laRegione
lumino-il-prezzo-del-nubifragio-ammonta-a-oltre-un-milione
È stata la più grande calamità naturale della storia recente del Comune (Ti-Press)
+2
Bellinzonese
17.09.21 - 19:090

Lumino, il prezzo del nubifragio ammonta a oltre un milione

Il Municipio chiede due crediti per coprire gli interventi già sostenuti e preventivati. Con i sussidi cantonali, l’onere netto per il Comune sarà di 360mila franchi

Si aggiungono due messaggi con clausola d’urgenza all’ordine del giorno del Consiglio comunale di Lumino in programma per lunedì 20 settembre. Entrambi vertono sul nubifragio che lo scorso 7 agosto ha devastato le strade e alcune proprietà private nella parte collinare a sud del paese, a causa dell’ingrossamento dei riali Bruga e Valentra. Si è trattato della maggior devastazione naturale che ha toccato il paese nella sua storia recente. Il Municipio chiede al legislativo la concessione di un credito di 520mila franchi per la copertura dei costi già sostenuti per gli interventi d’urgenza, e uno di 522mila necessario per la ricostruzione (con l’adeguamento agli standard attuali) della vasca di contenimento del riale Valentra su via Rampighetta e per lo studio di varianti per un’altra vasca di contenimento, sempre per il riale Valentra, su via alla Cava. Crediti che saranno sostenuti da importanti sussidi cantonali, riducendo l’onere netto a carico del Comune rispettivamente a 177mila e 183mila franchi.

Gli interventi effettuati e programmati

Già durante la notte del nubifragio il Municipio si era immediatamente attivato costituendo lo Stato maggiore degli enti di primo intervento allo scopo di garantire un’organizzazione efficace e una rapidità d’intervento. Una cooperazione, viene sottolineato nel messaggio, che “ha permesso di rispondere immediatamente alle esigenze creatasi e di mitigare, nel più breve tempo possibile, i disagi per la popolazione”. Nell’elenco degli interventi urgenti nel frattempo conclusi, vengono ad esempio citati il ripristino delle vie di comunicazione del comparto colpito (la zona maggiormente toccata dal nubifragio è quella di via Fornaci e via Rampighetta), lo svuotamento delle vasche di contenimento dei riali Bruga e Valentra, lo sgombero del materiale franato e gli importanti lavori di esbosco. Ora si tratta di «iniziare immediatamente con i prossimi interventi», sottolinea il sindaco di Lumino Nicolò Parente. Se lunedì 20 settembre il Consiglio comunale approverà i due messaggi, «per precisa volontà del Municipio partiremo subito con la progettazione e relativa ricostruzione della vasca di contenimento divelta, e con gli approfondimenti per costruirne una seconda più a monte sulla base di vari scenari», assicura il sindaco. L’attuale priorità è infatti quella di uscire dallo stato di provvisorietà per quanto riguarda la vasca su via Rampighetta e assicurare il sufficiente grado di sicurezza alla popolazione. I lavori di quest’ultima, secondo le indicazioni degli esperti, dovrebbero terminare nella prossima primavera.

Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
3 ore
‘Al Palacinema è necessario un cambiamento di rotta’
Il direttore Roberto Pomari pensa all’evoluzione della struttura e auspica investimenti. Uno è per la ridefinizione degli spazi al terzo piano
Ticino
4 ore
Molestie sessuali, audit o Cpi? Il dilemma resta
La sottocommissione finanze della Gestione ieri è tornata a discuterne. La soluzione è ancora lontana, ma i partiti cominciano a prendere posizione
Luganese
4 ore
Lugano, la nuova piscina a otto corsie entro il 2028
La struttura sorgerà a Trevano, al posto di quelle (più piccole) attualmente in usa al Liceo 1 e proprio al Centro professionale.
Bellinzonese
11 ore
Tornata la luce nelle strade e nei castelli di Bellinzona
Il direttore Amb, Mauro Suà, parla di un guasto nel frattempo risolto al comando dell’illuminazione pubblica di vecchia generazione
Mendrisiotto
11 ore
Cure a domicilio, sempre più vicini al territorio
L’Associazione del servizio regionale sta pensando a un centro di prevenzione a Morbio Inferiore. Trattative in corso per Casa Cereghetti
Luganese
12 ore
Lugano, Comitato commercianti scettico sul Polo sportivo
I vertici sottoscrivono l‘Appello per il no, a causa dei ‘comunali’ spostati a Cornaredo, ma il presidente precisa: ’Ci sono anche i favorevoli’
Mendrisiotto
12 ore
Tutti i treni del mondo fermano alla Galleria Baumgartner
Il centro espositivo taglia il traguardo dei 20 anni. Apertura speciale dall’1 al 7 novembre. La storia del convoglio racchiusa nel collezionismo
Bellinzonese
13 ore
Disastro del Palasio, ‘non è arrivata alcuna allerta meteo’
Bellinzona: il municipale Bang ha anche spiegato che la camera di ritenuta crollata il 7 agosto non aveva in precedenza mai dato segni di cedimento
Bellinzonese
14 ore
Chiesto più impegno al Teatro Sociale di Bellinzona
Dal Consiglio comunale diverse sollecitazioni per una migliore promozione e raccolta sponsorizzazioni. Citato l’esempio della Humabs Biomed
Mendrisiotto
15 ore
L’aula nel bosco a Stabio ora è realtà
Conclusi i lavori per la realizzazione dello spazio didattico immerso nella natura. Prenotazioni possibili annunciandosi al Dicastero ambiente
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile