laRegione
29.08.21 - 17:28

In Val di Blenio torna la Summer School Ticino

Al lavoro per riprogettare gli spazi comuni un gruppo di studenti della Scuola tecnica e di architettura di Lucerna e dell'Università cinese di Taipei

in-val-di-blenio-torna-la-summer-school-ticino
Dangio (Ti-Press)

Sesta edizione al via per la Summer School Ticino, il workshop che fino al 5 settembre seguendo il motto “Re-build common spaces”, ossia ricostruire gli spazi comuni, coinvolge per una settimana un gruppo di studenti nella riqualifica di alcuni spazi pubblici e aggregativi dell'Alta Valle di Blenio, partendo dalla pianificazione fino alla realizzazione. Il workshop fa incontrare studenti provenienti da diverse discipline dando loro l’opportunità di lavorare con un approccio innovativo su un tema reale. Il programma comprende e integra le molteplici sfaccettature e realtà della pianificazione su piccola scala e dello sviluppo spaziale in un approccio globale e coerente. L'obiettivo è sviluppare un progetto in alcuni spazi pubblici individuati per riattivare delle frazioni del Comune di Blenio (a cura degli studenti della Hochschule Luzern Technik und Arkitektur) e in una visione per il futuro del Comune di Acquarossa (a cura degli studenti della Chinese Culturale University di Taipei, in remoto da Taiwan). Le aree in oggetto si trovano nella Valle di Blenio, luogo dal grande fascino architettonico e naturalistico ma che negli ultimi tempi ha faticato a rimanere vivace. Come in altre regioni di montagna, sempre più persone si sono allontanate per cercare uno stile di vita diverso e così, uno a uno, diverse realtà hanno chiuso i battenti. Di conseguenza il centro ha bisogno oggi di una nuova spinta per tornare alla vita.

La Summer School di quest'anno offre l'opportunità di contribuire allo sviluppo di una comunità: gli studenti seguiranno una metodologia che si baserà su una ricerca sul campo di loro interesse, col preciso scopo di progettare interventi che potranno essere ripresi e realizzati nel prossimo futuro. L'esercizio consiste nel produrre una serie di elementi per il nucleo di Dangio (frazione dell'ex Comune di Torre e da alcuni anni a sua volta frazione di Blenio dopo l'aggregazione), il progetto dello spazio pubblico, della comunità e il processo stesso. Verranno individuati gli ingredienti necessari per una riattivazione dal basso che trasformi il luogo. A completare il programma vi è una serie di conferenze alle 9 del mattino che potranno essere seguite liberamente via Zoom in inglese. In occasione della chiusura, domenica 5 settembre alle 15 ci sarà un momento di convivialità, scambio e presentazione in uno dei luoghi di progetto, il piccolo nucleo di Dangio appunto, in piazza della Chiesa o in caso di maltempo nella vicina Fabbrica del Cioccolato. Alle 17 pic-nic e bevande a cura dell'Officina del gusto aperto alla popolazione. Collaborano nell'organizzazione l’Istituto internazionale di architettura “i2a” attivo a Lugano, la Fabbrica del cioccolato e i Comuni di Blenio e Acquarossa che hanno contribuito finanziariamente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
55 min
Il Parco Val Calanca è realtà
Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
Bellinzonese
1 ora
‘L’unico neo di una tre-giorni riuscita’
L’alterco della serata d’apertura non rovina i bagordi carnascialeschi di Cadenazzo. Bottinelli: ‘Pienone nella ‘replica’, andata liscia come l’olio’
Luganese
4 ore
Persona dispersa sul Monte Sassalto, sopra Caslano
Le operazioni di ricerca sono scattate nella serata di ieri. Impegnata la Rega, prima con il visore notturno e poi in volo a vista
Ticino
20 ore
‘Dovete osare, la possibilità di fare bene è concreta’
Le elezioni cantonali e il Congresso del Centro, il presidente Dadò sprona candidati e candidate a scendere in campo. Ovvero, a fare campagna
Ticino
23 ore
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
Bellinzonese
1 gior
‘Fin lì era filato tutto liscio, poi la bottigliata in testa’
Per il sindaco di Cadenazzo Marco Bertoli, il battibecco di Carnevale sarebbe nato da una sigaretta accesa all’interno del capannone
Bellinzonese
1 gior
Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci
Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una persona ferita al capannone. Il presidente: ‘Episodio fortunatamente isolato e circosrcritto’
Locarnese
1 gior
Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti
Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Ticino
1 gior
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
1 gior
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
© Regiopress, All rights reserved