laRegione
il-plr-di-bellinzona-rifare-la-parte-alta-di-viale-stazione
In ‘condizioni decisamente precarie’ (Ti-Press)
26.01.22 - 12:41
Aggiornamento : 19:20

Il Plr di Bellinzona: ‘Rifare la parte alta di viale Stazione’

Stando a una mozione (primo firmatario Vito Lo Russo) la sistemazione di questo tratto porterà vantaggi ai cittadini, ai turisti e ai commercianti

A Bellinzona la parte alta di viale Stazione (tra il comparto stazione e il tratto nel centro storico che sono già stati risistemati) “si presenta in condizioni decisamente precarie”. Il gruppo Plr in Consiglio comunale con una mozione (primo firmatario Vito Lo Russo) chiede quindi al Municipio “di presentare a breve un messaggio per il rifacimento” di questa sezione di strada. Infatti, “risistemare e rendere più confortevole la parte alta del viale Stazione, come la parte bassa, deve diventare un’opera fondamentale per l’attuale Municipio”, si legge nel testo. “Un adeguato arredo urbano (panchine, stalli per le biciclette, cestini, illuminazione adeguata, …) permetterà una maggiore fruizione da parte del cittadino e del turista e un interessante luogo per l’insediamento di nuovi commerci”.

Nel centro storico attualmente la strada è ‘curata, funzionale, sicura e ben frequentata’

Nella mozione il gruppo Plr ricorda che la parte alta di viale Stazione si trova tra il comparto stazione – “che raggruppa l’edificio esistente ampliato e ristrutturato, il piazzale antistante l’entrata (Piazza Stazione), il terminale dei bus e il park & ride, funge da porta d’entrata della città per i viaggiatori e garantisce un efficiente collegamento con i mezzi pubblici su gomma, con il servizio taxi e il traffico lento (biciclette)” – e la parte bassa il cui rifacimento venne ritenuto “fondamentale” dal Municipio nel 2012. Quest’ultima zona nel centro storico, attualmente si presenta quindi “curata, funzionale, sicura e ben frequentata”, con i commerci che “godono di un buon afflusso di clientela”.

‘Manutenzione ordinaria insufficiente’

Stando ai liberali radicali, sono invece diverse le condizioni in cui si trova la parte alta del viale: “Il fondo stradale in dadi di porfido rosso e i marciapiedi in lastre di granito, a causa di un progressivo degrado, presentano cedimenti, blocchetti e lastre instabili con conseguente infiltrazione d’acqua. La manutenzione ordinaria risulta insufficiente ed è necessario intervenire in modo più radicale. Le sottostrutture, vista la loro vetustà, sono da sostituire e adeguare alle attuali necessità. L’illuminazione è di vecchia generazione e non più a norma, inoltre l’attuale concetto (illuminazione al centro della carreggiata) non garantisce una distribuzione omogenea del fascio luminoso, lasciando gran parte dei marciapiedi in ombra”. Una situazione che genera quindi diversi svantaggi secondo i promotori della mozione: “Viene a mancare la sicurezza dei pedoni, non valorizza sufficientemente gli stabili (alcuni architettonicamente molto pregiati), non fa risaltare le vetrine dei pochi negozi rimasti e dà la sensazione di trascuratezza”. Per questi motivi il gruppo Plr chiede all’esecutivo cittadino di rifare questo “pezzo di viale anonimo e poco curato”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona mozione plr viale stazione vito lo russo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
39 min
Tassa rifiuti più salata a Bellinzona: ‘La legge è legge’
Il Municipio risponde alle critiche della Lega che in un’interpellanza chiedeva se fosse il momento giusto per applicare il balzello
Ticino
47 min
In colonna di buon mattino per il ponte dell’Ascensione
Ancora prima di mezzogiorno la colonna al portale nord della galleria del San Gottardo ha toccato i 9 km. Controesodo da domenica pomeriggio
Luganese
1 ora
Carona, si rovescia con lo scavatore e finisce in una scarpata
Il 45enne alla guida del mezzo ha riportato ferite serie. Non sono chiare le cause dell’incidente.
Bellinzonese
3 ore
Officine Ffs a Castione: da Amica opposizione cautelativa
Le obiezioni dell’Associazione per il miglioramento ambientale. Contrari Municipio di Losone, Mancini&Marti, Pro Natura, Wwf, Ficedula e Unione contadini
Ticino
4 ore
Coronavirus, calano contagi e ospedalizzati in Ticino
Segnalati 50 nuovi casi nelle ultime 24 ore e 37 persone ricoverate. Era da novembre che non si registravano dati così bassi
Ticino
10 ore
Che cosa ci dice il lavoro? Risponde Marazzi
La lectio magistralis dell’economista Supsi è un’occasione per fare il punto con lui su senso e cambiamenti della realtà locale e globale
Mendrisiotto
10 ore
‘Mettiamo un tetto alle auto sulle strade trafficate’
L’Ata dice ‘no’ a PoLuMe e corsia per i Tir e rilancia proponendo di trasferire i pendolari sul trasporto pubblico. Come si è fatto con i camion
Bellinzonese
17 ore
Depurazione a Giubiasco, nel Ticino acqua sei volte più pulita
È il risultato del nuovo sistema di filtrazione attivo da otto mesi presso l’impianto dell’Azienda multiservizi Bellinzona
Locarnese
20 ore
Pestaggio in rotonda, ‘tentato omicidio intenzionale’
Promossa l’accusa per i due fratelli, in carcere da cinque mesi, che lo scorso dicembre a Locarno picchiarono un 18enne
Bellinzonese
21 ore
Altro passo avanti per il nuovo quartiere Officine di Bellinzona
La documentazione relativa alla variante di Piano regolatore sarà consultabile dal 30 maggio al 28 giugno al Dicastero territorio e mobilità di Sementina
© Regiopress, All rights reserved