laRegione
01.02.22 - 16:34
Aggiornamento: 17:37

Il Caffè Nosetto vince il concorso per la vetrina più bella

Quasi 4’000 persone hanno espresso il loro giudizio nell’ambito di quella che rappresentava una delle iniziative di Natale promosse dalla Città

il-caffe-nosetto-vince-il-concorso-per-la-vetrina-piu-bella
La vetrina vincitrice

È quella del Caffè Nosetto a Bellinzona la vetrina più apprezzata del concorso promosso nell’ambito dell’evento ‘Natale in Città’. Concorso che ha visto nuovamente la collaborazione della Società dei commercianti di Bellinzona e di quella di Giubiasco. Sono state quasi 4’000 (quasi il doppio dell’anno scorso) le persone che hanno espresso il loro giudizio sulle 45 vetrine preparate da commercianti, negozi ed esercenti. La somma di questi voti con quelli di un’apposita giuria ha determinato i vincitori. Se il primo premio è dunque andato al Caffè Nosetto (un Apple iPad Pro offerto da Swisscom Sa Bellinzona), in seconda posizione si è classificato il negozio Narciso Boutique a Bellinzona (aspirapolvere robot offerto da Nimis Nord Sa), mentre al terzo posto si è piazzato il negozio Voilà Gioielli di Bellinzona (abbonamento trimestrale allo Splash and Spa di Rivera offerto dalla società che gestisce il parco acquatico).

Sono stati sorteggiati anche 21 vincitori tra tutti coloro che hanno votato online la loro vetrina preferita. I primi tre fortunati vincitori sono Silvia Conti, Sonia Cattaneo Delcò e Dayana Grob Leguissimo Rodrigues che hanno vinto nell’ordine i seguenti premi: una e-Bike da Decathlon Sport Sant’Antonino, un paio di sci Stöckli della Splügen Sport Ag Bellinzona-Camorino e un aspirapolvere Dyson V11 parquet extra da Manor a Bellinzona, tutti sponsor dell’evento ‘Natale in Città’. Il Municipio di Bellinzona ringrazia i partner e gli sponsor “che con la messa a disposizione dei premi hanno permesso la realizzazione del concorso”. Il programma di Natale in Città, ricordiamo, ha visto anche la distribuzione dell’adesivo con l’hashtag #iosostengobellinzona e la realizzazione del video di promozionale del commercio locale pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale @bellinzonacity.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
11 min
Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili
Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Luganese
1 ora
Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo
Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
Ticino
3 ore
‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’
Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm
Gallery
Mendrisiotto
3 ore
Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione
In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga
Ticino
4 ore
‘Riconoscimento del carovita così come proposto dal governo’
Risoluzione della sezione ticinese della Federazione svizzera funzionari di polizia
Ticino
5 ore
Non cambia l’età limite per restare in Magistratura: 70 anni
La commissione parlamentare ‘Giustizia e diritti’ silura la proposta di Filippini di scendere a 68. La democentrista ritira l’iniziativa
Ticino
5 ore
Docenti, ne mancano di tedesco e matematica
Presentata l’offerta formativa per l’anno 2023/24. Bertoli: ‘In Ticino la copertura è comunque sufficiente, non come in altre regioni della Svizzera’
Bellinzonese
6 ore
Archeologia, antiche ricchezze dissotterrate a Giubiasco
Aperto uno dei quattro tumuli venuti alla luce in un cantiere tra viale 1814 e via Ferriere: ritrovati orecchini, fibule, un pugnale e un’urna funeraria
Bellinzonese
9 ore
Due condanne in tribunale per il ‘caso targhe’
Inflitti 14 mesi con la condizionale all’ex funzionario della Sezione della circolazione, reo confesso. Dieci mesi all’assicuratore
Locarnese
10 ore
Influenza aviaria in un cigno nel Locarnese
Si tratta del secondo caso in Svizzera dopo quello in un’azienda a Zurigo. Il virus si trasmette all’uomo solo in casi rari e per contatto stretto
© Regiopress, All rights reserved