laRegione
04.03.22 - 18:24
Aggiornamento: 19:53

‘Le Ffs smantellano lavori a Bellinzona portandoli altrove?’

L’Mps in un’interpellanza al Consiglio di Stato segnala che le Ffs esternalizzano attività negli stessi ambiti in cui alle Officine si dismette

le-ffs-smantellano-lavori-a-bellinzona-portandoli-altrove
‘A Castione il numero degli occupati e la tipologia di lavorazioni sarà inferiore all’attuale’ (Ti-Press)

"Come si spiega che a Bellinzona le Ffs smantellino lavorazioni quali, ad esempio, la manutenzione delle sale, mentre a Zurigo, contemporaneamente, si inaugurano nuove strutture?". È una delle domande poste dall’Mps al Consiglio di Stato in un’interpellanza nella quale vengono riportate "notizie che segnalano investimenti delle Ffs ed esternalizzazioni di importanti lavori, negli stessi ambiti in cui a Bellinzona si dismette".

Nel testo Matteo Pronzini (cofirmatari Simona Arigoni, Angelica Lepori) premette che "da oramai più di tre anni, a scadenze regolari, le Ffs annunciano un aumento dell’investimento finanziario e del personale per le ‘nuove’ Officine Ffs a Castione". Tuttavia, "le lavorazioni ed i prodotti che saranno svolti a Castione rimangono sempre gli stessi". A ciò va poi aggiunto che nel nuovo stabilimento vi sarà in ogni caso "una perdita in relazione al personale occupato oggi nelle Officine Ffs di Bellinzona e nei Servizi industriali di Bellinzona-Pedemonte". Inoltre, già oggi "vi è una riduzione delle attività svolte. Nel corso dello scorso anno vi è stato l’annuncio dell’interruzione della manutenzione del materiale Cargo. In queste settimane si sta procedendo alla dismissione del reparto occupato nella rigenerazione e manutenzione delle sale. Anche in ambito di revisione e manutenzione delle locomotive di vecchia generazione vi è una forte riduzione del lavoro a seguito della dismissione (rottamazione) di queste macchine. Una situazione che crea non poche preoccupazioni per il personale tenuto anche conto che, da qui al 2026, ossia la data dell’annunciata messa in funzione dello stabilimento di Castione, vi sono ancora 4 anni buoni".

Pronzini chiede quindi al governo come si spiega "la contraddizione tra le affermazioni delle Ffs secondo le quali esse starebbero ‘espandendo costantemente le loro capacità di manutenzione per tenere il passo con la crescita dell’offerta e della flotta’ e a Castione il numero degli occupati e la tipologia di lavorazioni sarà inferiore all’attuale". Riferendosi poi alla notizia secondo la quale in futuro la manutenzione di 175 Eurocity sarà in parte esternalizzata, domanda per quale ragione "le Ffs non hanno optato per portare alle Officine di Bellinzona almeno una parte del risanamento e la manutenzione" di questi treni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
3 ore
Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita
Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
16 ore
La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023
Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
Luganese
18 ore
Auto contro moto a Novaggio, grave il motociclista
L’incidente sulla strada verso Miglieglia. Il giovane è stato sbalzato a terra dall’impatto frontale
Mendrisiotto
19 ore
Il Corteo di Nebiopoli fa il pieno di satira e pubblico
La sfilata mascherata si riappropria del centro cittadino tra guggen, gruppi e carri (venuti anche da fuori) e le cannonate di coriandoli da Sion
Luganese
20 ore
Scontro auto-moto a Manno, ferito il motociclista
L’incidente intorno alle 15:45 in via Cantonale. Non sono note le condizioni del ferito, portato in ospedale dopo i primi soccorsi sul posto
Luganese
23 ore
A Lugano incendio in una discarica in zona Stampa
Un grosso incendio si è sviluppato questa mattina provocando molto fumo e un odore sgradevole. Una persona in ospedale per intossicazione
Locarno
1 gior
Solduno, un poliziotto di prossimità gentile e apprezzato
Dopo 37 anni di servizio va in pensione il sergente maggiore Fabrizio Arizzoli. L’Associazione di quartiere esprime la sua gratitudine
Mendrisiotto
1 gior
“Nei paesini la gente è solidale, ma in città...”
Non sembra essere un periodo facile per il volontariato, che dopo la pandemia sembra aver perso drasticamente attrattiva
Ticino
1 gior
Caso Unitas, Mps e Noi (Verdi) tornano alla carica
Nuove interpellanze: ’Le risposte scritte del Consiglio di Stato sollevano altri interrogativi’
Luganese
1 gior
La comunità cripto trova casa in centro città
L’Hub s’insedierà nell’edificio che ospitava il Sayuri e una banca, tra via Motta e Contrada Sassello. Lunedì discussione generale in Consiglio comunale
© Regiopress, All rights reserved