laRegione
il-cantone-ribadisce-nei-centri-fitness-solo-col-covid-pass
(Keystone)
Bellinzonese
15.09.21 - 18:380
Aggiornamento : 18:55

Il Cantone ribadisce: ‘Nei centri fitness solo col Covid Pass’

Il Servizio della comunicazione del Consiglio di Stato non commenta il caso specifico del Gimnasium di Castione ma avverte che i controlli saranno puntuali

“A partire dal 13 settembre, nei centri fitness l’allenamento di persone a partire dai 16 anni è possibile solo se in possesso di un certificato Covid”. Alle nostre domande in merito alla comunicazione diramata dal centro fitness Gimnasium di Castione, il Servizio dell’informazione e della comunicazione del Consiglio di Stato chiarisce che, fermo restando che non intende esprimersi su casi singoli, “tutti i centri fitness sono tenuti a rispettare le norme federali: non esistono quindi margini per una ‘concorrenza sleale’ in questo ambito”. Norme emanate dalla Confederazione che per le autorità cantonali ticinesi sono sufficientemente chiare e non rischiano di generare confusione.

Nei giorni scorsi i responsabili del centro fitness di Castione hanno diramato una e-mail (con oggetto ‘Accesso al Gimnasium senza pass’) annunciando l’intenzione di allestire un’apposita sala con attrezzi (il centro ne ha a disposizione sette) con lo scopo di accogliere gruppi di massimo 30 persone che frequentano regolarmente lo stesso gruppo, senza l’obbligo di presentare il Covid Pass al fine di non discriminare nessuno. Il Servizio dell’informazione e della comunicazione del Consiglio di Stato risponde che “le verifiche sulla legalità riguarderanno ciò che effettivamente accade, non ciò che viene semplicemente annunciato”. Conformemente a quanto avviene anche negli altri cantoni svizzeri, “la Polizia cantonale agirà in maniera puntuale, su segnalazione. La collaborazione con le Polizie comunali, che ha funzionato molto bene durante tutto il periodo Covid-19, continuerà anche in questa fase di gestione della pandemia”.

Previste multe per gestori e avventori

Quanto al capitolo sanzioni, il Servizio dell’informazione e della comunicazione del Consiglio di Stato specifica che le contravvenzioni sono rivolte “a chi ha la responsabilità di garantire l’applicazione dei piani di protezione in accordo con le attuali disposizioni di legge. Le multe disciplinari, i cui importi non sono cambiati (arrivano a un massimo di 200 franchi), vanno a colpire il singolo avventore che non ottempera alle disposizioni vigenti. Nel caso di mancanze riscontrate dell’obbligo di presentare il certificato Covid, per l’organizzatore o il gestore è prevista una multa il cui importo viene stabilito dal Ministero pubblico, mentre per gli avventori (ad esempio di un luogo o di una manifestazione) è prevista una multa disciplinare di 100 franchi”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
‘Salario minimo, Ccl e storture: tocca a noi dare la risposta’
Nella discussione generale in Gran Consiglio emerge un asse Ps-Lega. Fonio e Jelmini (Ppd) sulle barricate. Speziali (Plr): ‘Ombre, ma ci sono tante luci’
Bellinzonese
4 ore
Enti autonomi Bellinzona: qualche ombra, tanti ‘sì’
Votati i consuntivi 2020. Il gruppo Lega/Udc sollecita più trasparenza e intraprendenza per Musei e Teatro. Nuova illuminazione per i castelli
Bellinzonese
6 ore
Anche il Plr voterà 250’000 franchi per la nuova Valascia
Bellinzona: i liberali-radicali aderiscono alla proposta Ppd di dimezzare il mezzo milione ora sostenuto solo dalla Sinistra. Verdi/Mps/Fa contrari
Ticino
7 ore
Centrale comune d’allarme: gli inquilini ora ci sono tutti
Dallo scorso aprile alla Cecal vengono gestite anche le chiamate al 144. ‘Oggi è un centro di competenze per gli enti di primo intervento, un unicum in Svizzera’
Luganese
7 ore
Rarità allo Zoo di Neggio: nati tre cuccioli di nasua albini
I piccoli sono nati lo scorso 31 maggio. La cucciolata è composta da cinque esemplari: tre albini come il papà e due no, come la mamma
Bellinzonese
8 ore
Caso targhe, Gobbi su Orlandi: ‘Era stato assunto regolarmente’
Il consigliere di Stato risponde infastidito all’Mps assicurando che il funzionario ‘non aveva con me alcun legame e non era mio corregionale’
Bellinzonese
8 ore
Vandalizzata la filiale Ubs di Bellinzona
Danneggiati tre vetri della sede di Largo Elvezia. La polizia ha nel frattempo individuato il giovane autore
Bellinzonese
9 ore
Luce verde ai 43,42 milioni per il nuovo Pretorio di Bellinzona
Il Gran Consiglio ha approvato con 74 sì, zero no e 4 astenuti la richiesta di credito per la ristrutturazione e l’ampliamento dell’edificio in via Franscini
Locarnese
9 ore
‘Alla Palma fu assassinio’. L’accusa chiede 19 anni e mezzo
Giallo di Muralto, la richiesta di pena per il 32enne imputato giunge dalla procuratrice Canonica Alexakis dopo oltre 5 ore di requisitoria
Lugano
9 ore
Vicesindaco, Lombardi: ‘Sul tavolo ci sono sei nomi’
L’esponente popolardemocratico e capo del Dicastero dello sviluppo territoriale a Lugano parla per il vice di Michele Foletti di una soluzione ‘consensuale’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile