laRegione
05.11.21 - 12:41
Aggiornamento: 15:46

‘Limiti perfettamente superabili. Città già troppo assopita’

Il Plr di Bellinzona sprona il Municipio a voler autorizzare l’edizione 2022 del Rabadan nelle modalità più consone alla situazione attuale

limiti-perfettamente-superabili-citta-gia-troppo-assopita
Uno scatto dell’edizione 2020 (Ti-Press)

“Inutile nascondere che il Carnevale a Bellinzona ci sarà comunque, ovunque e a qualsiasi orario. Bisogna capire se la città lo vuole subire e rincorrere, oppure autorizzare e gestire nelle modalità più consone alla situazione attuale”. Con un comunicato firmato dal presidente sezionale Marco Nobile, il Plr di Bellinzona prende posizione sulle valutazioni in corso dell’Esecutivo turrito in merito all’edizione 2022 del Rabadan. Municipio, ricordiamo, che si è preso tempo fino a lunedì per ponderare tutti gli scenari in gioco di fronte alla possibilità di una quarta ondata di contagi da coronavirus durante il prossimo inverno. Dal canto suo la Società Rabadan chiede di poter organizzare quantomeno il corteo della domenica e almeno due o tre serate con accesso controllato. Pur comprendendo “le difficoltà di una parte del Municipio (che auspichiamo essere numericamente ridotta) nell’immaginare oggi l’evento che forse più di tutti contraddistingue Bellinzona”, il Plr cittadino “ritiene sarebbe deludente” non poter organizzare l’edizione 2022. “A maggior ragione – si legge nel comunicato – se pensiamo che l’anno prossimo saranno ormai passati due anni dallo scoppio della pandemia, con la quale nel frattempo si è imparato a convivere, gestire, e per cui vi sono tutta una serie di soluzioni messe in atto a un livello ben superiore, che anche in questo caso portano l’autorità cantonale preposta ad autorizzare il ‘grande evento’ in questione. Un preciso piano in tal senso è stato elaborato dalla società Rabadan e presentato agli organi preposti che lo hanno accettato”, sottolinea la sezione, che si chiede “quale sia la differenza tra assistere stipati a una partita di hockey in curva e ballare fino all’alba in un capannone o in un esercizio pubblico e partecipare al fantastico corteo domenicale, per di più all’aperto e su un’estensione di quasi un chilometro”. La sezione attacca infine chi all’interno del Municipio sarebbe scettico: “Dopo due anni di pandemia deve arrivare il momento in cui si cerchi di uscirne e tornare il più possibile alla normalità, fatta sì di accorgimenti e certificati vari e necessari, ma senza pregiudicare sani momenti di svago di cui la popolazione ha pure e legittimamente bisogno. Il Plr Bellinzona non è minimamente disposto a pensare di rimanerci a causa di limiti perfettamente superabili, ma che sono in realtà la scusa per nascondere la volontà di spegnere definitivamente Bellinzona, invero già sin troppo assopita”.

Leggi anche:

Rabadan 2022, il Municipio si prende altro tempo

Rabadan a Lugano? ‘No, ma si potrebbe approfondire’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
8 ore
Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso
Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
8 ore
‘In Gendarmeria mancano effettivi’
Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
Locarnese
9 ore
Locarno, arrestata la vittima del pestaggio in Rotonda
Il 26enne dello Sri Lanka è stato trasferito in Ticino su ordine della Procura. Per lui, che nega ogni addebito, si ipotizza l’accusa di tentato omicidio
Ticino
9 ore
Amalia Mirante è pronta per presentare ‘Avanti’
Questo il nome che l’ex esponente del Partito socialista ha scelto per il suo ‘movimento’. I contenuti verranno presentati lunedì
Ticino
10 ore
Fra le caselle dell’avvento occhio a non aprir quella dei radar
L’elenco delle località dove settimana prossima verranno eseguiti controlli
Luganese
10 ore
‘Casinisti’ attenti, a Lugano arriva il ‘rumorometro’
Il nuovo dispositivo, già testato nei primi due mesi di quest’anno, ha lo scopo di ridurre preventivamente il rumore causato dagli automobilisti
Ticino
10 ore
Livelli, Sirica furioso: ‘Speziali inaffidabile e pavido’
Il copresidente Ps critica duramente la ‘sfiducia’ del presidente Plr al messaggio governativo per la sperimentazione del loro superamento alle Medie
Ticino
11 ore
BancaStato crede nelle start-up e investe (altri) 5 milioni
I fondi sono desinati a idee nel digitale, high-tech e biomedicina. Fabrizio Cieslakiewicz: ‘In un periodo di difficoltà crediamo nell’innovazione’
Ticino
11 ore
Diocesi in rosso: previsto deficit di 1,8 milioni
Chiusura del 2021 in negativo di oltre 31mila franchi, ma per il 2023 il deficit di gestione previsto è da capogiro
Bellinzonese
12 ore
Giubiasco, furgone urta un’auto e si rovescia sul fianco
L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di oggi attorno alle 13.30. Il bilancio, fornito da Rescue Media, parla di due feriti apparentemente non gravi
© Regiopress, All rights reserved