laRegione
19.10.21 - 11:24
Aggiornamento: 17:53

A Sant’Antonino potrà iniziare il concorso per il nuovo asilo

Il Consiglio comunale ha approvato il credito per dare avvio al concorso di architettura per la nuova sede della scuola dell’infanzia

a-sant-antonino-potra-iniziare-il-concorso-per-il-nuovo-asilo
Ti-Press
L’attuale sede in via Boschetti

Potrà iniziare la progettazione della nuova scuola dell’infanzia a Sant’Antonino. Ieri sera il Consiglio comunale ha infatti approvato all’unanimità il credito di 295mila franchi per dare avvio al concorso di architettura per l’edificio che nascerà sul medesimo sedime (ma più vicino al campo da calcio) dell’attuale asilo in via Boschetti che secondo le valutazioni del Municipio non sarà più in grado di rispondere alla crescita demografica che comporterà un aumento degli allievi. La progettazione della nuova scuola dell’infanzia dovrà prevedere sei sezioni con mensa (l’attuale sede ospita quattro sezioni, due delle quali provvisorie, da circa 20 bambini), uno spazio per mangiare destinato agli allievi della scuola elementare, posteggi, spazi polivalenti esterni più un eventuale spazio per l’asilo nido. L’investimento stimato è di circa 11 milioni di franchi. All’apertura del concorso (prevista nel corso del mese di novembre) seguiranno le iscrizioni (dicembre), la consegna degli elaborati (marzo) e la decisione della giuria di esperti (aprile). Sarà poi la volta del credito di progettazione (ottobre 2022) e di costruzione (giugno 2023). Si stima che il cantiere inizierà nel mese di ottobre 2024 e dovrebbe concludersi nel dicembre 2026.

Dal concorso di architettura il Municipio si aspetta “proposte che sappiano rispondere in modo adeguato alle nuove esigenze e in grado di valorizzare il luogo, conferendogli qualità urbana e carattere pubblico nel contesto del paese”. Le verifiche e gli studi preliminari, compresi l’elaborazione del programma degli spazi, la verifica preliminare dei costi per rapporto al programma, l’allestimento del bando di concorso e l’accompagnamento e il coordinamento della procedura di concorso in tutte le sue fasi saranno assicurate dall’architetto Piero Conconi, titolare dell’omonimo Studio di Architettura con sede a Lugano e che da anni si occupa anche dell’organizzazione di concorsi di architettura.

All’interno dell’attuale sede della scuola dell’infanzia il Municipio s’immagina un centro sociale per anziani, un asilo nido e lo spostamento parziale o totale degli uffici comunali.

Leggi anche:

Sant’Antonino progetta la nuova scuola dell’infanzia

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi
Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
2 ore
Si torna a fare il pieno in Ticino
Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
2 ore
Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda
Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
2 ore
Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa
Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Grigioni
3 ore
Il Parco Val Calanca è realtà
Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
Bellinzonese
4 ore
‘L’unico neo di una tre-giorni riuscita’
L’alterco della serata d’apertura non rovina i bagordi carnascialeschi di Cadenazzo. Bottinelli: ‘Pienone nella ‘replica’, andata liscia come l’olio’
Luganese
6 ore
Persona dispersa sul Monte Sassalto, sopra Caslano
Le operazioni di ricerca sono scattate nella serata di ieri. Impegnata la Rega, prima con il visore notturno e poi in volo a vista
Ticino
23 ore
‘Dovete osare, la possibilità di fare bene è concreta’
Le elezioni cantonali e il Congresso del Centro, il presidente Dadò sprona candidati e candidate a scendere in campo. Ovvero, a fare campagna
Ticino
1 gior
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
Bellinzonese
1 gior
‘Fin lì era filato tutto liscio, poi la bottigliata in testa’
Per il sindaco di Cadenazzo Marco Bertoli, il battibecco di Carnevale sarebbe nato da una sigaretta accesa all’interno del capannone
© Regiopress, All rights reserved