laRegione
21.03.22 - 11:12
Aggiornamento: 18:54

A Gudo, Sementina e Monte Carasso regna il disinteresse

Giunte troppo poche candidature per costituire le Commissioni di quartiere. Tutto rinviato alla prossima legislatura

a-gudo-sementina-e-monte-carasso-regna-il-disinteresse
Ti-Press

Niente da fare a Gudo, Sementina e Monte Carasso dove non ha sortito l’esito sperato dal Municipio la procedura per istituire le Commissioni di quartiere, organi consultivi pensati – insieme alle Associazioni di quartiere – per fare da collegamento bidirezionale fra istituzioni e popolazione. Entro il termine di pubblicazione all’albo (dal 24 gennaio al 28 febbraio) sono infatti giunte due sole candidature per Monte Carasso, due per Gudo e una per Sementina. Tutte erano valide – spiega alla redazione il Servizio quartieri della Città –, ma il numero non era sufficiente per la costituzione delle tre Commissioni visto che da Regolamento comunale il minimo richiesto è di tre membri. Si potrebbe concludere che regna il disinteresse, o meglio la linea degli ex Municipi in carica prima dell’aggregazione secondo cui un organismo intermedio è da ritenere superfluo; sufficienti insomma gli sportelli di quartiere per segnalare alle autorità comunali eventuali problematiche locali. Il Municipio ne ha preso atto rinunciando così per questa legislatura alla creazione delle Commissioni, sebbene abbia la facoltà – sempre da Regolamento – di costituirne ‘motu proprio’ coinvolgendo persone da lui individuate. Rimane sempre aperta la possibilità per eventuali cittadini interessati, in collaborazione con il Servizio quartieri, di avviare in qualsiasi momento la creazione di un’Associazione di quartiere, al pari di quanto già fatto in nove ex Comuni, ossia Camorino, Pianezzo, Sant’Antonio, Giubiasco, Claro, Moleno, Preonzo, Gnosca e Gorduno.

Per la vecchia Bellinzona si valuta

Valutazioni, ricordiamo, sono in corso per il quartiere di Bellinzona centro, ossia la vecchia Città prima dell’aggregazione. In questo caso lo scorso dicembre il Municipio aveva deciso di valutare come sarebbe maturata l’esperienza delle Commissioni nei tre quartieri sud di sponda destra, per poi eventualmente imboccare la medesima via nel quartiere centrale. Medesima via o magari un po’ diversa. Per esempio valutando l’opportunità di prevedere non una ma più commissioni, magari riunendo quelle frazioni storicamente distinte fra loro ma che presentano realtà geografiche comuni. Per ora, comunque, questa rimane soltanto una possibile opzione e di sicuro, per il momento, il Municipio intende anzitutto verificare l’adeguatezza ma anche la necessità di un simile strumento per una realtà territoriale che a oggi (e negli ultimi cento anni) ha funzionato senza. Anche perché direttamente connessa alle istituzioni politiche cittadine presenti a Palazzo Civico.

Leggi anche:

Bellinzona avrà presto anche quattro Commissioni di quartiere

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
5 ore
Lugano agevola l’accesso alla cultura ai 18enni
Il pass per i giovani è stato accolto dal Consiglio comunale che ha dato luce verde al concorso per il piazzale ex Scuole (senza mercato)
Luganese
8 ore
In Appello i tre ventenni accusati di stupro di una coetanea
Sono comparsi alla sbarra i due fratelli e l’amico, tutti già condannati, che nel 2021 hanno approfittato di una ragazza: secondo loro era consenziente
Ticino
9 ore
La fiducia dei consumatori è bassa, ma gli acquisti non calano
È il dato, per certi versi sorprendente, che emerge dai dati della Seco. Stephani (Ustat): ‘Più preoccupazione per i rincari che per la disoccupazione’
Bellinzonese
10 ore
Raccolta di beni di prima necessità per la Turchia
La merce si potrà portare all’ingresso dell’Espocentro da domani a mezzogiorno. I primi furgoni partiranno già giovedì
Locarnese
12 ore
La formazione dei docenti in Ticino compie 150 anni
Nel 2023 l’anniversario dell’istituzione della Scuola magistrale, oggi Dipartimento formazione e apprendimento, verrà sottolineato con diverse iniziative
Bellinzonese
12 ore
Ospedali di valle, ‘De Rosa sapeva delle pressioni?’
Interpellanza Mps al governo sui rapporti intercorsi fra il primo firmatario Martinoli e i vertici del Dss coinvolti nel gruppo di lavoro
Locarnese
12 ore
L’Osteria Palazign nelle mani del Patriziato di Comologno
Grazie all’interessamento e all’aiuto (anche) del Cantone presto l’acquisto dell’immobile, che con Palazzo Gamboni costituisce un tutt’uno
Locarnese
12 ore
Ronco s/Ascona, il ‘Comune sano’ può proseguire
Accolto dal legislativo il credito per l’ulteriore fase del progetto; archiviati i conti preventivi, come pure tutte le trattande all’ordine del giorno
Mendrisiotto
14 ore
Spaccio di cocaina, un arresto nel Mendrisiotto
Un 46enne della regione è finito in manette nell’ambito di un’inchiesta svolta con i servizi antidroga delle polizie di Mendrisio, Chiasso e Stabio
Mendrisiotto
16 ore
Trasporto di 712 grammi di eroina, l’incarto torna al Ministero
La droga è stata intercettata a Coldrerio. La Corte delle Assise criminali non ha approvato l’atto d’accusa emesso nei confronti di un 49enne svizzero
© Regiopress, All rights reserved