laRegione
01.09.21 - 16:01
Aggiornamento: 16:39

Un Piano di gestione forestale per Sementina e Gudo

Il documento che sarà presto in pubblicazione mira a 'raggiungere il difficile connubio tra ecologia, società ed economia'

un-piano-di-gestione-forestale-per-sementina-e-gudo
'Massimizzare gli effetti benefici del bosco per la collettività' (Ti-Press)

“La gestione sostenibile del patrimonio boschivo può rivelarsi un buon strumento per raggiungere il difficile connubio tra ecologia, società ed economia, contribuendo allo stesso tempo a mitigare gli effetti dei mutamenti climatici”. La Città di Bellinzona ha così elaborato un Piano di gestione forestale (Pgf), riprendendo il mandato di studiare il territorio forestale di Sementina e Gudo dato allo studio Fürst & Associati Sa dai due ex Comuni. Ora, per permettere ai cittadini di prenderne visione e di esprimersi, dal 27 settembre al 26 ottobre, il Pgf sarà in pubblicazione. “Una volta approvato, il documento pianificatorio avrà una validità per un periodo di 15 anni”, si legge su 'Bellinzona informa', rivista ufficiale della Città.

Protezione, biodiversità, svago e approvvigionamento di legno

“Il Piano di gestione forestale definisce gli obiettivi di gestione del bosco e propone un ventaglio di interventi, con diversi gradi di priorità, allo scopo di massimizzare gli effetti benefici del bosco per la collettività. Per fare ciò, è necessario verificare se il bosco adempie alle proprie funzioni in modo sostenibile analizzandone la gestione passata, lo stato attuale e le tendenze evolutive. Su questa base si possono così determinare necessità e priorità di intervento”. Interventi che risultano necessari “quando lo sviluppo spontaneo del bosco risulta problematico rispetto agli altri obiettivi definiti per una determinata area: maggiore è l’importanza della funzione forestale considerata per la collettività, tanto più la priorità di intervento è elevata”. In generale gli obiettivi d’interesse pubblico da considerare sono definiti nel Piano forestale cantonale. Stando a questo documento “le principali funzioni attribuite al bosco sono la protezione degli insediamenti e delle infrastrutture, la salvaguardia della biodiversità, l’offerta di preziose aree di svago e l’approvvigionamento della materia prima legno, quest’ultima sempre più interessante quale fonte d’energia rinnovabile”.

Infatti, i boschi presenti sulla montagna di Gudo e Sementina – che coprono oltre 1'086 ettari di territorio – “svolgono in primis una funzione di protezione contro i pericoli naturali”, si sottolinea su 'Bellinzona informa'. “Parallelamente, questi boschi hanno anche un notevole potenziale ricreativo e naturalistico: oltre a spazi e accessi adeguati alle attività di svago e didattiche, vi si possono incontrare popolamenti forestali, biotopi e paesaggi rurali di particolare rarità e pregio. Affinché il bosco possa ottemperare alle esigenze della natura (biodiversità) e della società sul lungo termine, è necessario attuare delle misure che garantiscano stabilità duratura dei popolamenti forestali, favoriscano la biodiversità e, possibilmente, aumentino il valore ecologico del territorio nel suo insieme”.

Sicurezza dei riali e contenimento delle neofite invasive

Concretamente il Pgf per Sementina e Gudo prevede “una serie di schede di progetto, nelle quali sono descritti i comparti di intervento e le opere necessarie, i quantitativi di legname da prelevare e una stima dei costi”. Tra i principali temi approfonditi in queste schede vi sono la sicurezza lungo i riali, per evitare il loro straripamento a valle; il contenimento e gestione delle specie neofite invasive; la valorizzazione naturalistica del comparto Corte Nuova, nei pressi di San Defendente, delle aree aperte e dei margini boschivi; la cura della piantagione Sciupada, in cima alla Valle del Cugnolo, sotto la capanna di Mognone, la salvaguardia e la valorizzazione delle aree aperte in corrispondenza degli alpeggi; così come il potenziamento delle infrastrutture antincendio e degli accessi.

Insomma, il Piano di gestione forestale “si rende uno strumento pianificatorio necessario e, per dare inizio all’attuazione del Pgf stesso, verranno coinvolti nel progetto i proprietari di bosco privati e i Patriziati dei due quartieri”. Dal prossimo 27 settembre il documento potrà essere consultato per un mese, ma solo su appuntamento, contattando lo 091 814 03 71. L’incarto è depositato presso l’Ufficio forestale del 9° Circondario, che si trova in via alla Serta 7, ad Arbedo-Castione. Eventuali osservazioni sono da inviare alla Sezione forestale cantonale, a Bellinzona, in forma scritta, entro un termine di 15 giorni dalla scadenza della pubblicazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Video
Ticino
14 ore
La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale
Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
18 ore
A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate
L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
18 ore
Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc
Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
18 ore
‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’
Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
1 gior
‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’
La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
1 gior
Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No
Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
1 gior
‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’
Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
Gallery
Mendrisiotto
1 gior
Boffalora: al posto della villetta arrivano due palazzine
Altro cantiere residenziale in vista alla porta nord di Chiasso. L’operazione annuncia un investimento di oltre 6 milioni di franchi
Locarnese
1 gior
Picchiò un ragazzo in Piazza Grande, 3 anni di carcere
Un 19enne di origini siriane residente nel Luganese colpevole anche di rapina, infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti
Ticino
1 gior
Il salario minimo legale non sarà adeguato al rincaro
Il Consiglio di Stato boccia la mozione di Ivo Durisch (Ps): ‘Un adeguamento sarebbe contrario alla volontà del legislatore e alla legge’
© Regiopress, All rights reserved