laRegione
07.12.21 - 14:32
Aggiornamento: 08.12.21 - 12:05

Carì, gli impianti si confermano nelle cifre nere

La scorsa stagione invernale ha fatto segnare il record di primi passaggi, un risultato possibile probabilmente grazie all’annullamento dei carnevali

cari-gli-impianti-si-confermano-nelle-cifre-nere
Ti-Press

La stagione 2020/2021 degli impianti di Carì si è conclusa nelle cifre nere. Lo comunica la Nuova Carì Sagl, società che gestisce gli impianti di risalita della località leventinese, precisando che l’utile d’esercizio ammonta a 12mila franchi a fronte di una cifra d’affari di oltre 1,5 milioni di franchi. L’esercizio, chiusosi lo scorso 30 giugno e comprendente l’estate 2020 e la scorsa stagione invernale, “è stato fortemente influenzato dalla pandemia: segnatamente, il settore della ristorazione, la cui offerta ha dovuto essere ridotta e convertita al modello take‐away durante l’inverno, ha visto la propria cifra d’affari ridursi del 55%", si legge in un comunicato. Ciononostante le perdite sono state contenute e, "grazie anche alle ottime condizioni meteorologiche che hanno garantito un buon innevamento su tutto l’arco della stagione, il settore degli impianti di risalita ha visto addirittura un leggero aumento (+5%) della propria cifra d’affari, che ha superato il milione di franchi”.

La scorsa stagione invernale ha fatto segnare il record di primi passaggi

Nell’estate del 2020 durante le 50 giornate di funzionamento della seggiovia sono stati conteggiati 5’180 primi passaggi, oltre il doppio rispetto all’estate precedente. La stagione invernale ha invece fatto segnare il record di primi passaggi: quasi 38mila quelli registrati sull’arco delle 88 giornate di apertura. Questo risultato è stato possibile anche grazie al raggiungimento di cifre straordinarie (7’500 primi passaggi in 9 giorni) durante le vacanze di carnevale, presumibilmente anche a causa dell’annullamento dei grandi eventi che solitamente hanno luogo in quel periodo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
22 min
No alla violenza, il Nebiopoli incontra gli allievi di 4ª media
‘È stato interessante. Ora faremo più attenzione’. Con la visita, i giovani hanno potuto scoprire l’apparato organizzativo e di sicurezza del Carnevale
Locarnese
1 ora
Luce verde per il semaforo alla Pergola: obiettivi raggiunti
Lo indica il Consiglio federale, rispondendo a un’interrogazione di Piero Marchesi: ‘Sull’arco di una giornata risparmiate complessivamente 51 ore’
Ticino
3 ore
Sedicenni in discoteca, ‘ci adeguiamo al resto della Svizzera’
La reazione a caldo di Daniel Perri, gerente di varie discoteche del Locarnese, come il Vanilla, la Rotonda e il Pix: ‘È importante per il turismo’
Mendrisiotto
3 ore
Il Plr ticinese è con la Sezione di Mendrisio
Il partito cantonale prende atto del ‘caso Cerutti’ e dichiara ‘piena fiducia’ ai suoi esponenti locali. Si ‘guarda avanti’
Bosco Gurin
4 ore
Metrò alpino, ‘un’apertura per tutta la Valle’
L’Associazione dei Comuni valmaggesi (Ascovam) scrive al direttore del Dipartimento del territorio per perorare la causa del collegamento con la Formazza
Ticino
6 ore
In discoteca a 16 anni, più flessibilità su orari e capacità
Al via la consultazione sulla proposta di revisione totale della Legge su esercizi alberghieri e ristorazione. Stop all’obbligo di presenza per il gerente
Ticino
7 ore
In Ticino la Legge sul salario minimo è rispettata al 97%
Solo il 2,9% delle aziende controllate, in tutto 122 su oltre 4’000, ha commesso infrazioni, in buona parte per errori di calcolo o di valutazione
Mendrisiotto
10 ore
Una radio di quartiere per dar voce ai ragazzi
Il progetto del Centro giovani di Chiasso cercherà di far avvicinare le nuove generazioni al mondo della comunicazione radiofonica
Intercomunale del Piano
10 ore
‘Polizia, la prossimità non va indebolita’
Grazie al ‘matrimonio’ con Minusio aumentata la presenza sul territorio: ‘Rimane la priorità, inimmaginabile pensare di rinunciarvi’
Bellinzonese
13 ore
Ospedali di valle, Martinoli pronto a ritirare l’iniziativa
Blenio e Leventina: il primo firmatario difende la nuova proposta di testo conforme elaborata dal Gruppo di lavoro ma bocciata in novembre dall’assemblea
© Regiopress, All rights reserved