laRegione
asilo-di-gnosca-ristrutturarlo-o-farne-uno-nuovo-piu-grande
L’edificio ha ormai 50 anni, troppi secondo gli interpellanti
24.03.22 - 18:34
Aggiornamento: 19:13

Asilo di Gnosca: ristrutturarlo o farne uno nuovo più grande?

Lo chiedono al Municipio di Bellinzona quattro consiglieri indicando anche la crescita demografica locale

Risanarla attorno al 2026, come indicato nel programma comunale degli investimenti scolastici, oppure sostituirla con una tutta nuova e più grande? Lo chiedono al Municipio di Bellinzona – riguardo alla Scuola dell’infanzia di Gnosca – i consiglieri Laura Codiroli (Plr), Andrea Cereda (Plr), Gabriele Pedroni (Ppd) e Luana Rondelli Poretti (Unità di sinistra). Risalendo l’edificio a 50 anni fa, gli interpellanti fanno presente che è dotato di struttura e impiantistica ormai vetuste e in parte non più allineate con gli attuali standard di costruzione in materia di sicurezza, efficienza energetica, igiene, illuminazione e serramenti. Senza contare, aggiungono, che i costi di manutenzione e gestione ordinaria sono sempre più elevati, anche perché "alcuni impianti sono giunti al termine del loro ciclo di vita e la reperibilità dei pezzi di ricambio è complicata". Non da ultimo l’evoluzione demografica del quartiere è in crescita con l’arrivo di nuove famiglie e la costruzione di nuove abitazioni. Da qui la convinzione che nei prossimi decenni sia necessaria una nuova Scuola dell’infanzia debitamente dimensionata.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
gnosca scuola infanzia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
53 min
Breggia, sulla scuola dell’infanzia è referendum
Sinistra e Verdi pronti a costituire un Comitato e a coinvolgere la popolazione. ‘L’investimento è oneroso. È tempo di fissare delle priorità’
Ticino
12 ore
‘Ricerca scientifica, il governo tenga conto dei nostri auspici’
La commissione Formazione sottoscrive il rapporto Ermotti-Lepori che ritiene evasa la richiesta di Polli per maggiori investimenti: ‘Ma per il futuro...’
Ticino
13 ore
Il Ps: ‘Più assegni per aiutare le famiglie con minori’
L’obiettivo dell’iniziativa parlamentare socialista è togliere chi fa più fatica dalla povertà marcata, ed evitare che finisca in assistenza
Luganese
13 ore
Ucraina, Terre des hommes: salviamo la generazione futura
Alla vigilia della Conferenza sulla ricostruzione dell’Ucraina a Lugano, l’appello e le testimonianze dell’organizzazione per la protezione dell’infanzia
Locarnese
14 ore
‘Inchiesta amministrativa e capacità operativa due cose diverse’
Il capodicastero Sicurezza Zanchi e il comandante della Polcomunale di Locarno Bossalini difendono il proprio operato e quello dei loro agenti.
Ticino
14 ore
‘Alla guida nessuna distrazione!’
Dipartimento istituzioni e Polizia cantonale rinnovano la raccomandazione
Luganese
16 ore
Zelensky a Lugano non ci sarà. Ma arriverà il premier Shmyhal
L’ambasciatore ucraino a Berna fa chiarezza sui delegati che arriveranno in riva al Ceresio in occasione della conferenza Urc 2022
Ticino
19 ore
Impennata di contagi in Ticino: 1’888 in otto giorni
Coronavirus, si conferma la tendenza in aumento del numero di casi e delle persone ospedalizzate. Tre i decessi segnalati
Mendrisiotto
20 ore
‘Nulla da dichiarare’. Ma spunta un ‘panetto’ di cocaina
Fermata una donna tedesca al valico autostradale di Chiasso-Brogeda, mentre cercava di entrare in Italia con un chilo di sostanza stupefacente
Ticino
20 ore
Scuola Club Migros, saltano le sedi di Locarno e Mendrisio
Nell’ambito della riorganizzazione della divisione formazione della Fcm in Svizzera chiuderanno sette centri. Due in Ticino
© Regiopress, All rights reserved