserved