laRegione
08.03.22 - 14:54
Aggiornamento: 17:12

Cadenazzo sarà il primo punto di affluenza dei profughi ucraini

I profughi verranno ospitati per breve tempo presso il rifugio della Protezione civile, per poi raggiungere gli alloggi ad essi assegnati

a cura di Marco Narzisi
cadenazzo-sara-il-primo-punto-di-affluenza-dei-profughi-ucraini
Ti-Press

Sarà Cadenazzo il primo punto di affluenza in Ticino dei profughi in arrivo dall’Ucraina. Lo riporta la Rsi citando la Sezione del militare e della protezione della popolazione. Sarà il rifugio della Protezione civile del comune ad ospitare i rifugiati assegnati al nostro cantone dopo la loro registrazione presso la Segreteria di Stato della migrazione (SEM), operazione di cui sono ancora da definire in dettaglio le modalità.

"Siamo lieti di poter dare un aiuto in una situazione di estrema emergenza", ha dichiarato alla Rsi il sindaco Marco Bertoli: "La logistica è ideale, nel centro della Protezione civile recentemente rinnovato e con tutte le infrastrutture assolutamente in ordine. Proprio lì nella zona dove c’è la scuola media e a pochi passi dalla stazione".

Dopo una brevissima permanenza nel centro di prima affluenza di Cadenazzo, i rifugiati si trasferiranno poi negli alloggi assegnati. Il progetto sarà esaminato domani dal Consiglio di Stato, che proprio oggi ha emanato un vademecum per l’accoglienza dei profughi ucraini.

Leggi anche:

Emergenza in Ucraina, ecco il ‘vademecum’ del Cantone

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
3 ore
Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita
Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
16 ore
La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023
Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
Luganese
18 ore
Auto contro moto a Novaggio, grave il motociclista
L’incidente sulla strada verso Miglieglia. Il giovane è stato sbalzato a terra dall’impatto frontale
Mendrisiotto
19 ore
Il Corteo di Nebiopoli fa il pieno di satira e pubblico
La sfilata mascherata si riappropria del centro cittadino tra guggen, gruppi e carri (venuti anche da fuori) e le cannonate di coriandoli da Sion
Luganese
20 ore
Scontro auto-moto a Manno, ferito il motociclista
L’incidente intorno alle 15:45 in via Cantonale. Non sono note le condizioni del ferito, portato in ospedale dopo i primi soccorsi sul posto
Luganese
23 ore
A Lugano incendio in una discarica in zona Stampa
Un grosso incendio si è sviluppato questa mattina provocando molto fumo e un odore sgradevole. Una persona in ospedale per intossicazione
Locarno
1 gior
Solduno, un poliziotto di prossimità gentile e apprezzato
Dopo 37 anni di servizio va in pensione il sergente maggiore Fabrizio Arizzoli. L’Associazione di quartiere esprime la sua gratitudine
Mendrisiotto
1 gior
“Nei paesini la gente è solidale, ma in città...”
Non sembra essere un periodo facile per il volontariato, che dopo la pandemia sembra aver perso drasticamente attrattiva
Ticino
1 gior
Caso Unitas, Mps e Noi (Verdi) tornano alla carica
Nuove interpellanze: ’Le risposte scritte del Consiglio di Stato sollevano altri interrogativi’
Luganese
1 gior
La comunità cripto trova casa in centro città
L’Hub s’insedierà nell’edificio che ospitava il Sayuri e una banca, tra via Motta e Contrada Sassello. Lunedì discussione generale in Consiglio comunale
© Regiopress, All rights reserved