laRegione
21.10.21 - 12:28
Aggiornamento: 15:44

Con ‘Sapori e saperi’ tre giorni di gusto in Piazza del Sole

A Bellinzona da venerdì 22 a domenica 24 ottobre la ventesima edizione della rassegna del settore agroalimentare ticinese e alpino

con-sapori-e-saperi-tre-giorni-di-gusto-in-piazza-del-sole
Ti-Press
+6

Per la sua ventesima edizione la popolare rassegna del gusto e dei prodotti agroalimentari ticinesi ‘Sapori e saperi’ si svolgerà in Piazza del Sole a Bellinzona da domani (venerdì 22) a domenica 24 ottobre. Promossa dal Dipartimento finanze ed economia tramite la Sezione dell’agricoltura, con la collaborazione delle principali associazioni del settore agricolo, è la più importante vetrina del settore che riunisce le specialità più rappresentative del territorio. Obiettivo: avvicinare il pubblico ai sapori e ai saperi genuini della terra ticinese attraverso la ricchezza dei prodotti tipici locali e le loro regioni di provenienza. Si parte alle 13 di venerdì col pomeriggio dedicato alle classi scolastiche che hanno partecipato al programma ‘Scuole in fattoria’; mentre alle 17 nella tensostruttura vi sarà la cerimonia inaugurale alla presenza del consigliere di Stato Christian Vitta e del vicesindaco Simone Gianini. In seguito Alpinavera – progetto cofinanziato dalla Confederazione e volto a promuovere i prodotti regionali di qualità in Ticino, Grigioni, Uri e Glarona – presenterà i risultati della valutazione effettuata, in collaborazione con Ecoscore Beelong, sui prodotti certificati Ticino-regio.garantie (prodotti esposti al ‘Mercato dei sapori’ nelle bancarelle che esporranno la targhetta Eco-Score).

Cosa ci sarà e si farà

Fil rouge è in effetti il tema della sostenibilità: nel corso della rassegna sarà dato ampio spazio all’informazione sulla produzione e sul consumo sostenibili, temi che anche Dfe e Sezione agricoltura incoraggiano. La Federazione orto-frutticola ticinese esporrà i sapori su un vecchio carro di legno: questi prodotti saranno disponibili anche per la vendita in piccoli box di cartone. Quanto ai Saperi, sarà presentato l’impegno verso una sostenibilità a 360 gradi, con particolare attenzione alla riduzione dell’impiego di energie fossili, alla tutela dell’ambiente e del territorio e alla promozione della cultura del consumo a basso impatto dal produttore al consumatore. Il Centro di competenze agroalimentari Ticino proporrà un gioco per grandi e piccini che mira a far riflettere il visitatore sulle sue abitudini nel fare la spesa di prodotti alimentari; al termine del gioco saranno premiati tutti coloro che avranno saputo fare scelte sostenibili. Attraverso un cammino didattico l’Unione contadini ticinesi tratterà il tema della castagna in collaborazione con l’Associazione dei castanicoltori. La Federazione ticinese produttori latte parteciperà con una finta mucca in grandezza originale che i bambini potranno mungere. GastroTicino, sulla scia del successo delle scorse edizioni, sarà presente con ‘Ticino a tavola’ che mira a promuovere la conoscenza e l’utilizzo dei prodotti ticinesi nei ristoranti. Allo stand vi sarà lo chef Massimo Gandola che proporrà ricette basate su prodotti ‘poveri’ e di stagione, ma che permettono di utilizzare cibi avanzati dalla preparazione di altri piatti. Oltre ai risotti, castagne, funghi e verdura che sarà possibile gustare ‘al salto’, ossia senza sprecare ciò che può avanzare in famiglia, lungo la giornata verranno serviti piccoli assaggi di polpette, panciocc, polenta e panettone in differenti modi, puntine cotte a bassa temperatura, formaggella impanata e frittate. E non mancheranno alcune ricette che, grazie a GastroTicino e all’Associazione consumatrici e consumatori della Svizzera italiana, sono state pubblicate nel 2021 su ‘Réservé Magazine’ (presente allo stand) e ‘La borsa della spesa’, proprio con l’obiettivo di promuovere la sostenibilità in cucina. Ticinowine presenterà diversi produttori di vino locali che proporranno degustazioni. Info www.sapori-saperi.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
Bellinzonese
3 ore
‘Fin lì era filato tutto liscio, poi la bottigliata in testa’
Per il sindaco di Cadenazzo Marco Bertoli, il battibecco di Carnevale sarebbe nato da una sigaretta accesa all’interno del capannone
Bellinzonese
7 ore
Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci
Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una persona ferita al capannone. Il presidente: ‘Episodio fortunatamente isolato e circosrcritto’
Locarnese
13 ore
Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti
Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Ticino
23 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
23 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
1 gior
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
1 gior
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
1 gior
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
1 gior
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
© Regiopress, All rights reserved