laRegione
due-arresti-per-droga-nel-bellinzonese
Ti-Press
Entrambi gli arrestati sono domiciliati nel Bellinzonese
24.02.22 - 11:33
Aggiornamento: 14:07

Due arresti per droga nel Bellinzonese

Il fermo del primo, un 22enne svizzero, è avvenuto il 5 febbraio. Il secondo, un 21enne italiano, è stato identificato in un secondo tempo

Due persone, un cittadino svizzero di 22 anni e uno italiano di 21 anni, entrambi domiciliati nel Bellinzonese, sono state poste in detenzione preventiva nell’ambito di un’inchiesta svolta in collaborazione con i Servizi antidroga e della Polizia della Città di Bellinzona. Lo comunicano il Ministero pubblico e la Polizia cantonale, precisando che il fermo del 22enne è scattato il 5 febbraio dopo che, durante un controllo mirato in una struttura alberghiera, il giovane era stato sorpreso a gettare da una finestra della camera in cui aveva preso alloggio un sacchetto contenente circa 100 grammi di cocaina.

Nei giorni successivi, gli accertamenti hanno quindi permesso di risalire all’identità del 21enne. Entrambi sono sospettati di essere coinvolti in un importante traffico di sostanze stupefacenti. Le contestuali perquisizioni hanno portato anche al sequestro di diverse migliaia di franchi in contanti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
arresti bellinzonese droga
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
11 min
‘Con quella circolare volevamo informare’
La sindaca di Cevio prende posizione riguardo alla doppia raccolta firme su scuola e vendita di un terreno
Bellinzonese
3 ore
Estate di successo grazie al fresco e al divertimento
Le aree di svago a Faido apprezzate per la frescura, mentre la Spiaggetta di Arbedo-Castione per i concerti. Buona affluenza per entrambe le zone.
Ticino
3 ore
Corsa a stufe e caminetti, ‘ma mancano i controlli’
I prezzi dell’energia spingono verso soluzioni alternative. Gli spazzacamini avvertono: ‘La manutenzione è importante e i comuni devono verificare’.
Luganese
3 ore
Rovio, gli amici del giovane: ‘Famiglia disagiata’
‘È vero ha delle dipendenze, ma fra i due la persona più pericolosa è il padre, è stato spesso violento’. Parlano gli amici del 22enne colpito ad Agno.
Ticino
11 ore
Prezzo d’acquisto delle uve, si torna alle cifre prepandemiche
l’Interprofessione della vite e del vino ticinese ha comunicato l’accordo per i prezzi, che sarà di 4,15 franchi al chilo per il merlot
Ticino
12 ore
WikiMafia non ammessa come parte civile
Processo ‘Cavalli di razza’ sulla ’ndrangheta e le sue ramificazioni (anche) svizzere: il giudice respinge la richiesta dell’associazione
Luganese
12 ore
Lugano, è ancora vivo il ricordo di Marco Borradori
Un centinaio di persone ha partecipato alla cerimonia commemorativa organizzata stasera dal Municipio nel Patio di Palazzo Civico
Ticino
13 ore
Arrivano le multe disciplinari con il QR
La Polizia cantonale ha digitalizzato la procedura
Ticino
14 ore
Prestito vitalizio ipotecario, il Ps rilancia: ecco la mozione
Dopo la sentenza del Tf che accoglie il ricorso dei socialisti Lepori e Ghisletta contro lo sgravio sul valore locativo: ‘Un passo verso gli over 60’
Ticino
18 ore
Un successo i corsi estivi di italiano per allievi non italofoni
L’offerta straordinaria è stata attivata dal Decs in seguito al recente arrivo in Ticino di oltre 800 bambini in età scolastica soprattutto dall’Ucraina
© Regiopress, All rights reserved