laRegione
da-anni-i-giovani-di-claro-chiedono-un-luogo-d-incontro
Ti-Press
Pietro Ghisletta
01.10.21 - 15:360
Aggiornamento : 17:48

‘Da anni i giovani di Claro chiedono un luogo d’incontro’

Il consigliere comunale Pietro Ghisletta sollecita il Municipio di Bellinzona: ‘Intende proporre soluzioni attraverso l’offerta di strutture idonee?’

“I giovani del quartiere di Claro lamentano da anni l’assenza di un luogo d’incontro, di aggregazione e di svago”. Parola del consigliere comunale Pietro Ghisletta (Ppd) il quale, attraverso un’interrogazione con tanto di firme di ragazze e ragazzi di Claro, chiede al Municipio di Bellinzona se “intende proporre soluzioni atte a soddisfare le richieste di un ritrovo attraverso l’offerta di strutture idonee o, perlomeno, individuando una piazza pubblica nella quale installare un distributore automatico di bibite e snack”. Allargando lo sguardo agli altri ex Comuni, domanda inoltre all’esecutivo se abbia “già pensato di implementare l’attività o la presenza di social truck durante i fine settimana nelle piazze dei quartieri”.

Deposito rifiuti a Camorino: ‘Un problema’

Con una seconda interrogazione – anche questa accompagnata dalle firme di alcuni residenti toccati dalla questione – Ghisletta segnala invece al Municipio il “disagio di diversi cittadini del quartiere di Camorino residenti vicino al punto di raccolta rifiuti in zona Al Mai”. Malgrado la presenza di cartelli che determinano gli orari di apertura, scrive Ghisletta nell’interrogazione, “il sito viene frequentato a qualsiasi ora del giorno: come vengono fatti rispettare gli orari? Visti i disturbi alla quiete pubblica più volte segnalati come si pensa di migliorare la situazione? L’allora Municipio di Camorino aveva installato dei contenitori con dispositivo elettronico di chiusura. Mi segnalano che questi non funzionano più da anni. Come si pensa di intervenire? Vista la presenza delle telecamere di videosorveglianza, le persone che non rispettano gli orari d’apertura vengono segnalate e sanzionate? Con quali modalità?”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
1 ora
Chiesta più sicurezza per i pedoni a Bellinzona
In particolare nei pressi delle scuole e in alcune zone con il limite di 30 km/h. Lo chiede con un’interpellanza Antoine Ndombele
Mendrisiotto
2 ore
Quattro deputati si mobilitano a favore di India
In una risoluzione urgente si chiede di aprire un dibattito parlamentare e si sollecita il governo affinché sia concesso un permesso di dimora
Locarnese
2 ore
Fondazione paesaggio: oltre un milione per progetti in montagna
Da Berna aiuti ai progetti di Comologno (risanamento muri a secco) e Brione Verzasca (conservazione culturale del territorio)
Ticino
4 ore
Calano i nuovi contagi in Ticino. Ma altri quattro decessi
Nelle ultime 24 ore segnalate 1’004 persone positive. Diminuiscono pure le persone ricoverate in ospedale (-8)
Ticino
4 ore
Procuratori pubblici, non è solo una questione di numeri
‘Limitarsi ad aggiungere forze non è la soluzione. Qualche proposta: un‘età minima per diventare magistrati e audizioni pubbliche dei candidati’
Mendrisiotto
8 ore
A caccia di Pfos nella falda idrica. Fuori norma? Il Prà Tiro
Tracce dei composti della famiglia delle sostanze perfluoroalchiliche emerse nel 19% dei campioni nel cantone. A Chiasso si continua a investigare
Ticino
8 ore
Scuola, superamento dei livelli: l’emendamento domani in governo
Giorni cruciali per il destino della sperimentazione proposta dal Decs dopo il rapporto sulla consultazione. La politica discute. Il Ppd apre la porta
Locarnese
8 ore
Il (nuovo) Fevi pubblico-privato e l’ente autonomo Eventi
Grandi manovre attorno alla futura struttura, che sarà ricostruita e gestita in rete assieme agli altri spazi per il segmento congressuale (e non solo)
Bellinzonese
16 ore
Antenna 5G nel camping? A Gudo opposizione collettiva e firme
I vicini chiedono alla Città di Bellinzona e al Cantone di evitare lo ‘sfregio’. Intanto le tre compagnie hanno impugnato la variante di Pr con un ricorso
Locarnese
17 ore
Locarno, ‘non vedevo mia figlia da mesi’
Un papà in attesa di un appuntamento a Casa Santa Elisabetta. ‘Tantissime richieste in tutto il cantone. Ci siamo adoperati per migliorare il servizio’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile