laRegione
25.01.22 - 18:34

Bodio, la tragedia della Nitrum in mostra fino al 5 febbraio

Il Municipio ha deciso di prolungarne l’apertura. La mostra si tiene nella sala multiuso comunale.

bodio-la-tragedia-della-nitrum-in-mostra-fino-al-5-febbraio
L’incidente avvenuto 100 anni fa

Nella seduta dello scorso 18 gennaio il Municipio di Bodio ha deciso di prolungare l’apertura della mostra ‘Industrie: benessere, sudore, dolore. Il disastro della Nitrum e lo sviluppo industriale della Bassa Leventina’, curata dallo storico Silvio Rauseo. Fino al 5 febbraio, nella sala multiuso comunale, il pubblico potrà dunque ancora vistare questa mostra inaugurata, in collaborazione con il Museo Leventina, lo scorso 16 dicembre in occasione dei 100 anni dalla tragedia. Ricordiamo infatti che il 21 luglio 1921 un’enorme esplosione distrusse la Nitrum, che produceva acido nitrico, provocando la morte di quasi due decine di persone, molti feriti e grande paura in tutta Bodio. Una tragedia che suscitò forte impressione al di là dei confini del nostro Cantone, e segnò la storia della Bassa Leventina, che conobbe un’importante industrializzazione nel secondo decennio del secolo scorso. L’incidente rappresenta anche uno dei più gravi disastri industriali avvenuti in Svizzera. Alla mostra si potrà accedere gratuitamente dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 16.30, al giovedì sera dalle 17alle ore 20.30 e il sabato dalle 14.30 alle 17.30 (al di fuori di questi orari, su appuntamento per scolaresche e altri gruppi). Le norme Covid vigenti saranno rispettate. Ulteriori informazioni su www.bodio.ch, scrivendo a comune@bodio.ch oppure telefonando ai numeri 091 864 11 22 o 091 873 20 80.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
1 ora
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
1 ora
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
Bellinzonese
2 ore
Esplode la spesa ‘perché il Municipio non ha fatto i compiti’
Preventivo ’23 di Bellinzona: la maggioranza Plr, Sinistra e Centro della Gestione giudica troppo blanda la spending review e teme misure drastiche
Locarnese
2 ore
Il Museo di Val Verzasca nominato all’EMYA 2023
Tra i sette istituti culturali svizzeri iscritti per il prestigioso riconoscimento europeo vi è anche la struttura con sede a Sonogno
Ticino
6 ore
Un appello per l’Ucraina (e contro Putin)
È quello reso pubblico da Verdi, Ps, Mps e altre formazioni progressiste in previsione della Giornata mondiale dei diritti umani
Locarnese
6 ore
Hangar 1, il Cantone risponde alle Città
Sul futuro dell’aviorimessa all’Aeroporto di Locarno, il CdS ha raggiunto un’intesa con la Aelo Maintenance, che si occuperà della ricostruzione
Bellinzonese
1 gior
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
1 gior
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
1 gior
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
© Regiopress, All rights reserved