laRegione
20.12.21 - 16:54
Aggiornamento: 18:23

Luce verde dai patrizi di Malvaglia alla strada per Montegreco

L’assemblea patriziale ha accolto il credito di 550mila franchi per il ‘sentierino’ e il ‘sentierone’ con 42 sì e tre astensioni (zero contrari)

luce-verde-dai-patrizi-di-malvaglia-alla-strada-per-montegreco
Ti-Press
La chiesetta di San Giuliano nel nucleo di Montegreco

Montegreco, in Valle di Blenio, avrà la sua strada. Venerdì scorso l’assemblea patriziale di Malvaglia (45 presenti) ha infatti accolto con 42 voti favorevoli, zero contrari e tre astensioni il credito di 550mila franchi per realizzare i cosiddetti ‘sentierino’ e ‘sentierone’. Il primo è una pista agricola larga 1,70 metri per accedere anche con piccoli mezzi meccanici o e-bike al nucleo di Muncréch (italianizzato: Montegreco) partendo da Piüghéi. Il secondo è una via carrabile larga 2,50 metri che collega quest’ultimo nucleo alla strada comunale che serve Prastinéi.

La strada porterà benefici a cinque diverse utenze che condividono finanziariamente la riqualifica paesaggistica, storica e turistica di Montegreco. In ambito agricolo si tratta dell’azienda Natur Konkret che si occupa della riqualifica agricola della biodiversità e dell’interconnessione sul paesaggio. Ne usufruirà ovviamente anche il patriziato di Malvaglia in particolare per la manutenzione del bosco sacro della Colmane così da favorire la protezione antincendio. Pure il Comune di Serravalle trarrà benefici dalla realizzazione del sentierino e del sentierone visto che l’accesso alla sorgente di Ranch (principale erogatore di acqua potabile di Malvaglia) sarà facilitato. Accesso facilitato anche per i proprietari terrieri di Montegreco e Piüghèi, che in questo modo, inoltre, si vedono rivalutate le loro proprietà. La Fondazione Monte Greco (il cui scopo sociale è la riqualifica paesaggistica e storica di Montegreco) può dunque ritenersi molto soddisfatta della decisione dei patrizi di realizzare la strada che dovrebbe essere completata entro la prossima estate. Grazie a quest’opera potrà infatti offrire al 100% e promuovere i suoi prodotti turistici: il percorso celtico, il forest bathing, il parco bioenergetico, yoga e meditazione, così come una ciclovia per e-bike.

Leggi anche:

Val di Blenio, una strada per promuovere Montegreco

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery e video
Bellinzonese
29 min
La denuncia: ‘Abbiamo visto pecore malate e morte di stenti’
Due escursionisti testimoniano lo stato precario in cui hanno ripetutamente trovato un gregge di ovini vicino al Passo di Lucendro
Ticino
29 min
Finanziamento degli Spitex ticinesi sotto la lente della Comco
La Commissione della concorrenza: ‘Le imprese private potrebbero vedersi limitate nel loro sviluppo, a scapito di un efficiente mercato concorrenziale’
Ticino
9 ore
Cassa pensioni pubblica, ‘più che un pilastro è un grissino’
Oltre 3mila dipendenti dello Stato in piazza a Bellinzona per protestare contro il taglio del 20% alle pensioni, il secondo in 15 anni.
Ticino
10 ore
La varesina Lara Comi ritorna a Bruxelles
Il dopo elezioni in Italia e gli effetti del ciclone Meloni
Ticino
10 ore
Al telescopio per ammirare Luna, Giove e Saturno
Riprendono le osservazioni astronomiche notturne alla Specola solare Ticinese. La prima venerdì 30
Mendrisiotto
10 ore
Un principe poco da favola di un regno di bugie
Chiesti 7 anni di carcere per il sedicente erede del re d’Etiopia, accusato di aver truffato tre imprenditori del Mendrisiotto per quasi 13 milioni
Ticino
12 ore
Il preventivo di oggi, le lacrime e sangue di domani
Il Consiglio di Stato presenta una previsione coerente con gli impegni, ma i partiti sono preoccupati. Le reazioni di Plr, Ps, Centro, Lega, Udc e Verdi
Bellinzonese
12 ore
Cima Piazza Giubiasco, allungare la staccionata ‘non è escluso’
L’incidente capitato a un bambino fa riflettere sulla sicurezza dell’area, anche se nei pressi di una zona a 30 km/h non sono obbligatorie recinzioni
Mendrisiotto
12 ore
Il Basso Mendrisiotto prende tempo per studiare le opportunità
Entro fine ottobre i Comuni interessati dovranno decidere se partecipare o meno a un possibile studio aggregativo
Luganese
12 ore
Il direttore di scuola media fa sapere che vuole collaborare
Dopo l’incontro fra le famiglie e le istituzioni permangono molte domande, e tanta rabbia, dopo l’arresto del 39enne luganese
© Regiopress, All rights reserved