laRegione
chiediamo-rispetto-per-i-contadini-e-i-loro-animali
Foto d’archivio
15.12.21 - 16:05
Aggiornamento: 17:13

‘Chiediamo rispetto per i contadini e i loro animali’

L’Associazione per la protezione del territorio dai grandi predatori risponde al Wwf ed esprime preoccupazione per il lupo in Valle di Blenio

“La cruda verità è che se le autorità continueranno come finora a non porre freni all’espansione dei lupi, gli abitanti della Val di Blenio, anzi tutti gli abitanti dell’arco alpino, si troveranno a dover affrontare situazioni difficilmente reversibili: l’inselvatichimento del territorio dovuto all’abbandono degli alpeggi e dei prati montani; la scarsità di prodotti locali a causa della chiusura di numerose aziende agricole con la conseguente perdita di posti di lavoro; la diminuzione del turismo a motivo di una minore qualità paesaggistica; la perdita di conoscenze e tradizioni secolari; l’aggravamento ulteriore della crisi demografica delle località più discoste. Altro che benefici”. È quanto affermato dall’Associazione per la protezione del territorio dai grandi predatori in replica al Wwf ed esprime seria preoccupazione per la presenza del lupo in Valle di Blenio. “Tutto questo non lo assicurano né il lupo né i dirigenti del Wwf che hanno elaborato un comunicato per affermare beffardamente che ‘gli abitanti della Val di Blenio trarranno importanti benefici dall’espansione del grande predatore’.Questa beatificazione della reintroduzione dei grandi predatori comincia a pesare in maniera insostenibile”, scrivono in un comunicato.

Per questo l’associazione fa presente che è da anni che insiste nel chiedere rispetto per i contadini “sempre più confrontati con un futuro incerto, con l’apprensione per la sorte dei loro animali quando sono al pascolo, con un lavoro diventato sempre più oneroso a causa delle misure di protezione richieste, nonostante la precarietà e l’inefficacia delle medesime. E continueremo a chiederlo il rispetto, anche con azioni concrete contro i grandi predatori, sia da parte delle autorità federali e cantonali sia all’opinione pubblica, anche se non tutti ci concedono la necessaria attenzione. E rispetto anche per coloro che il lupo preferirebbero non incontrarlo nel loro giardino. Apriamo finalmente gli occhi e basta con le fandonie”, conclude la presa di posizione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
grandi predatori lupo valle di blenio wwf
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
15 min
Inflazione, il Ps: salari e aiuti più alti. Gli altri: sgravi
I socialisti presentano le loro proposte, a livello federale e cantonale, per contrastare il carovita. Durisch: oggi i colpiti sono soprattutto i fragili
Luganese
36 min
Viadotto Brentino a Lugano, ‘perché la Città non fa nulla?’
La consigliera comunale Sara Beretta Piccoli (Movimento Ticino&Lavoro) chiede al Municipio di attivarsi per una soluzione alla strada incompiuta
Luganese
1 ora
Sparatoria ad Agno, confermato l’arresto del padre del 22enne
Il 49enne di Rovio è accusato di tentato assassinio subordinatamente omicidio nonché infrazione alla Legge federale sulle armi
Luganese
1 ora
Lugano: figli maltrattati, condannati i genitori
Tredici mesi, interamente sospesi per lei e parzialmente da espiare per lui e divieto di contattare i bimbi per due anni. Madre espulsa dalla Svizzera.
Luganese
4 ore
L’eredità del padre sparita: ‘Lui col fucile voleva spaventarlo’
Tentato assassinio di Agno: il 22enne giovedì avrebbe sottratto la somma alla nonna ed è scomparso. La disperata ricerca da parte del padre e gli spari
Ticino
5 ore
L’impresa sostenibile, tra marketing e realtà
A colloquio con l’economista Marialuisa Parodi sulla cosiddetta ‘finanza Esg’, basata cioè su rating di adeguatezza ambientale e sociale
Luganese
8 ore
Flp, lunghe attese e ritardi coi bus sostitutivi
Alcune persone questa mattina non sono riuscite a salire sui mezzi troppo pieni
Mendrisiotto
11 ore
Age e Aim, la rete idrica è sempre sottopressione
Rimangono in vigore le raccomandazioni all’uso parsimonioso dell’acqua e i divieti. La situazione è critica, ma alcuni Comuni riescono a cavarsela
Locarnese
14 ore
Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’
L’Associazione sportiva preoccupata per le mire pianificatorie del Municipio per la zona dei Saleggi, con il sacrificio del campo da calcio (e del club)
Ticino
23 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
© Regiopress, All rights reserved