laRegione
inaugurata-la-nuova-scuola-d-infanzia-di-rodi-fiesso
24.11.21 - 16:27
Aggiornamento : 25.11.21 - 19:28

Inaugurata la nuova Scuola d’infanzia di Rodi-Fiesso

La sezione diventa inclusiva e ospita bambini provenienti da tutta la media e alta Leventina

Nuova vita per il vecchio edificio della scuola dell’infanzia di Rodi-Fiesso (Comune di Prato Leventina) la cui ristrutturazione è stata recentemente inaugurata alla presenza della popolazione e delle autorità comunali e cantonali. L’intervento di risanamento e ampliamento garantirà una struttura consona ad assicurare anche in futuro un servizio di prossimità fondamentale per le famiglie locali. L’intero stabile è inoltre ora adeguato allo standard di risparmio energetico. Il progetto e la direzione lavori sono stati affidati all’architetto Paolo Rossetti di Ambrì, mentre l’investimento ha potuto beneficiare di contributi cantonali e federali come pure di contributi da parte di terzi e del Patronato svizzero per i Comuni di montagna (Patenschaft), i cui benefattori “hanno con molto entusiasmo sostenuto il progetto”, sottolinea il Municipio in un comunicato. Grazie alla consapevolezza dimostrata dalla Sezione cantonale delle scuole comunali è inoltre stato possibile trasformare la sezione in scuola dell’infanzia inclusiva, atta a ospitare bambini in età prescolare provenienti da tutta la media e alta Leventina, i quali in un ambiente moderno e con misure di accompagnamento possono meglio superare la fase d’inserimento scolastico. All’inaugurazione erano presenti il consigliere di Stato Norman Gobbi, il capo della Sezione scuole comunali Rezio Sisini, la direttrice dei Servizi dell’educazione precoce speciale Monica Maggiori e l’ispettore aggiunto dell’Ispettorato scolastico Bellinzonese e Tre Valli Ariano Belli e la popolazione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
inaugurata infanzia rodi-fiesso scuola
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
Referendum sulla giustizia, votano anche gli italiani all’estero
Il plico con il materiale di voto arriverà per posta entro il 25 maggio a tutti gli iscritti alle anagrafi consolari
Ticino
2 ore
È attivo il Centro tumori cutanei complessi dell’Eoc
Il cancro della pelle è in costante aumento in tutto il mondo. Diagnosi e cura sono ora più efficaci e i tassi di mortalità in calo
Luganese
4 ore
Fienile distrutto dalle fiamme ad Arogno
Le cause del rogo sono per ora sconosciute. Non ci sarebbero feriti o intossicati.
Locarnese
4 ore
Locarno, Ps: ‘Accuse spiacevoli, pretestuose e imbarazzanti’
Bocciatura mozione contro il tabagismo nei parchi giochi: il Ps locale risponde alle insinuazioni della presa di posizione dell’associazione non fumatori
Luganese
4 ore
Molestie all’Unitas, assemblea tesa
Allontanati i giornalisti, trapela malcontento; il Comitato attende l’esito dell’inchiesta
Locarnese
6 ore
San Nazzaro, annegamento al bagno pubblico
Si tratterebbe di un turista. Sul posto sono intervenuti i soccorritori e gli agenti della Polizia cantonale e della Polizia lacuale
Grigioni
1 gior
Lostallo, tamponamento sull’A13: due feriti
L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio. Un 79enne e un 30enne sono stati trasportati in ospedale.
Bellinzonese
1 gior
Monte Carasso, auto colpisce un motociclista e si dà alla fuga
L’incidente è avvenuto poco prima delle 00.30 su via El Stradun. La Polizia cantonale cerca testimoni
Luganese
1 gior
Guerra in Ucraina, a Lugano storie di donne e del loro riscatto
Testimonianze di ucraine sopravvissute al conflitto e della loro forza in una conferenza tenutasi giovedì sera al Palazzo dei congressi
Locarnese
1 gior
Botte in stazione: commozione cerebrale per un 18enne
Il fatto di violenza è avvenuto a Muralto nel tardo pomeriggio di venerdì: un gruppetto di quattro giovani ha aggredito tre ragazzi senza motivo
© Regiopress, All rights reserved