laRegione
07.10.21 - 14:54
Aggiornamento: 20:34

Eventi naturali, Riviera verso un Piano di emergenza comunale

L’intenzione è quella di avere a disposizione un dossier che dia garanzia di prontezza in caso di frane, allagamenti ed esondazioni

eventi-naturali-riviera-verso-un-piano-di-emergenza-comunale
Al Consiglio comunale si chiede di concedere un credito di 80mila franchi, sussidiato dal Cantone nella misura dell'80% (Ti-Press)

Una garanzia di prontezza nel caso in cui si verifichi un evento naturale rilevante. Una base strategica sulla quale sviluppare un’azione di intervento secondo specifiche priorità. Questo in sintesi lo scopo del piano di emergenza comunale che il Municipio di Riviera vuole elaborare. La volontà, si legge nel messaggio licenziato all’attenzione del legislativo, si basa sul fatto che “negli ultimi trent’anni, a livello cantonale si è assistito al succedersi sul territorio di eventi rilevanti sempre più frequenti e con un’incidenza sempre più importante. Prova ne è ad esempio l’alluvione che nel 2006 ha colpito la Riviera, e in particolare Osogna, fino ad arrivare ai più recenti avvenimenti che nel 2020 hanno comportato esondazioni rilevanti dei riali sul nostro territorio, senza dimenticare quanto accaduto di recente nel Luganese e nel Mendrisiotto, a seguito dell’inusuale ondata di pioggia estiva”. Proprio a seguito dell’evento del settembre 2020 che ha colpito in maniera rilevante il Comune di Riviera (in particolare Osogna dove si era allagato un sottopasso a causa dell’esondazione di un riale, ma anche la Valle d’Osogna con alberi caduti, ramine e muretti distrutti, frane e massi pericolanti), in risposta a un’interpellanza interpartitica il Municipio metteva in evidenza come, nell’ambito della gestione di un eventuale evento naturale rilevante, lo strumento più indicato fosse avere la garanzia di prontezza grazie a un piano di emergenza previsto dalle normative cantonali. Per elaborarlo il Municipio chiede al legislativo di concedere un credito pari a 80’200 franchi, sussidiato dal Cantone nella misura dell’80%, riducendo così a 16’040 il totale a carico del Comune.

Punti critici, strategia di intervento e oggetti minacciati

Negli scorsi mesi, si legge ancora nel messaggio, l’Esecutivo si e attivato con l’Ufficio dei corsi d’acqua e la Sezione forestale per procedere all’elaborazione del piano. Costruito sulla base della documentazione relativa allo sviluppo dei Piani delle zone di pericolo e di altri studi in corso o già realizzati, consiste in un dossier che descrive, con schede tecniche mirate per ogni fenomeno o settore (frane, allagamenti, esondazioni, ecc.), punti critici, strategia di intervento e oggetti minacciati. Sono inoltre previsti piani di intervento e schede operative finalizzati a descrivere in maniera puntuale ogni operazione da effettuarsi a seconda delle condizioni. Il piano di emergenza sarà a disposizione del Presidio territoriale, l’organo di condotta incaricato di gestire le situazioni di emergenza (ne fanno parte rappresentanti dell’autorità comunale, tecnici, Protezione civile e altri enti).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
2 ore
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
4 ore
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
7 ore
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
10 ore
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
14 ore
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
14 ore
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
22 ore
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
22 ore
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
23 ore
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
1 gior
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
© Regiopress, All rights reserved