laRegione
17.09.21 - 17:21
Aggiornamento: 19.09.21 - 18:37

Nuovo ospedale di Bellinzona, variante di Pr in pubblicazione

La modifica sarà consultabile nell’ambito dell’iter che permetterà al Cantone di acquisire i terreni in zona Saleggina e l’Infocentro di Pollegio

nuovo-ospedale-di-bellinzona-variante-di-pr-in-pubblicazione
I terreni della Saleggina dove dovrebbe sorgere il nuovo ospedale (Ti-Press)

A partire dal 20 settembre sarà in pubblicazione (per 30 giorni) la variante intercomunale di Piano regolatore (Pr) denominata ‘Infocentro - Saleggi’, nell’ambito dell’iter che permetterà al Cantone di acquisire i terreni di armasuisse in zona Saleggina a Bellinzona – su cui è prevista l’edificazione del nuovo ospedale – e l’Infocentro di Pollegio di proprietà di AlpTransit Ag. Dopo questa consultazione pubblica, la modifica – resasi necessaria nell’ambito delle trattative che vedono coinvolti anche Cantone, armasuisse e AlpTransit Ag – sarà sottoposta ai legislativi dei due Comuni coinvolti e al governo cantonale.

La variante intercomunale (Bellinzona e Pollegio) di Pr “concerne in particolare il comparto AlpTransit di Pollegio dov’è previsto il trasferimento di alcune attività militari finora presenti alla Saleggina, l’acquisto da parte del Cantone della proprietà dell’Infocentro e la conseguente necessità di compensazione di circa 10’000 m2 di superficie agricola Sac ricavata su parte del sedime della Saleggina”, si legge in un comunicato. Su questa modifica nel mese di luglio il Dipartimento del territorio ha espresso preavviso favorevole.

Durante il periodo di pubblicazione, la documentazione è consultabile alla sede del Dicastero territorio e mobilità, via Al Ticino 6 a Sementina (su appuntamento chiamando lo 058 203 15 00) e alla Cancelleria comunale di Pollegio oppure online su www.bellinzona.ch/variantepr. Dopo questa fase di consultazione pubblica, le tempistiche prevedono l’allestimento dei messaggi municipali nei due Comuni coinvolti e la loro adozione da parte dei rispettivi legislativi entro inizio 2022. A metà dell’anno prossimo è prevista l’approvazione da parte del Consiglio di Stato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi
Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
3 ore
Si torna a fare il pieno in Ticino
Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
3 ore
Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda
Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
3 ore
Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa
Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Grigioni
4 ore
Il Parco Val Calanca è realtà
Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
Bellinzonese
5 ore
‘L’unico neo di una tre-giorni riuscita’
L’alterco della serata d’apertura non rovina i bagordi carnascialeschi di Cadenazzo. Bottinelli: ‘Pienone nella ‘replica’, andata liscia come l’olio’
Luganese
7 ore
Persona dispersa sul Monte Sassalto, sopra Caslano
Le operazioni di ricerca sono scattate nella serata di ieri. Impegnata la Rega, prima con il visore notturno e poi in volo a vista
Ticino
23 ore
‘Dovete osare, la possibilità di fare bene è concreta’
Le elezioni cantonali e il Congresso del Centro, il presidente Dadò sprona candidati e candidate a scendere in campo. Ovvero, a fare campagna
Ticino
1 gior
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
Bellinzonese
1 gior
‘Fin lì era filato tutto liscio, poi la bottigliata in testa’
Per il sindaco di Cadenazzo Marco Bertoli, il battibecco di Carnevale sarebbe nato da una sigaretta accesa all’interno del capannone
© Regiopress, All rights reserved