laRegione
il-tour-de-suisse-torna-a-fare-tappa-ad-ambri
La partenza della sesta tappa dell’edizione del 2008 (Ti-Press)
14.01.22 - 16:120
Aggiornamento : 18:05

Il Tour de Suisse torna a fare tappa ad Ambrì

Giovedì 16 giugno partirà dall’aeroporto la quinta frazione, tutta ticinese con arrivo a Novazzano, dell’85esima edizione del Giro della Svizzera

L’adrenalina non raggiungerà i livelli del 2006, quando la tappa regina Ambrì-Ambrì vinta da Alberto Contador aveva mandato in visibilio il folto pubblico, ma in Alta Leventina c’è comunque entusiasmo in vista del Tour de Suisse 2022, che a sei anni di distanza dalla Ambrì-Olivone del 2015 partirà nuovamente dall’aeroporto. La data è giovedì 16 giugno, giorno di festa in virtù della ricorrenza del Corpus Domini, per quella che sarà la quinta tappa dell’85esima edizione del Giro della Svizzera. Una frazione tutta ticinese (la prima dopo la Bellinzona-Bellinzona del 2018) che dall’estremo Nord del cantone arriverà nel Mendrisiotto con destinazione finale Novazzano e la sua famigerata Torraccia che tornerà a essere percorsa dal grande ciclismo dopo le emozioni del Mondiale di Mendrisio del 2009. Così come per gran parte della altre tappe, l’itinerario completo di quella del 16 giugno deve ancora essere comunicato.

‘Un bel programma per far divertire gli spettatori’

Durante un incontro con la direzione del tour rappresentata dal presidente David Loosli, il Comune di Quinto ha accettato volentieri l’incarico: «Abbiamo alle spalle l’esperienza di molte altre edizioni: partenze, arrivi e pure la tappa regina nel 2006 – spiega Nicola Petrini, segretario comunale e coordinatore del comitato organizzativo –. Sono state esperienze entusiasmanti che avevamo accolto con piacere anche per creare un evento nell’evento, qualcosa che potesse incentivare residenti e villeggianti a venire ad Ambrì. Ciò che è sempre stata una modalità vincente. E pure in vista del 16 giugno stiamo definendo il programma di attività collaterali. Pur se la partenza della tappa ha un impatto meno elettrizzante dell’arrivo, è comunque una grande occasione, a maggior ragione tenuto conto che sarà un giorno di festa e le scuole chiuderanno mercoledì 15. Sperando nel meteo, cercheremo di creare un bel programma che possa far divertire gli spettatori». Oltre all’aspetto del coinvolgimento del pubblico, Petrini sottolinea l’opportunità di indotto per la regione. «Se abbiamo sempre accettato di ospitare arrivi e partenze è anche per la visibilità che il tour porta al nostro Comune e l’impatto che questi appuntamenti hanno sull’economia locale, in particolare a livello di pernottamenti. Ne beneficiano inoltre le attività e i commerci locali che anche quest’anno saranno presenti sul sedime dell’aeroporto, dove pensiamo a una zona street food con bancarelle al fine di promuovere il territorio, le sue peculiarità e i suoi prodotti». In attesa del programma definitivo che sarà svelato nei prossimi mesi, Petrini annuncia che la gara scatterà da Quinto nel primo pomeriggio. «Oltre alle attività che andremo a proporre, prima della partenza avverrà la consueta presentazione delle squadre che si dimostra sempre un momento apprezzato dal pubblico».

Gottardo Arena elemento centrale

Novità ed elemento centrale dell’evento del 16 giugno sarà la Gottardo Arena inaugurata lo scorso settembre. «Per la prima volta avremo la nuova pista che rappresenterà il cuore dell’evento. Anche per questo abbiamo nuovamente accettato di organizzare la tappa». Nell’organizzazione ha un ruolo attivo anche l’Hockey club Ambrì Piotta, e nello specifico il settore Gotthard Park & Events diretto da Michele Orsi, membro del comitato unitamente al riconfermato presidente Fabrizio Cieslakiewicz (ex sindaco di Quinto e grande appassionato di ciclismo), Fabrizio Barudoni (vicedirettore dell’Organizzazione turistica regionale Bellinzonese e Valli, responsabile della promozione dell’evento e collante tra Quinto e il comitato centrale del Tour), Renato Guscetti per la logistica, Paolo Rossetti (direttore del Parco multifunzionale che gestisce il comparto dell’aeroporto), Sophie Tagliabue per le finanze e il municipale Giovanni Luppi (coordinatore delle operazioni di Polizia e Protezione civile per quanto riguarda la viabilità).

Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
3 ore
Chiesta più sicurezza per i pedoni a Bellinzona
In particolare nei pressi delle scuole e in alcune zone con il limite di 30 km/h. Antoine Ndombele rivolge un’interpellanza al Municipio
Mendrisiotto
3 ore
Quattro deputati si mobilitano a favore di India
In una risoluzione urgente si chiede di aprire un dibattito parlamentare e si sollecita il governo affinché sia concesso un permesso di dimora
Locarnese
3 ore
Fondazione paesaggio: oltre un milione per progetti in montagna
Da Berna aiuti ai progetti di Comologno (risanamento muri a secco) e Brione Verzasca (conservazione culturale del territorio)
Ticino
5 ore
Calano i nuovi contagi in Ticino. Ma altri quattro decessi
Nelle ultime 24 ore segnalate 1’004 persone positive. Diminuiscono pure le persone ricoverate in ospedale (-8)
Ticino
6 ore
Procuratori pubblici, non è solo una questione di numeri
‘Limitarsi ad aggiungere forze non è la soluzione. Qualche proposta: un‘età minima per diventare magistrati e audizioni pubbliche dei candidati’
Mendrisiotto
10 ore
A caccia di Pfos nella falda idrica. Fuori norma? Il Prà Tiro
Tracce dei composti della famiglia delle sostanze perfluoroalchiliche emerse nel 19% dei campioni nel cantone. A Chiasso si continua a investigare
Ticino
10 ore
Scuola, superamento dei livelli: l’emendamento domani in governo
Giorni cruciali per il destino della sperimentazione proposta dal Decs dopo il rapporto sulla consultazione. La politica discute. Il Ppd apre la porta
Locarnese
10 ore
Il (nuovo) Fevi pubblico-privato e l’ente autonomo Eventi
Grandi manovre attorno alla futura struttura, che sarà ricostruita e gestita in rete assieme agli altri spazi per il segmento congressuale (e non solo)
Bellinzonese
17 ore
Antenna 5G nel camping? A Gudo opposizione collettiva e firme
I vicini chiedono alla Città di Bellinzona e al Cantone di evitare lo ‘sfregio’. Intanto le tre compagnie hanno impugnato la variante di Pr con un ricorso
Locarnese
18 ore
Locarno, ‘non vedevo mia figlia da mesi’
Un papà in attesa di un appuntamento a Casa Santa Elisabetta. ‘Tantissime richieste in tutto il cantone. Ci siamo adoperati per migliorare il servizio’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile